Ja Rule: vita, carriera, curiosità

Chi è Ja Rule? Quanto conosciamo di questo rapper ed attore statunitense nativo di New York, divenuto noto con il suo fortunato singolo "Holla Holla"?

Ja Rule, (acronimo di Jeffery Atkins Represents Unconditional Love Exists), classe ’76, è un’artista di grande talento e di forte carattere, che dopo una straordinaria ascesa, costellata di successi e gratificazioni ha anche conosciuto un momento di crisi profonda. Ja Rule, nonostante la sua giovane età è riuscito quasi subito ad ottenere celebrità ottenendo ben quattro nomine ai “Grammy Awards”. Mentre due suoi lavori discografici, sono arrivati in vetta alla classifica “Billboard 200”: si tratta degli album “Rule 3:36″ e ” “Pain is Love” “. In quest’ultimo disco vi sono dei singoli carichi di mordente come “Always On Time” con Ashanti; “Ain’t It Funny” e “I’m Real” cantati con Jennifer Lopez; ed ancora “Livin’ It Up”. Dopo il suo disco d’esordio (1999) dal titolo simbolico “Venni Vetti Vecci”, Ja Rule, scatenato e sempre più amato, realizza una serie di pezzi bellissimi che riescono a piazzarsi sempre tra le canzoni più ascoltate. A tal proposito ricordiamo “Between Me and You”.

Purtroppo, in campo musicale, le cose per lui iniziano decisamente a cambiare quando l’etichetta musicale “The Inc. Records”, con la quale l’artista aveva firmato un contratto, incomincia ad avere grossi problemi. E’ questo l’incipit di un momento di grande smarrimento per Ja Rule; vive infatti difficoltà che lo portano anche a commettere errori che lo intrappolano in antipatiche vicende giudiziarie. Non mancano scontri e, si racconta, anche di forti rivalità con altri rapper come “50 Cent” ed “Eminem”. Addirittura serpeggiano voci anche insistenti, che additano il rapper-attore come “il mandante dell’attentato che ha reso celebre 50 Cent come Il rapper dalle 9 pallottole”. Per quanto riguarda, invece, la filmografia, Ja Rule sappiamo che esordisce al cinema nell’anno 2000 con la pellicola dal titolo “Nigga Whut?!”. Seguono poi altri numerosi lavori in questo campo. Figurano tra gli altri: il fortunato “Fast and Furious”, per la regia di Rob Cohen. C’è un aneddoto che riguarda quest’ultimo film . Si dice, infatti, che Ja Rule abbia deciso di rifiutare una consistente somma pari a 500.000$ per girare il sequel del “Fast and Furious”.

Quale il motivo reale della sua declinazione? Restano più supposizioni aperte. Per alcuni, infatti, l’attore avrebbe rifiutato categoricamente il lavoro perchè intenzionato a realizzare altri progetti cinematografici; per altri, invece, la causa forse più veritiera, sarebbe quella che l’attore- rapper non avesse in alcun modo digerito il fatto di non aver ricevuto il ruolo di “Roman Pearce” e dunque non avesse assolutamente inteso accontentarsi a recitare parti secondarie. Ja Rule è così: o tutto o niente; o bianco o nero. L’artista ha continuato a girare anche altri film di successo come: “Half Past Dead” (“Infiltrato speciale”), per la regia di Don Michael Paul; “Scary Movie 3” (“Una risata vi seppellirà”), per la regia di David Zucker; ed ancora “Furnace” (“La prigione maledetta”), per la regia di William Butler. L’ultimo suo lavoro al cinema avviene nel 2010 con “Wrong Side of Town”.

Ja Rule: vita, carriera, curiosità