“Non le consento di chiamarmi”: la verità sullo scontro tra Timperi e Monica Setta

Emergono nuovi sviluppi sulla querelle tra Tiberio Timperi e Monica Setta, colleghi e "nemici" giurati a Unomattina In Famiglia

Monica Setta e Tiberio Timperi non sono amici. E, su questo, non ci sono dubbi. I due condividono lo stesso palcoscenico a Unomattina in Famiglia, ma sembra proprio che il rapporto umano sia ridotto alle sole battute di fronte alle telecamere mentre, al di fuori, il loro legame sarebbe freddo come il marmo.

Ad alimentare le voci di un presunto scontro, mai apertamente dichiarato, è stata Monica Setta su Diva e Donna, settimanale al quale aveva rivelato di non avere il numero di cellulare del collega, lasciando intendere di non avere alcun tipo di legame con lui. A distanza di un anno, Timperi ha sentito il bisogno di replicare, specificando di averle dato il numero, chiedendo però di non essere chiamato: “La prima cosa è vera, non siamo amici. La seconda no. Ha il numero del mio cellulare, ma sono io che le impedisco di chiamarmi”.

Stando alle indiscrezioni riportate da TvBlog e che emergerebbero dal libro di Monica Setta in uscita alla fine del 2021, sembrerebbe invece che sia stata lei a favorire il ritorno su Rai1 di Timperi, facendo leva sull’allora direttrice di Rai1 Teresa De Santis.

La Setta avrebbe infatti sostenuto la candidatura di Timperi a Unomattina in Famiglia, dopo la conclusione di una stagione di La Vita in Diretta non troppo soddisfacente in termini di ascolti. Questo è quello che si legge nell’estratto del libro di prossima pubblicazione, Volevo fare la giornalista: “Mi hanno chiesto, mi sono chiesta anche io più volte se avessi fatto bene a perorare, nel mio piccolo, da giornalista e da telespettatrice la “causa” di Tiberio Timperi. Causa che la ex direttrice di Rai 1 Teresa de Santis non avrebbe voluto a Unomattina in Famiglia nella stagione 2019/2020. Lui era reduce da La vita in diretta e la De Santis lo avrebbe lasciato volentieri a casa. Lo sosteneva Guardì. Ma una tosta come Teresa si era presa l’ultima parola. Prima di decidere mi chiese che cosa ne pensassi e io caldeggiai la sua presenza”.

Monica Setta ha anche spiegato di averlo sostenuto perché convinta del suo valore professionale, nonostante i rapporti personali non siano mai stati coltivati e – anzi – sono stati piuttosto difficili. La sua decisione di averlo a fianco a Unomattina In Famiglia si è dimostrata vincente. E sono stati i numeri a darle ragione: “Posso apparire una donna emotiva, impetuosa, istintiva. È l’apparenza, appunto. Nel mio lavoro sono fredda, lucida, analitica e guardo sempre il “bene” del prodotto, mai le antipatie o le simpatie. Penso che in tv si va per lavorare, non per fare amicizia. Essere amici talvolta dà spazio a margini di confidenza che danneggiano quel formalismo necessario nella professione”.

Ecco spiegato il motivo (apparente) di tale distacco tra i due colleghi, che basano tutto sulla professionalità lasciando fuori il rapporti personali. Sarà davvero così?

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“Non le consento di chiamarmi”: la verità sullo scontro t...