Amelia Windsor, la lady ribelle sfida Kate Middleton e Meghan Markle

Bella, bionda, una passione sfrenata per la moda: giovanissima ha conquistato le copertine dei tabloid e migliaia di follower con le sue foto da scapestrata. E la Duchessa di Cambridge pare già non la sopporti

Amelia Windsor è stata definita “la più bella della famiglia reale” e la stampa inglese la considera la degna erede del  principe Harry per quell’aria ribelle e da scapestrata che era tipica del fratellino di William che oggi grazie a Meghan Markle ha messo la testa a posto. Bella, bionda, mondana, Amelia è nata il 24 agosto 1995. Ha soli 20 anni conquistò la copertina di Tatler e sul profilo Instagram da dove emerge il suo lato ribelle ha migliaia di follower.

Lady Windsor infatti pubblica foto che la ritraggono scatenata alle feste, mentre beve cocktail a Notting Hill (è nota la sua passione per il Bloody Mary) o fuma sigarette nella vasca da bagno, posa coi vip e in outfit super glamour. È sicuro che non ha intenzione di essere messa in ombra dalle “principesse di stile” più attempate quali Meghan Markle e Kate Middleton.

Amelia è figlia di George Windsor, conte di St Andrews e della contessa Sylvana Palma Tomaselli. Suo nonno, Edward, duca di Kent, è cugino di primo grado della Regina Elisabetta. Dunque lei è una lontana cugina di William e Harry.

Secondo il Daily Mail è lei la più scapestrata della famiglia Windsor grazie alla sua passione per i party sugli yacht, i bikini succinti e gli shorts floreali. La nipote del cugino di Elisabetta, adora parlare francese e italiano che ha studiato all’università di Edimburgo. Il suo sogno nel cassetto è lavorare nel mondo della moda a Parigi e pare lo stia realizzando alla grande. Tanto che ha definito il suo stage da Chanel nel 2013 una delle più belle esperienze della sua vita. Dolce & Gabbana l’ha scelta per la campagna 2017 e nel 2018 ha già sfilato alla Fashion Week di Milano. Intanto ha un contratto con la Storm Model Management, la stessa agenzia di Kate Moss.

Amelia è decisamente diversa dalla nonna Katharine Worsley, di una bellezza eterea, nota per la sua compostezza e delicatezza dei modi. Ricordata da tutti perché consegnava tradizionalmente il trofeo ai vincitori di Wimbledon. Anche se possiede pure lei una certa vena ribelle. Infatti, è la prima tra i più importanti membri della famiglia reale ad essersi convertita al cattolicesimo nel 1994.

Amelia Windsor è 36esima nella successione al trono britannico. Ed è soprannominata la pecora nera della famiglia Windsor. Meghan e Kate siete avvisate.

Amelia Windsor, la lady ribelle sfida Kate Middleton e Meghan Mar...