Congelazione domestica: come preparare surgelati fai-da-te

I surgelati fatti in casa danno la possibilità di congelare le proprie specialità gastronomiche e avere tutto l'anno cibi freschi e nutrienti

I surgelati fatti in casa sono una valida soluzione per chi la sera torna a casa tardi dal lavoro e non ha tempo da dedicare ai fornelli. Invece di ordinare la solita pizza a domicilio o consumare cibi precotti acquistati al supermercato, si possono prelevare dal frigo gli alimenti cucinati da noi stessi e metterli nel microonde o nel forno, giusto il tempo per dargli una riscaldata. La congelazione domestica dà la possibilità di congelare in casa i piatti preferiti; consente di effettuare acquisti “all’ingrosso” ottenendo un risparmio di prezzo; aiuta ad organizzare meglio il proprio tempo e ottenere con minor fatica risultati superiori.

Non solo, i surgelati fatti in casa convengono a chi possiede un orto, difatti conservando le verdure in eccesso nel gelo, si avranno per tutto l’anno cibi freschi e nutrienti, consentendo di gustare fuori stagione le delizie della propria terra. Gli alimenti da conservare, vanno preparati in modo da essere pronti all’utilizzo ogni volta che se ne presenta la necessità. Vanno eliminati gli scarti, le parti inutilizzabili (ossa, peli, lische…). Il prodotto deve essere lavato, asciugato e sempre ben pulito.

I materiali consigliabili per il confezionamento sono i contenitori e la carta di alluminio, i sacchetti di plastica e la pellicola. Ogni singola confezione può essere etichettata in modo da evidenziare la data di inizio della conservazione. Questo serve per tenere sotto controllo la scadenza e mantenere una corretta rotazione di consumo. I cibi cotti, tipo ragù, involtini di carne, arrosto, pesce hanno una durata di conservazione fino a 3 mesi. Torte, schiacciate e pizze devono essere consumate entro 6 mesi dal congelamento.

Conoscere la scadenza dei surgelati fatti in casa è importante per mangiare un prodotto sempre fresco. I tagli di carne d’agnello e di manzo grossi hanno una durata di conservazione di 12 mesi, mentre i tagli piccoli di 8 mesi. Gli animali da cortile come pollo, oca, coniglio e tacchino vanno consumati entro 6 e 12 mesi. Se si possiedono degli alberi da frutta è bene sapere che la durata della conservazione è di 12 mesi. Lo stesso è per la verdura, che va scottata per 3-4 minuti prima di essere congelata, ad eccezione di peperoni, pomodori, piselli, basilico e prezzemolo.

Congelazione domestica: come preparare surgelati fai-da-te