Ammorbidente nocivo alla salute? Sostituitelo con prodotti naturali

L'ammorbidente, come altri detersivi di uso comune, è nocivo alla salute: si consiglia, pertanto, di limitare il suo utilizzo oppure di sostituirlo con aceto o bicarbonato

Lavare i panni in lavatrice con detersivo e ammorbidente è una prassi ormai consolidata. L’uso dell’ammorbidente, oltre a rendere i capi più morbidi, facilitando così la stiratura, è in grado anche di conferire al nostro bucato un gradevole odore di pulito. Tuttavia, uno studio dell’Accademia Europea di Medicina Ambientale mette in guardia dall’impiego sempre più massiccio di questo prodotto: l’ammorbidente, infatti, sarebbe nocivo non solo per l’ambiente, ma sopratutto per la salute dell’uomo.

Secondo questo studio, infatti, dentro i flaconi di ammorbidente si nasconderebbero spesso sostanze tossiche, nella maggior parte dei casi neppure segnalate sull’etichetta, in grado di favorire la comparsa di numerose malattie sia in adulti che in bambini. La caratteristica di queste sostanze, per lo più di origine chimica, è quella di creare una patina sopra i capi che impedisce a grasso e sporco di essere rimossi dalle fibre perfino con lavaggi ad alte temperature. Alla fine, le sostanze tossiche presenti nell’ammorbidente, rimaste intrappolate sui tessuti insieme a germi e batteri, vengono assorbite dalla pelle, provocando dermatiti e reazioni allergiche, fra cui veri e propri attacchi di asma.

L’uso prolungato dell’ammorbidente, a causa delle numerose sostanze tossiche presenti, è inoltre in grado di provocare gravi irritazioni dell’apparato gastro-intestinale; in taluni casi, si è osservata anche una correlazione positiva fra uso quotidiano di ammorbidente e comparsa di alcune forme di cancro. E’ dunque molto importante utilizzare il meno possibile l’ammorbidente, sostituendolo, laddove possibile, con prodotti naturali e del tutto innocui come aceto e bicarbonato.

Purtroppo, però, nella maggior parte dei casi, le persone hanno poche o scarse informazioni circa le sostanze che sono realmente presenti all’interno di molti prodotti di uso domestico. Come nel caso dell’ammorbidente, risultato nocivo a seguito dei dati evidenziati da questo studio, può capitare che anche altri detersivi che usiamo abitualmente alla fine si rivelino pieni di sostanze dannose per la salute umana.

E’, quindi, molto importante leggere sempre le etichette relative alla composizione chimica dei prodotti, documentandosi poi circa l’effettiva funzione di ogni ingrediente indicato. Potreste, alla fine, scoprire che quella sostanza, oltre che estremamente dannosa, è anche priva di ogni effettiva utilità.”

Immagini: Depositphotos

Ammorbidente nocivo alla salute? Sostituitelo con prodotti natura...