Pulizie sostenibili: come pulire la casa in modo green

Aceto, limone, bicarbonato... bastano pochi prodotti per pulire la casa in modo amico dell'ambiente

Angela Inferrera Fashion blogger e esperta green

Domanda semplice e veloce: quanti prodotti per la pulizia avete in casa? Per pulire bagni, piastrelle, lavelli, acciaio eccetera? Scommetto che sono tanti, che ciascuno di loro ha un bel simbolo rosso dietro con scritto “tossico” e un meraviglioso e coloratissimo contenitore in plastica. Bene: anche per pulire la casa si possono fare scelte molto più green e sostenibili. E, vi svelo un segreto, è molto più facile ed economico di quello che pensate. Come per tante altre cose, basta cambiare il modo di pensare.

Pulizie sostenibili: come pulire la casa in modo green

Premessa

Io ho cambiato il mio modo di pensare partendo dal mio armadio. Mi sono specializzata nella moda sostenibile e, dal mio guardaroba e da quelli delle mie bambine, sono passata ad altre aree della casa: la cucina, il frigorifero, il bagno, l’armadio dei prodotti per la pulizia. Ho imparato a leggere le etichette e, sorprendentemente, ho scoperto che bastano davvero pochi prodotti per pulire a fondo la casa, senza bisogno di spendere cifre in mille articoli che promettono miracoli, ciascuno da utilizzare esclusivamente per un singolo metro quadro della casa. Esattamente come nel guardaroba quindi, anche nel resto della nostra case vale il detto “meno e meglio”.

Pulizie sostenibili: come pulire la casa in modo green

Pulizie sostenibili, come pulire la casa in modo green: i prodotti da preferire

Va da sé che i prodotti da preferire saranno quelli che impatteranno il meno possibile sull’ambiente. Se quindi dietro vedete simboli con un pesciolino agonizzante in acqua, o il teschio, o la scritta tossico, beh… alla fine del suo percorso quel liquido o quella polvere finirà in acqua e inquinerà. Molto. Oltre a questo, non dimenticate il fattore plastica: tutti questi prodotti, per ovvie ragioni, vengono venduti in pack di plastica, che non sempre è riciclabile. Capite benissimo che il vostro impatto ambientale può essere drasticamente ridotto anche dalle semplici scelte che fate per pulire la casa.

Pulizie sostenibili: come pulire la casa in modo green

Aceto

Anche io ero molto scettica sull’uso dell’aceto, lo ammetto. Pensavo che niente avrebbe mai rimosso il calcare come promettevano i migliori detergenti. Beh, è semplicemente falso. Provate con l’aceto, quello trasparente che si trova dove ci sono gli aceti al supermercato, ma mai ad altezza occhi (chissà perché…). Quell’aceto trasparente, che costa un’inezia e che si trova anche in taniche da più litri, toglie il calcare alla perfezione, sia in bagno che in cucina. Lascia un leggero sentore di aceto, ma vi posso assicurare che non è nulla di sgradevole.

Acido citrico

L’acido citrico, a seconda del dosaggio in acqua, può essere utilizzato per molti usi diversi. Potete usarlo come anticalcare o come brillantante per la lavastoviglie, oppure come ammorbidente. Io lo uso come brillantante. Ho tenuto la vecchia bottiglia con il tappo svitabile con il beccuccio di quello che utilizzavo prima e lo riempio con la miscela di acqua e polvere. Una scatola di acido citrico, che potete trovare nei supermercati forniti oppure in quelli bio, dura un sacco di tempo perché siete voi a dosare la polvere a seconda delle vostre necessità.

Pulizie sostenibili: come pulire la casa in modo green

Bicarbonato

Utilissimo per rimuovere le macchie, sbiancare il bucato, disinfettare i materassi, potenzia l’effetto detergente in lavastoviglie e, miscelato con pochissima acqua, forma una eccezionale crema abrasiva.

Succo di limone

Anche il limone è uno smacchiante eccezionale, toglie gli odori dal frigo, lava e sgrassa i piatti. Quando io ne finisco uno, prima di buttarlo, lo metto in lavastoviglie, soprattutto se contiene piatti che sanno cattivo odore: fate la prova, è un deodorante eccezionale… e completamente naturale!

Pulizie sostenibili: come pulire la casa in modo green

Pulizie sostenibili, come pulire la casa in modo green: le alternative sfuse o con pastiglie da sciogliere

Oltre a questi prodotti naturalissimi, ci sono altre alternative a a basso impatto ambientale, come i detersivi sfusi, che trovate nei supermercati bio e che possono essere non solo per la lavatrice, ma anche per i pavimenti, per la cucina, per il bagno eccetera. Oggi hanno preso piede altri prodotti in formato pastiglia o polvere da sciogliere in acqua: io li ho provati e devo dire che sono davvero efficaci. Il contenitore è sempre questo e si acquistano solo le pastiglie che vengono vendute con una bustina di carta. In questo caso, anche l’impatto delle emissioni per stoccaggio e trasporto di abbatte notevolmente rispetto a quello di flaconi pieni di pesante detersivo.

Pulizie sostenibili: come pulire la casa in modo green

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pulizie sostenibili: come pulire la casa in modo green