Kerria

Arbusto rustico, con rami sottili e penduli e una corteccia verde e lucida. Ha foglie ovali, acuminate e alterne, seghettate ai margini, di un bel verde intenso. I fiori solitari, a forma di coppa e di colore giallo aranciato, sbocciano all’apice del germoglio della stagione precedente. È coltivata sia in vaso che in piena terra, usata spesso per siepi e bordure per la vivacità del suo colore e l’abbondanza di fiori che la rende altamente decorativa.

Descrizione

  • Famiglia – Rosaceae
  • Genere – Kerria comprende una sola specie arbustiva, la japonica
  • Nome botanico – Kerria japonica
  • Provenienza – Cina
  • Sviluppo – Rapido
  • Altezza – 1-2 mt
  • Difficoltà – Bassa
  • Periodo fioritura – Primavera

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa o penombra, evitate il sole diretto. Le esposizioni troppo soleggiate e poco protette, rovinano la bellezza dei fiori
  • Temperatura: E’ una pianta rustica e sopporta bene il freddo, fino anche a -15 C°; tuttavia se il gelo si prolunga proteggetela adeguatamente
  • Umidità: Media
  • Terriccio: Standard ben drenato, si adatta comunque a qualunque terreno
  • Acqua: Moderata, annaffiate in caso di siccità
  • Concimazione: In primavera e in estate, con un fertilizzante completo sulle radici ai piedi della pianta
  • Rinvasatura: Ogni anno per la pianta in vaso, cambiando solo i primi strati superficiali di terriccio
  • Potatura: Dopo la fioritura, tagliate i rami non fioriti
  • Moltiplicazione: Per talea in agosto prelevata da legno tenero. Per divisione dei cespi tra ottobre e marzo, separando i nuovi getti alla base della pianta madre

Il rimedio

Foglie appassite e fiori danneggiati: troppo sole, scegliete una posizione più ombreggiata
Foglie flosce: troppa acqua, lasciate asciugare completamente il terriccio e migliorate il drenaggio
Foglie e germogli secchi: Cylindrosporium, fungo che porta al disseccamento della pianta. Tagliate gli apici e le foglie colpite
Foglie con macchie brunastre: fungo che intacca le lamine fogliari provocandone la caduta. Alle prime avvisaglie usate un fungicida apposito

Il consiglio

È preferibile piantare la Kerria tra ottobre a marzo, scegliendo un periodo di tempo buono

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Kerria