Vampiri emotivi: come riconoscerli e allontanarli

Vediamo insieme alcune caratteristiche ricorrenti in chi - consciamente o meno - non fa altro che rubare energia e appesantire

Elisa Cappelli Pilates Trainer, Insegnante Tai Chi e Yoga Taoista, Movimentoterapista Laurea in Filosofia e Master in Giornalismo Internazionale LUISS. Trainer certificata CONI e FIF (Mat base e avanzato). Studia Anatomy in Motion (Gary Ward) e Qi gong.

Chi sono?

Si fa un gran parlare di “vampiri energetici”, ma conviene prima di tutto spiegare che questa categoria non va intesa – perlomeno in questo articolo – come una condanna, ma come una tendenza. Le persone infatti hanno ciascuna il proprio carattere ma diciamo che tendenzialmente la ripetizione di alcuni comportamenti che frustrano e appesantiscono gli altri andrebbero individuati per capire quando conviene allontanarsi. I ‘vampiri energetici” in sintesi sono familiari, amici, persone vicine, colleghi di lavoro che ci sgonfiano, che ci fanno sentire sempre in uno stesso modo, persone la cui presenza ci stanca, deprime, annoia, sbilancia. Quando vi sentite pieni di stanchezza senza un motivo preciso, quando provate a dire un’opinione e l’altro/a vi interrompe, scavalca o si frappone come se sapesse “come va il mondo”. Ogni volta che esprimete un desiderio o descrivete un progetto e dall’altra parte trovate solo polemica, critica o un “faresti meglio a fare come dico io”. Ecco, i vampiri emotivi sono questi: succhiano, non comprendono, non fanno nemmeno alcuno sforzo per provare empatia, mettersi in ascolto profondo, silenziare la loro mente, le paranoie. In sintesi, ci tolgono energia che potremmo usare per azioni da fare, finalizzare.

Se brilliamo e apriamo le ali, diventano invidiosi/e. Se esponiamo progetti trovano l’inghippo, se abbiamo bisogno di sostegno, non ci sono mai. La loro vita viene sempre prima o quella delle persone che li circondano. Accade sempre qualcosa per cui fare un dramma, stare al centro, lamentarsi, mettervi a confronto con qualcuno/a che in quel momento fa gioco far apparire migliore di voi. Se sentite anche che siete voi a mettere in atto questo tipo di comportamenti, cercate di centrarvi di nuovo e amarvi. Le persone che tolgono energia si sentono sempre inadeguate, hanno sempre bisogno di conferme. Sono persone che devono essere sicure di piacere, sedurre, dire la propria.

Come riconoscerli

Vediamo insieme alcuni fattori di cui vale la pena accorgersi subito:

Amano stare al centro dell’attenzione

Amano sarebbe dire poco, diciamo che cercano spasmodicamente una conferma continua di seduzione e hanno un assoluto bisogno di stare al centro. Quando non riescono a ottenere attenzione, diventano scontrosi/e e aggressivi/e. Se anche fosse il vostro compleanno o un evento importante per voi, rubarvi la scena per loro non sarebbe grave, affatto. Molto spesso, anche quando fanno qualcosa per voi, hanno lo scopo di bellarsi e farsi vedere dagli altri in modo da poter essere venerati per la loro simulata gentilezza e cura.

Detestano i “no”

Chiedono qualcosa ovvero la pretendono. E se voi in quel momento non sentite di farla, ecco che si scatenano come furie, azionando senso di colpa, paragoni, frasi di disprezzo. Vi ritrovate un “Sei ridicolo/a!” spiaccicato addosso quando meno ve lo aspettate o si aziona come una catapulta il meccanismo della rabbia e voi diventate le vittime.

Giocano con le versioni dei fatti

I vampiri energetici ingrandiscono, sminuiscono, fanno iperboli, disprezzano, idolatrano, in sintesi non esiste una via bilanciata ed equilibrata e le interpretazioni dei fatti finiscono sempre per essere manipolate e alterate. Qualcosa mentre ascoltate stona, qualcosa dentro di voi capisce che vengono scelte molto bene le parole dall’altra parte e con uno scopo preciso. Cercano sempre conferme e devozione attraverso i racconti e le lamentele. Parlano male degli ex, dei colleghi, di tutti. E parleranno male anche di voi, fidatevi.

Dicono e non fanno

Niente regole se non le loro, niente urgenze se non le loro. Accade sempre qualcosa di cui forse non siete informati e vi fanno tardare o tardano. Se per caso lamentate stanchezza la sminuiscono o la ingrandiscono per annientarvi. Promettono per impressionare e raramente portano a termine. Se lo fanno, ve lo fanno pesare. Se per caso vi viene in mente di far notare quel che avete fatto per loro, dicono che glielo state rinfacciando. Un incubo.

Drama queens and kings

Questo significa che dovete entrare nell’ottica di idee che per le regine e i re del dramma i loro problemi sono immensamente importanti. Tutte le conversazioni devono ruotare attorno a quelli che sono stati i loro problemi passati o attuali, pretendono conforto e ascolto. Quando capita qualcosa a voi, per qualche strano caso, non li trovate mai o ve lo fanno pesare.

Gestione sballata del sesso e dei soldi

Vivono il sesso come una conferma del loro sublime splendore, avendo bassissima autostima. Vivono i soldi come motivo di ricatto e umiliazione. Le due energie sono molto collegate e sanno manipolare benissimo entrambe le dimensioni o mischiarle, facendovi sentire male anche se non capite subito la ragione.

Vi rubano le idee e i modi

Che si tratti di marketing, scelte estetiche, abbellimenti, disegni, foto, testi, indifferente. Il vampiro energetico ruba le idee e molto spesso anche i modi di dire e di fare. Assume le vostre forme e gioca con questo sentendosi imbattibile. Peccano di assoluta mancanza di spirito creativo e succhiano chi ha cuore ed energia da vendere.

Controllano

Il controllo viene esercitato in maniere a volte sottili a volte no. Non si fidano veramente di nessuno e tendono a dare spazio a moltissimi deliri mentali di cui poi voi fate le spese. Cambiano umore se non vi trovano a casa, se cambiano i programmi, se lamentate per una volta voi stanchezza e se sopraggiunge qualcosa di realmente urgente che vi riguarda. Temono il tradimento, il paragone e non sono mai tranquilli/e, per questo non riescono a darvi un briciolo di quiete, riversando tutta la loro ansia senza ritegno o rispetto.

Quando terminano le parole, passano alle mani

I classici vampiri emotivi di basso livello parlano e parlano e parlano e creano e alterano mondi e versioni. Quando le parole non bastano per difendersi o attaccare ecco che parte un bello schiaffo. Potrebbero poi mostrare un falso pentimento o dirvi che la reazione si deve a qualcosa che avete detto voi ma in ogni caso non se ne assumeranno la piena responsabilità. Attenzione: questo apre la via a un altro schiaffo e un altro ancora, prima dei calci, delle spinte e delle forti tirate per i capelli. E guai se annusano che ne avete parlato con qualcuno andando a ledere la gloriosa immagine (falsa e ciarlatana) che hanno di se stessi/e.

Come difendersi dal vampirismo

Ricordate che voi siete il vostro punto di riferimento. Non dimenticatevi mai chi siete e mettete un freno quando si rivela necessario. Non fatevi isolare come vorrebbero ma cercate di comunicare con amici e familiari che sentite intimi. Non smettete di credere nelle cose in cui avete passione, mai. Accorgetevi subito se vengono meno fattori fondamentali come comprensione profonda, rispetto e scambio. Non entrate nel loro gioco e nel loro dramma.

Non discutete, non dispiacetevi, non credete a quello che vi raccontano. Mettete dei limiti e osservate subito se provano a trasgredirli. Non entrate nel loro vortice di malessere e mantenete il sorriso interiore. La vera via per difendersi? Allontanarsi. I vampiri emotivi devono fare un gran lavoro per cambiare e spesso sono inerziali, preferiscono solo andare a succhiare altrove. Questi sono consigli fondamentali per uscire da un vortice che diventa un baratro. Se alzano le mani, mettete un grande, grandissimo freno. Ricordate che la forza sta dentro e siete capaci di tutto. Fate spazio al nuovo e iniziate a osservare come vi sentite. Nei primi momenti quel senso di perdita energetica paradossalmente manca, ma si tratta di un’illusione. Appena riprendete un attimo la vostra energia vi accorgete che queste presenza fanno bene a stare lontane e lontane le terrete.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vampiri emotivi: come riconoscerli e allontanarli