Occhiaie: cause e rimedi naturali per eliminarle

Le occhiaie sono un inestetismo difficile da eliminare ma possono essere rese meno evidenti grazie a buone abitudini e rimedi naturali

Tatiana Maselli Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, ambientalista e appassionata di alimentazione sana, cosmesi naturale e oli essenziali, scrive per il web dal 2013.

Cause

Le occhiaie sono un inestetismo che interessa la zona sotto gli occhi, caratterizzato da un infossamento spesso accompagnato da una colorazione più scura rispetto al resto della pelle. Le occhiaie non vanno confuse con le borse, che invece si presentano con rigonfiamento dei tessuti nell’area della palpebra inferiore.

Perché compaiono le occhiaie? La depressione sotto l’occhio, tipico delle occhiaie, dipende sostanzialmente dalla forma anatomica orbitale che in alcune persone determina un infossamento dell’occhio rispetto allo zigomo. L’infossamento a sua volta determina la formazione di ombre che accentuano le occhiaie. Sotto gli occhi poi, la pelle particolarmente sottile può far emergere il colore dei vasi sanguigni sottostanti determinando una colorazione blu-violacea delle occhiaie.

Quando invece si creano depositi di melanina, le occhiaie appaiono marroni. La colorazione rossastra o bruna-marrone nell’area sotto l’occhio è spesso legata a un rallentamento della circolazione sanguigna e linfatica e le occhiaie possono risultare più visibili in caso di stanchezza, disidratazione, esposizione solare e da cattive abitudini come il fumo e l’abuso di bevande alcoliche.

Cosa fare

Contro l’infossamento dell’occhio che provoca la formazione dell’avvallamento tipico delle occhiaie è ovviamente difficile intervenire. La colorazione più scura della zona sotto gli occhi può però essere minimizzata adottando buone abitudini. Idratare l’organismo bevendo sufficienti quantità di acqua e mangiando molta frutta e verdura fresca può ad esempio aiutare a ridurre le occhiaie poiché la giusta idratazione fa in modo che i tessuti mantengano tono e turgore, minimizzando l’infossamento dell’occhio.

Una dieta sana, inoltre, apporta vitamine, minerali, sostanze antiossidanti in grado di migliorare la circolazione, contrastare radicali liberi e invecchiamento e garantire il corretto funzionamento di tutte le cellule. Attenzione poi al fumo e all’alcool, due dipendenze che provocano danni a ogni livello dell’organismo e che possono peggiorare notevolmente l’aspetto delle occhiaie perché incidono in modo negativo sulla circolazione, sull’ossigenazione e l’idratazione dei tessuti e favoriscono la formazione di radicali liberi. Dormire bene durante la notte ed evitare di affaticare in modo eccessivo la vista al lavoro sono altre abitudini che favoriscono un buon aspetto del contorno occhi.

Anche l’attività fisica è utile a prevenire la formazione di occhiaie e ridurle. Grazie al movimento, infatti, vengono riattivate la circolazione sanguigna e quella linfatica. Di conseguenza, tutti i tessuti sono raggiunti più facilmente da ossigeno e nutrienti e contemporaneamente si ha una migliore rimozione delle sostanze di scarto. Infine, può essere utile proteggere la zona perioculare dai raggi solari, indossando occhiali da sole e applicando filtri solari studiati per questa delicata zona del viso.

Rimedi naturali

Riuscire a eliminare le occhiaie non è un’impresa facile, ma renderle meno evidenti è possibile, oltre che adottando buone abitudini, anche grazie all’uso di rimedi naturali. Poiché spesso alla base della colorazione più scura delle occhiaie c’è un rallentamento del microcircolo, i rimedi naturali che possono aiutare a rendere meno evidenti questo inestetismo sono quelli indicati per migliorare la circolazione sanguigna.

Uno di questi è l’ippocastano, i cui semi contengono un fitocomplesso ricco di tannini, flavonoidi e soprattutto una miscela di saponine. Tale miscela, nota con il nome di escina, è efficace nel rinforzare la parete dei vasi sanguigni e aumentarne il tono, con conseguenti effetti benefici sulla circolazione. Per ridurre le occhiaie si può dunque applicare una preparazione a base di ippocastano studiata per il contorno occhi.

Un’altra pianta con azione sul microcircolo che può aiutare a contrastare la formazione delle occhiaie è l’edera, spesso utilizzata in associazione proprio con l’ippocastano. Per stimolare il microcircolo ed eliminare le occhiaie risultano poi molto efficaci piante come la centella, il rusco, il mirtillo e la vite rossa. Si tratta di rimedi che agiscono riducendo la permeabilità dei vasi, rinforzando i capillari e migliorando la circolazione. Inoltre, svolgono un’azione antiossidante, dunque consentono di ridurre i danni dati dai radicali liberi e rallentano i processi di invecchiamento anche a livello cutaneo. Possono essere utilizzati nelle preparazioni cosmetiche dedicate al contorno occhi e assunti anche oralmente sotto forma di integratori alimentari.

Infine, per riattivare la circolazione nella zona sotto le palpebre, si ricorre spesso a impacchi freddi, attraverso l’uso di mascherine in gel da raffreddare in frigorifero o in congelatore o grazie all’applicazione di patch per gli occhi arricchiti con principi attivi lenitivi e astringenti estratti ad esempio dalla camomilla e dal cetriolo. Gli impacchi freddi sono d’aiuto soprattutto perché provocano vasocostrizione e perché alleviano la stanchezza nella zona oculare, con una lieve azione tonica sui tessuti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Occhiaie: cause e rimedi naturali per eliminarle