Metabolismo lento. La dieta per perdere da 4 a 10 chili

Nessun calcolo delle calorie né delle grammature. Per dire addio ai chili di troppo basta scegliere gli alimenti giusti e rispettare il ritmo dei pasti

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere

Ti è mai capitato di seguire scrupolosamente una dieta, anche particolarmente restrittiva, ma di non veder scendere l’ago della bilancia? Oppure, dopo i primi chili persi, di riacquistarli velocemente, magari con gli interessi? Il problema è che spesso si pensa che basti mangiare di meno o seguire una dieta ipocalorica per dimagrire. “Un errore che potrebbe costare caro poiché l’organismo potrebbe essere privato di sostanze importanti per la sua salute”, spiega il prof. Marcello Mandatori, docente di nutrizione al Master dell’Università Tor Vergata di Roma, autore del libro ‘La dieta metabolica’ (ed. tecniche nuove). “È sul fattore metabolico che dobbiamo concentrarci. Scegliendo gli alimenti giusti possiamo assistere a dei veri e propri piccoli miracoli da un punto di vista del benessere psicofisico inteso nel senso più ampio del termine. In questo modo, si arriva anche a una perdita di peso sicuramente maggiore rispetto all’approccio tradizionale, e in più la si ottiene senza restrizioni caloriche particolari, quindi senza badare troppo alle quantità dei singoli alimenti assunti con la dieta. Infine, fattore molto importante, i risultati saranno stabili nel tempo”.

Gli alimenti suggeriti per il metabolismo lento

“In generale – suggerisce il prof. Mandatori – occorre limitare i cibi che contengono in buona quantità le purine, un particolare tipo di sostanze proteiche che, dal punto di vista biochimico, portano a una resa energetica molto elevata, ma che sono sconsigliate a chi soffre di metabolismo lento perché incontra grosse difficoltà a metabolizzarle, correndo il rischio di bloccarlo ulteriormente. Risultati? Cali di energia e possibile ritenzione idrica”.

Via libera invece ai cereali, meglio se normali e non integrali. Ok anche a pane, pasta, riso, polenta, avena, mais, orzo. In alternativa, sono consigliati il kamut, il farro, la quinoa, il sesamo e la tapioca.

Per quanto riguarda la carne, scegli preferibilmente quella bianca (vitello, agnello, capretto, coniglio, galletto, pollo, tacchino, faraona), possibilmente il petto. Come fonti proteiche vanno bene anche prosciutto crudo/magro o uova. E naturalmente il pesce, meglio se magro (cefalo, cernia, coda di rospo, dentice, merluzzo, nasello, orata, platessa, pesce spada, rombo, sarago, sogliola, spigola, tonno al naturale e salmone anche affumicato).

Latticini e formaggi possono essere consumati, a patto che si acquistino quelli freschi. Sì, quindi, a mozzarella, stracchino, crescenza, robiola, ricotta di mucca.

Il fresco vale anche per i legumi. Fagioli da sgranare, fagiolini, fave fresche, piselli (anche surgelati) e soia vanno bene a patto che non siano secchi.

Via libera a tutti i tipi di frutta, purché fresca. Mentre per le verdure, meglio optare per bieta, broccoletti, carote, carciofi, cardi, cetrioli, cicoria, cipolle, finocchi, insalate a foglie, melanzane, peperoni, pomodori, porri, zucca gialla, zucchine.

Si possono condire le pietanze con olio extravergine d’oliva (meno possibile), sale, dadi vegetali, aromi e spezie, limone, aceto di mele, salsa di soia. Per dolcificare, ok al fruttosio e allo sciroppo di agave.

Le regole generali

Seguire la dieta del prof. Marcello Mandatori è veramente semplice, perché non bisogna pesare gli alimenti. Basta attenersi alle tabelle proposte, rispettando la sequenza precisa degli alimenti nell’arco della giornata, e non aggiungere nulla allo schema. Se nei primi giorni avverti cefalea, stanchezza o altri disturbi è un buon segno perché vuol dire che ti stai disintossicando. In generale, dal quarto/quinto giorno questi disturbi dovrebbero scomparire. Occorre semplicemente aumentare la dose di liquidi giornaliera e comunque è consigliato seguire i menu sotto il controllo del proprio medico di fiducia.

 

  • LUNEDÌ

COLAZIONE: Frutta fresca o cotta o sciroppata al naturale (anche due tipi diversi insieme); una tisana a scelta (malva, ortica, finocchio, verbena, tarassaco); caffè o caffè d’orzo o tea

SPUNTINO MATTINA: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

PRANZO: Carne bianca  (tra quella consigliata); verdura a scelta tra: insalata a foglie, bietole, cicoria, broccoletti, carote, finocchi

SPUNTINO POMERIGGIO: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

CENA: Pasta o riso o polenta o farro o orzo o couscous; verdure

 

  •  MARTEDÌ

 

COLAZIONE: Frutta fresca o cotta o sciroppata al naturale (anche due tipi diversi insieme); una tisana a scelta (malva, ortica, finocchio, verbena, tarassaco); caffè o caffè d’orzo o tea

SPUNTINO MATTINA: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

PRANZO: Pesce (tra quello consigliato); verdura a scelta tra: insalata a foglie, bietole , cicoria, broccoletti, carote finocchi

SPUNTINO POMERIGGIO: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

CENA: Minestra di verdure e/o verdure

  • MERCOLEDÌ

COLAZIONE: Frutta fresca o cotta o sciroppata al naturale (anche due tipi diversi insieme); una tisana a scelta (malva, ortica, finocchio, verbena, tarassaco); caffè o caffè d’orzo o tea

SPUNTINO MATTINA: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

PRANZO: Bresaola o prosciutto crudo magro o fesa di tacchino; verdura a scelta tra: insalata a foglie, bietole, cicoria, broccoletti, carote, finocchi

SPUNTINO POMERIGGIO: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

CENA: Legumi o patate o funghi; verdure

 

GIOVEDÌ

COLAZIONE: Frutta fresca o cotta o sciroppata al naturale (anche due tipi diversi insieme); una tisana a scelta (malva, ortica, finocchio, verbena, tarassaco); caffè o caffè d’orzo o tea

SPUNTINO MATTINA: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

PRANZO: Carne bianca (tra quella consigliata); verdura a scelta tra: insalata a foglie, bietole, cicoria, broccoletti, carote, finocchi

SPUNTINO POMERIGGIO: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

CENA: Pasta o riso o polenta o farro o orzo o couscous; verdure

   

  • VENERDÌ

COLAZIONE: Frutta fresca o cotta o sciroppata al naturale (anche due tipi diversi insieme); una tisana a scelta (malva, ortica, finocchio, verbena, tarassaco); caffè o caffè d’orzo o tea

SPUNTINO MATTINA: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

PRANZO: Pesce (tra quello consigliato); verdura a scelta tra: insalata a foglie, bietole, cicoria, broccoletti, carote, finocchi

SPUNTINO POMERIGGIO: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

CENA: Minestra di verdure e/o verdure

  •  SABATO

COLAZIONE: Frutta fresca o cotta o sciroppata al naturale (anche due tipi diversi insieme); una tisana a scelta (malva, ortica, finocchio, verbena); caffè o caffè d’orzo o tea

SPUNTINO MATTINA: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

PRANZO: Carne bianca (tra quella consigliata) oppure Uova; verdura a scelta tra: insalata a foglie, bietole, cicoria, broccoletti, carote, finocchi

SPUNTINO POMERIGGIO: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

CENA: Legumi o patate o funghi; verdure

 

  • DOMENICA

COLAZIONE: Frutta fresca o cotta o sciroppata al naturale (anche due tipi diversi insieme); una tisana a scelta (malva, ortica, finocchio, verbena, carote, finocchi); caffè o caffè d’orzo o tea

SPUNTINO MATTINA: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

PRANZO: Pesce  (tra quello consigliato) oppure formaggi freschi magri; verdura a scelta tra: insalata a foglie, bietole, cicoria, broccoletti, carote, finocchi

SPUNTINO POMERIGGIO: Spremuta di agrumi o succo di frutta senza zucchero; tisana della colazione

CENA: Pesce (tra quello consigliato); verdure

Foto 123rf

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere Sono PR, autrice e ideatrice di progetti di comunicazione. Da oltre 10 anni mi occupo di benessere e della divulgazione della cultura della salute. In particolare mi interessa divulgare i princìpi della corretta alimentazione, con l'obiettivo di contrastare sovrappeso e obesità

Metabolismo lento. La dieta per perdere da 4 a 10 chili