La dieta di recupero se hai mangiato troppo

Un piano alimentare composto da 4 diete speciali e consecutive per il perfetto remise en forme del dopo festa

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere

Archiviati i bagordi natalizi, è ora di ripartire con un’alimentazione non solo più equilibrata dal punto di vista nutrizionale e magari dimagrante per smaltire gli eccessi alimentari delle feste, ma che sappia garantire anche quella ripresa energetica necessaria per far fronte a tutti gli impegni professionali e familiari che il mese di gennaio comporta. Dopo un periodo di divertimento e relax, infatti, occorre ritrovare grinta, concentrazione e soprattutto forza fisica. 

La dieta ideale è quella che: depuri l’organismo dalle sregolatezze natalizie; asciughi – con un vero e proprio effetto lipoaspirante – dal gonfiore; riattivi il metabolismo e che si prenda cura di un intestino messo a dura prova nell’ultimo mese trascorso. 

Il metodo combinato della dott.ssa Bacciottini

Per raggiungere questi obiettivi nutrizionali, la dott.ssa Lucia Bacciottini, biologa nutrizionista a Firenze, ha ideato un modello alimentare di remise en forme completo caratterizzato da quattro diete speciali, diverse e consecutive, che disegnano un perfetto riequilibrio del corpo. Un piano alimentare da tenere sempre a portata di mano, che può essere seguito occasionalmente quando se ne sente la voglia o regolarmente la prima settimana del mese di tutti i mesi o, ancora meglio, la settimana post-mestruale, quando l’umore è migliore e la fame nervosa è più sotto controllo. 

Com’è composta

  1. La Dieta detox lampo. Come le altre diete proposte di seguito, dura 2 giorni, ed è perfetta da proporre all’inizio del periodo di regime alimentare controllato grazie ai suoi poteri altamente depurativi. È caratterizzata da un basso contenuto calorico (900 kcal al giorno), è ricca di frutta alcalinizzante (ideale dopo un periodo di alimentazione acidificante a base di carne, carboidrati e dolci) e povera di grassi. Durante i 2 giorni, non è prevista la presenza di latte e latticini, né di caffè e tè. 
  2. L’asciugante. Anch’essa caratterizzata da un basso contenuto calorico, (900 kcal), andrà ad agire sul tessuto adiposo, aiutando gli adipociti (cellule grasse) a ridurre le loro dimensioni. Per questo prevede l’utilizzo di cibi a basso indice glicemico. Non sono consentiti alimenti che contengono carboidrati o amidi raffinati e integrali. Nei 2 giorni di dieta asciugante non comparirà nemmeno la frutta (che, ricordiamo, contiene anch’essa una certa dose di zuccheri). Naturalmente bisognerà fare a meno anche del saccarosio e del fruttosio. Non ricevendo zuccheri, l’organismo attingerà l’energia necessaria dalle riserve di grasso e, in questo modo, dimagrirà.
  3. L’attivante. Per dare una sferzata al metabolismo, la fase attivante vedrà l’utilizzo delle proteine a colazione, una strategia alimentare che, tra l’altro, favorirà il senso di sazietà per molte ore, evitando di arrivare affamati al pasto successivo. Il pranzo, invece, sarà a base di zuccheri, mentre a cena saranno presenti cibi ricchi di iodio per favorire il metabolismo corporeo. 
  4. L’equilibrante. Gli ultimi 2 giorni, infine, saranno dedicati al benessere dell’intestino. Anch’essi ipocalorici, andranno a rigenerare la flora batterica del colon. Per questo motivo non saranno concessi i lieviti, ma si farà uso di fermenti lattici, specialmente a digiuno. 

 

I menu della settimana

 

LA DIETA DETOX LAMPO 

1° GIORNO

COLAZIONE: 1 tazza di acqua calda con succo di limone biologico
SPUNTINO: 1 centrifugato di frutta e verdure: mela, arancia, finocchio, carote e ginger; 1 tazza di frutta cotta: mele, pere, prugne, ciliegie
PRANZO: 2 bicchieri di brodo di mele; 1 ciotola di frutta mista di stagione a piacere, fresca e secca
MERENDA: 1 tisana di finocchio e malva

CENA: 100 g petto di pollo alla griglia con broccoli e carote al vapore, spolverate con curry; 1 cucchiaio di olio

2° GIORNO

COLAZIONE: 1 tazza di acqua calda con succo di limone biologico; 1 centrifugato di frutta e verdure: mela, arancia, finocchio, carote e ginger
SPUNTINO: 2 prugne o 1 tazza di mirtilli

PRANZO: 2 bicchieri di brodo di mele; 1 ciotola di frutta mista di stagione a piacere, fresca e secca

MERENDA: 1 tisana di menta e tarassaco

CENA: 200 g di nasello bollito; insalata mista di carote e germogli di soia con 1 cucchiaio di olio

 

L’ASCIUGANTE 

1° GIORNO

COLAZIONE: Caffè o tè senza zucchero; 1 yogurt bianco intero non dolcificato

SPUNTINO: 1 tè verde

PRANZO: 200 g di tonno fresco con insalata mista e pomodori; 1 cucchiaino di olio

MERENDA: 1 tisana di gambi di ciliegia e betulla
CENA: 150 g di petto di pollo con radicchio alla griglia e 1 cucchiaino di senape

2° GIORNO

COLAZIONE: Caffè o tè senza zucchero; 1 yogurt bianco intero non dolcificato

SPUNTINO: 1 tisana di betulla, liquirizia e virgo aurea

PRANZO: 200 g di salmone fresco con insalata mista e 1 cucchiaino di olio 

MERENDA: 1 yogurt bianco. 

CENA: 100 g di hamburger di manzo con asparagi o spinaci al limone 

 

L’ATTIVANTE 

1° GIORNO

COLAZIONE: Caffè o tè senza zucchero; 1 spremuta d’arancia; 1 toast con 20 g di prosciutto sgrassato e 20 g di formaggio a fette

SPUNTINO: 1 tisana di matè e fucus

PRANZO: 1 frutto di stagione; 1 budino di riso o 1 crostatina o 4 fette biscottate con la marmellata o il miele; caffè o tè senza zucchero; 1 cioccolatino fondente da 10 g

MERENDA: Grande centrifugato: 2 carote, 1 sedano, 1 mela verde e 1 finocchio

CENA: 150 g di calamari alla griglia con pomodorini grigliati, prezzemolo e capperi; 1 cucchiaino di olio

2° GIORNO

COLAZIONE: Caffè o tè senza zucchero; spremuta di agrumi; 40 g di pane integrale/segale con 50 g di ricotta e 30 g di salmone affumicato o 1 uovo alla coque

SPUNTINO: 1 tisana di matè e fucus

PRANZO: 1 frutto di stagione; 1 yogurt bianco con 40 g di cereali al cacao o 1 gelato; caffè o tè senza zucchero; 1 cioccolatino fondente da 10 g

MERENDA: Grande centrifugato: 2 carote, 1 sedano, 1 mela verde e 1 finocchio

CENA: 200 g di polpo lesso o di cozze al vapore: verdura cruda mista (insalata, radicchi, pomodori ciliegini, carote); 1 cucchiaino d’olio

 

L’EQUILIBRANTE

1° GIORNO

COLAZIONE: Fermenti lattici a digiuno; caffè o tè senza zucchero; 50 g di riso basmati cotto nel latte di riso con cannella

SPUNTINO: Succo di pera senza zucchero o 1 pera

PRANZO: 500 g di uva e 1 banana

MERENDA: 1 kiwi e 1 tisana di finocchio

CENA: 250 g di yogurt bianco con 2 cucchiai di semi di lino o 1 tisana di finocchio

2° GIORNO

COLAZIONE: Fermenti lattici a digiuno; caffè o tè senza zucchero; 3 fette biscottate integrali con miele

SPUNTINO: Succo di ananas senza zucchero o 2 fette di ananas

PRANZO: 500 g di uva e 1 banana

MERENDA: 1 succo di mirtillo

CENA: 80 g di riso basmati al vapore con 1 cucchiaio di olio e 2-4 noci; 1 tisana di malva

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere Sono PR, autrice e ideatrice di progetti di comunicazione. Da oltre 10 anni mi occupo di benessere e della divulgazione della cultura della salute. In particolare mi interessa divulgare i princìpi della corretta alimentazione, con l'obiettivo di contrastare sovrappeso e obesità

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La dieta di recupero se hai mangiato troppo