Come riuscire a dormire 8 ore effettive

Dormire otto ore di fila porta indubbiamente benefici alla nostra salute. Ecco qualche trucco per garantirsi una notte di sonno serena

Dormire otto ore effettive porta benefici al corpo e alla mente. Anche quando si è molto stanchi, tuttavia, il momento di spegnere la luce viene spesso rimandato. Come fare a garantirsi una notte di sonno lunga e serena? La prima regola è fare attività fisica durante il giorno. Seguire una lezione di yoga, fare una corsa, o anche una passeggiata di 20 minuti, permetterà al vostro organismo di sentire di essersi guadagnato il riposo.

Un altro trucco è dividere il momento di mettersi a letto in due step. Nella prima fase cominciate a rilassarvi e date al vostro corpo il segnale (chiudete l’e-mail, lavatevi il viso…) che è ora di dormire. Poi, finalmente, spegnete la luce. Come prendere sonno, però, quando la mente continua a rimuginare? Se il pensiero di quello che vi aspetta il giorno dopo vi assilla, scrivete su un block notes le domande che vi ronzano in testa (e qualche possibile soluzione), prima di coricarvi. Buttare giù un piano d’azione, vi aiuterà a dormire otto ore filate e a godere dei benefici di un sonno ristoratore.

Quando vi mettete a letto è buio, ma ricordatevi che la mattina dopo il sole farà capolino attraverso le tende. Se gli scuri non sono chiusi bene, la luce potrebbe svegliarvi. Prima di andare a dormire, fate sempre un rapido controllo: eviterete così di svegliarvi all’alba. Un altro trucco è lasciare il cellulare a caricare in un’altra stanza. In questo modo, eliminerete il rischio di essere svegliati da una luce che lampeggia sul comodino o, peggio, di sottrarre tempo al riposo per stare su Facebook.

Per prendere sonno, potreste ascoltate un audio libro sotto le coperte, possibilmente una storia che già conoscete. Lo scopo è fare qualcosa che riesca a distrarre la mente dalle preoccupazioni, senza tenerla impegnata. Per dormire otto ore di fila e trarre benefici dal riposo notturno, è infine importante non bere alcolici prima di andare a letto. Il vino rilassa e provoca sonnolenza, è vero, ma una volta metabolizzato dal corpo (3 o 4 ore dopo), fa da stimolante e potrebbe svegliarvi. Meglio piuttosto bere un bicchiere di latte.

Come riuscire a dormire 8 ore effettive