Anukalana Yoga: cos’è, a cosa serve e perché praticarlo

Volete avvicinarvi allo yoga, ma non siete certi di farcela? Anukalana yoga fa per voi, si adatta alla costituzione e alla personalità di chi lo pratica.

Anukalana vuole dire “integrazione” e proprio questo che fa questa particolare pratica: integra elementi diversi dello yoga e della meditazione per rendere più efficaci e personalizzate le posizioni eseguite.

Messo a punto dal maestro yoga Jacopo Ceccarelli dopo anni di ricerca, l’Anukalana yoga si adatta alla costituzione e personalità di chi lo pratica in modo da essere estremamente efficace, anche in tempi brevi. Fra le caratteristiche dell’Anukalana yoga c’è il fatto di essere fluido e non una disciplina che segue schemi rigidi. D’altronde il corpo umano è in gran parte costituito da materia fluida e rispettare questo aspetto durante la pratica è importante.

Anukalana yoga, cos’è
Jacopo Ceccarelli ha attinto tanto alle pratiche antiche orientali che contemplava movimenti fluidi (si pensi alla danza e alle arti marziali), quanto alle moderne conoscenze sull’anatomia (in particolare sulla biomeccanica), sviluppando poi una pratica che ha come obiettivo rispettare il funzionamento del corpo e stimolare naturalmente la mente verso la meditazione. In questo modo è possibile superare quel modo di fare yoga attuale dove il passaggio tra una posizione e l’altra è segmentato e non armonicamente collegato. Con l’Anukalana i movimenti e le posizioni sono fluide e naturali, oltre ad essere estremamente rilassanti ed efficaci. La successione nella pratica rispetta una particolare sequenza che permette di avviare un processo di integrazione alla portata di tutti. Solo dopo aver imparato un principio legato a un certo movimento e averlo trasformato in un’abitudine, si passa al successivo. Si concede dunque a chi pratica di assimilare gradualmente, rispettando i propri tempi, i vari movimenti.

I benefici dell’Anukalana
Questa disciplina apporta un immediato sollievo alle articolazioni e alle giunture (ginocchia, spalle, colonna vertebrale, ecc.), migliora il funzionamento degli organi e degli apparati, contribuisce ad avere lucidità mentale, centratura ed energia, agisce sul sistema nervoso  rilassandolo, rafforza i muscoli, migliora la circolazione sanguigna, coordinazione e agilità.

L’Anukalana Yoga è particolarmente adatto alle persone che non hanno mai fatto yoga prima e a quelle con un corpo rigido o con problemi alle giunture. Si rivela molto efficace durante la riabilitazione di strutture osteomuscolari, quando si desidera migliorare le prestazioni sportive, oltre che quando si desidera raggiungere stati meditativi o di profondo rilassamento e stimolare la concentrazione e la consapevolezza interiore.

Anukalana Yoga: cos’è, a cosa serve e perché praticarlo