Aglio, 3 motivi per tenerlo nella dieta

Antibiotico naturale, alleato della bellezza ed elisir di lunga vita: ecco tutti i motivi per inserire nella dieta l'aglio

Elisir di giovinezza e farmaco naturale: l’aglio è un alimento che tutti dovremmo inserire nella nostra dieta.

Non solo perché è ricco di benefici e proprietà nutritive, ma anche perché è un alleato della bellezza e della linea. Non ci credete? Ecco 3 motivi per cui dovreste mangiare subito uno spicchio d’aglio (nonostante l’alito!).

Per i benefici – L’aglio è un ottimo toccasana per il nostro organismo. Nei suoi spicchi infatti troviamo vitamine A, B, C, garlicina e allicina. Aiuta a prevenire i tumori (in particolare il cancro alla vescica, alla prostata, al seno, al colon e allo stomaco), disintossica l’organismo e contrasta le malattie cardiovascolari, rimuovendo le placche di colesterolo LDL che si formano nelle arterie. Non solo: l’aglio aiuta anche a tenere sotto controllo la pressione e il diabete, regolando il livello di insulina nel corpo. Infine in caso di influenza si comporta come un antibiotico, riducendo febbre, tosse, raffreddore e mal di gola.

Per l’effetto detox (e dimagrante) – Volete dimagrire? Allora inserite nella vostra dieta l’aglio. Si tratta di un potente disintossicante, in grado di rimuovere tossine e scorie dall’organismo. Inoltre ha la capacità di riattivare il metabolismo, consentendoci di bruciare i grassi, migliora la digestione e la flora intestina, riducendo le infiammazioni di colon e intestino.

Perché è un elisir di lunga vita – Quando si parla di bellezza, l’aglio è un alleato imprescindibile. Favorisce la diuresi, consentendoci di eliminare la ritenzione idrica e di conseguenza l’odiosa cellulite. In più possiede proprietà antispastiche, contrasta l’invecchiamento delle cellule e ci aiuta a rimanere giovani e belle più a lungo.

Come mangiare l’aglio per fare il pieno di benessere? L’ideale sarebbe consumarlo crudo, perché la garlicina, se sottoposta ad alte temperature, può perdere parte del suo potere curativo. Per evitare l’odore sgradevole dell’alito potete utilizzare alcune strategie. Ad esempio masticate una foglia di basilico per rinfrescare le papille gustative oppure bevete un po’ di succo di limone. Strofinatelo su una fetta di pane, accompagnato da olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale oppure grattugiatelo crudo sulla pasta.

Aglio, 3 motivi per tenerlo nella dieta