Skincare routine sera: passaggi base per prenderti cura della pelle prima di dormire

Il momento della skincare routine serale è un coccola da dedicarsi per rilassarsi ma anche perché i trattamenti applicati di sera sono più efficaci. Ecco come farla

Foto di Camilla Cantini

Camilla Cantini

Makeup artist, beauty editor, content creator

Makeup Artist, Beauty Editor e Content Creator, Camilla ha una visione del mondo beauty a 360°: da insider e da appassionata, da addetta ai lavori e da consumatrice.

La skincare routine serale è l’ultima coccola da dedicarsi prima di andare a dormire, un momento di relax che fa bene al viso ma anche allo spirito. Non solo, di notte i trattamenti che si applicano sul viso sono più efficaci, perché è proprio di notte che la pelle si rinnova e rigenera. Se al mattino, quindi, abbiamo più fretta di prepararci per uscire di casa per andare a scuola o al lavoro e serve una skincare routine viso veloce, prima di andare a dormire prendiamoci 10 minuti per seguire tutti i passaggi. Ovviamente ogni pelle è diversa e va ascoltata: cambia prodotti, usane di meno o di più, alternali in base alle tue esigenze, ma sempre partendo da questa base per realizzare una skincare routine viso.

ragazza bionda fascia capelli crema viso

Detergi il viso rimuovendo il makeup e la sporcizia accumulata nella giornata

Quando si parla di skincare routine sera i passaggi da eseguire potrebbero sembrare molti, ma sono veloci e soprattutto basta prenderci l’abitudine. Il primo step fondamentale è quello di pulire accuratamente il viso, eliminando il makeup ma anche la sporcizia accumulata durante la giornata, così come le cellule morte. Per il trucco waterproof meglio utilizzare struccanti a base oleosa, se invece hai applicato poco trucco o non sei solito utilizzarne, basterà anche della semplice acqua micellare, da risciacquare, mi raccomando.

detersione viso struccare viso panno microfibra

Per i veri esperti di skincare routine, però, lavare il viso la sera vuol dire solo una cosa: doppia detersione. La doppia detersione consiste nell’utilizzare un olio o un burro struccante da massaggiare con le dita per sciogliere tutto il makeup e il sebo presente sul viso, per poi andare a rimuovere ogni residuo o con un panno in microfibra o con un detergente schiumogeno, spesso e volentieri una mousse. Questa tipologia di detersione è indicata per tutte le tipologie di pelle e sì, anche per quelle miste o grasse, perché l’olio è seboaffine ed è proprio il secondo passaggio, quello del detergente schiumogeno, che porta via i residui di olio ma anche di sebo.

ragazza mulatta mora tonico viso

Applica un tonico adatto alla tua tipologia di pelle

Una volta pulita e asciugata la pelle è il momento di passare al tonico. Non tutti concordano sull’utilità di questo prodotto, ma ciò che è sicuro è che è una coccola delicata, un momento piacevole da inserire nella cura del viso. I tonici infatti hanno spesso delle profumazioni molto gradevoli e rilassanti e, soprattutto, danno una sensazione di freschezza al viso. L’importante è che non contengano alcool, che potrebbe irritare la pelle e seccarla.

I fautori del tonico sostengono invece che, applicandolo, si vadano a potenziare i trattamenti applicati successivamente, che verrebbero assorbiti più facilmente dalla pelle. Quel che è certo è che gli ingredienti all’interno possono essere un valido aiuto per la cute; i tonici per pelli sensibili ad esempio contengono sostanze lenitive mentre i tonici illuminanti, da usare solo la sera, contengono spesso acidi e attivi in grado di schiarire le macchie, ridurre le discromie e migliorare la grana della pelle.

siero contorno occhi donna matura

Il siero contorno occhi, per agire in profondità

Il siero contorno occhi è un prodotto che in realtà potremmo definire facoltativo ma che può aiutare a potenziare gli effetti della crema che si andrà ad applicare successivamente. La texture è spesso molto fluida e si assorbe facilmente, ma spesso sono ricchi di attivi puri che agiscono su uno strato di pelle davvero molto sottile come quello del contorno occhi. Scegline uno che agisca su una problematica diversa rispetto alla crema contorno occhi, in modo da creare un trattamento ad hoc per la zona. Ad esempio, se soffri di borse e occhiaie, scegli un siero illuminante o con caffeina che aiuti a drenare e sgonfiare. Se invece hai un contorno occhi molto secco e disidratato, opta per un siero contorno occhi idratante. Leggi bene le indicazioni, perché i prodotti per gli occhi andrebbero applicati in prossimità dell’osso dell’occhio e non direttamente sulla zona dell’occhiaia, salvo dove diversamente indicato.

siero viso pipetta

Anche il viso vuole il suo siero, diverso a seconda del risultato desiderato

Se il siero contorno occhi è facoltativo, il siero per il viso non dovrebbe esserlo in una skincare routine serale che si rispetti. Anche in questo caso scegli il siero come coadiuvante del trattamento in crema che andrai ad applicare, in modo che i due prodotti agiscano in sinergia. Il siero si sceglie non solo in base alla propria tipologia di pelle, ma anche al tipo di inestetismo e problema da trattare. Se hai la pelle arida o secca sarà importante usare un siero in olio o comunque qualcosa di idratante, se invece hai la pelle grassa, mista o a tendenza acneica potrai usare un siero purificante, che contenga ad esempio vitamina C, niacinamide, acido glicolico o salicilico. 

Applicane in piccola quantità, di solito è facile dosarlo perché contenuto in un packaging con pipetta. Una pipetta deve servire per tutto il viso e magari anche il collo, massaggiandolo verso l’alto per aiutare la circolazione. Qualsiasi sia la tua tipologia di pelle, il siero svolge il compito di idratarla in profondità, è un boost di idratazione che viene trattenuto dalla crema applicata successivamente.

occhio azzurro crema contorno occhi

La crema contorno occhi, da massaggiare per aiutare la circolazione

La crema contorno occhi si sceglie principalmente più ricca o più leggera in base alla propria pelle: un contorno occhi secco e segnato avrà bisogno di una crema contorno occhi nutriente mentre un contorno occhi giovane o che tende ad avere grani di miglio dovrà optare per qualcosa di più leggero per non occludere i pori ed evitare così che se ne formino di nuovi.

Essendo una zona in cui la pelle è davvero sottilissima, salvo dove espressamente indicato, la crema contorno occhi si massaggia intorno all’osso senza avvicinarsi troppo all’occhio. Con il dito medio o l’anulare, premi un paio di volte all’angolo interno dell’occhio, poi fai scivolare le dita verso l’esterno seguendo l’osso. Ripeti l’operazione finché la crema non sarà assorbita, compiendo lo stesso movimento anche verso l’alto, per un effetto lifting momentaneo e per migliorare la circolazione, andando così a migliorare anche l’aspetto dell’occhiaia.

barattolo crema viso

Non dimenticarti la crema viso, sceglila in base alle tue esigenze

Eccoci arrivati allo step più amato, conosciuto ed eseguito: la crema viso. Tutti i passaggi precedenti della skincare routine sera possono essere sostituiti da una sola crema viso? Sì, ma solo sei davvero di fretta e senza mai saltare la detersione: prima di non mettere niente sul viso meglio stendere solo una generosa dose di crema. Anche in questo caso sceglila sì in base alla tua tipologia di pelle, ma puoi sceglierla diversa dal siero, in modo che agisca su altre problematiche.

Se ad esempio hai scelto un siero antimacchia puoi optare per una crema viso antirughe, se hai scelto un siero idratante e hai la pelle secca magari prediligi una crema nutriente. La crema fa in modo che il siero e i prodotti applicati precedentemente siano come sigillati, crea una barriera per fare in modo che non evaporino, trattenendo così l’acqua e l’idratazione, oltre ovviamente ad una componente grassa che ripristina la parte lipidica della pelle.

crema gel trasparente

La sleeping mask, la maschera viso notte per un trattamento intensivo

Le sleeping mask sono maschere viso notte da applicare un paio di volte a settimana o tutti i giorni, a seconda della tipologia. Sono un vero e proprio boost di idratazione da applicare circa 10-20 min prima di andare a dormire. Si tengono in posa tutta la notte, senza risciacquarle, come delle vere e proprie creme viso da stendere in maggiore quantità. Creano una barriera ulteriore che trattiene tutti i principi attivi applicati sul viso con la skincare routine serale e al tempo stesso agiscono con i loro ingredienti presenti all’interno della formulazione. Non solo un boost di idratazione quindi, ma anche potenti antirughe, trattamenti anti imperfezioni, maschere viso notte illuminanti o lenitive, da scegliere in base alla propria tipologia di pelle o alla sua condizione in un determinato periodo.

ragazza turbante capelli balsamo labbra

Il burro cacao e la crema mani prima di andare a letto, gli step finali

Ultimi, ma non per importanza, il balsamo labbra e la crema mani per completare una skincare routine sera che si rispetti. Sono entrambi due prodotti che non hanno bisogno di presentazioni: il burro cacao mantiene le labbra idratate, morbide e lisce e aiuta a rigenerarle in caso di secchezza, pellicine, spaccature e screpolature. Applicane in abbondante quantità in modo che si assorba durante tutta la notte. La crema mani, invece, serve per lo stesso motivo, ovvero mantenere le mani lisce, morbide, idratate e ripararle da spaccature e screpolature, spesso dovute a vento, agenti esterni, gel antibatterici e continui lavaggi. Per un trattamento urto, applica abbondante crema mani e poi dei guanti in cotone, fermali con degli elastici e lascia agire tutta la notte.