Massaggiatore anticellulite: come si usa, funziona? I migliori da comprare online

Cos'è il massaggiatore anticellulite, come si usa, funziona? Scopri i migliori massaggiatori anticellulite elettrici e non

Foto di Camilla Cantini

Camilla Cantini

Makeup artist, beauty editor, content creator

Makeup Artist, Beauty Editor e Content Creator, Camilla ha una visione del mondo beauty a 360°: da insider e da appassionata, da addetta ai lavori e da consumatrice.

La cellulite non ha bisogno di presentazioni perché è un inestetismo che colpisce davvero la stragrande maggioranza delle donne. Possiamo però cercare il modo di ridurre e combatterla e, sicuramente, sappiamo che il massaggio è una delle armi più potenti. Se non puoi eseguire trattamenti estetici in un centro specializzato, esiste però il massaggiatore anticellulite, uno strumento facile da utilizzare, in diverse versioni, che aiuta a ridurre in maniera significativa la cellulite se associato ad una corretta alimentazione e un po’ di movimento.

rulli massaggiatori in legno su supporto di legno

Ma cos’è il massaggiatore anticellulite? Ne esistono di varie tipologie, da quelli elettrici a quelli manuali, da spazzole anticellulite per il dry brushing a massaggiatori anticellulite a infrarossi. Si possono usare su tutte quelle aree colpite da questo inestetismo come cosce, glutei, pancia e braccia ma l’ingrediente fondamentale è la costanza. Infatti, per ottenere dei buoni risultasti bisogna avere pazienza ed utilizzare i massaggiatori anticelulite migliori ogni giorno. I primi effetti riscontrati sono sicuramente nella compattezza della pelle, che risulterà più uniforme e levigata sia grazie ai prodotti che vengono applicato e veicolati tramite il massaggio, sia perché si riattiva istantaneamente la circolazione in quelle zone, andando ad eliminare più facilmente le tossine attraverso il sistema linfatico.

ragazza con pigiama blu e capelli ricci neri si spazzola una coscia

Massaggiatore anticellulite: a cosa serve

Abbiamo detto che il massaggiatore anticellulite è uno strumento in più per la lotta alla cellulite, da abbinare a costanza, stile di vita sano e un po’ di movimento. Grazie al massaggio esercitato permette di migliorare la circolazione, quindi il tono e l’aspetto della pelle, aiutando a rompere i depositi adiposi del corpo e rimuovere le tossine, in modo che i tessuti appaiano meno gonfi e disomogenei. La pelle risulterà così più rassodata, compatta ed elastica, anche perché per eseguire il massaggio viene utilizzato un olio o una crema anticellulite, affinché il manipolo scorra meglio, andando così anche ad idratare e nutrire la pelle.

La differenza con un massaggio classico eseguito da sola a casa è che difficilmente riusciresti ad andare in profondità così come magari riesce a fare un massaggiatore anticellulite. Un po’ perché è decisamente più stancante, un po’ perché ci sono dei movimenti specifici da eseguire che un massaggiatore anticellulite, grazie a testine e rulli, compie praticamente in automatico. Spesso, poi, se parliamo di massaggiatori anticellulite elettrici, sono anche dotati di infrarossi e vibrazioni, per potenziarne ancora di più l’effetto.

manipolo rullo azzurro con piccoli rulli bianchi per massaggio

Come si usa il massaggiatore anticellulite per ottenere dei risultati

Va detto che il massaggiatore anticellulite funziona se utilizzato almeno 5/10minuti al giorno, in modo che l’utilizzo sia costante e ripetuto nel tempo. Come ogni massaggio anticellulite che si rispetti, bisogna partire dal basso verso l’alto, quindi dalle caviglie a salire. Non importa se non tutta la gamba è provvista di cellulite, il massaggio riattiverà comunque la circolazione e sarà anche un momento di relax. Ovviamente insisterai maggiormente nelle zone colpite da cellulite, lavorando su aree specifiche esercitando un po’ di pressione in più ma senza esagerare. Non devi provare dolore, i tessuti potrebbero essere infiammati ed è meglio procedere per gradi. Regola la pressione di volta in volta, vedrai che continuando ad utilizzare il massaggiatore anticellulite piano piano anche i punti un po’ più dolorosi miglioreranno. 

Attaccapanni con spugna, spazzola e due asciugamani beige

Ricordati, dalle caviglie, di massaggiare sempre verso l’alto in direzione del cuore, per migliorare il flusso di sangue che parte dalle vene periferiche. Utilizza movimenti circolari ampi per risalire verso le zone più critiche, di norma cosce e glutei. Continua per circa dieci minuti e nel caso di un massaggiatore elettrico anticellulite a più velocità, per il primo minuto usa una frequenza più bassa, passa poi a una più moderata e gli ultimi minuti ritorna ad una più leggera, per concludere il massaggio in maniera più rilassante. Leggi sempre le istruzioni del tuo massaggiatore, perché se in alcuni casi è indispensabile e consigliato utilizzare una crema o un olio idratante, che faccia da vettore sulla pelle per far scivolare bene il manipolo, in altri casi è meglio evitare e applicare il prodotto successivamente.

Attenzione però a non esagerare con l’utilizzo del massaggiatore anticellulite nella speranza di accelerare i risultati: alcuni massaggiatori anticellulite scaldano, quindi utilizzandoli troppo spesso o a temperatura troppo elevata potresti leggermente scottarti o, se hai capillari, meglio evitare trattamenti con calore e scegliere massaggiatori anticellulite manuali. Anche esercitare troppa pressione potrebbe causare lividi e gonfiore, come per ogni cosa ci vuole il giusto tempo, sia di utilizzo, sia per riscontrare dei risultati.

gambe di donna pelle nera che massaggia crema su coscia

Il massaggiatore anticellulite elettrico, adatto anche alle più pigre

Il massaggiatore anticellulite più comodo da utilizzare è sicuramente il massaggiatore anticellulite elettrico, perché fa praticamente tutto da solo. Spesso sono dotati di varie testine intercambiabili che permettono così un diverso massaggio e si adattano alle varie zone da trattare ma anche al tuo grado di cellulite. Si può regolare la potenza in modo da decidere per un massaggio più rilassante o più intensivo, o regolarla da più soft a più potente durante tutta la durata del massaggio. Unisce massaggio a vibrazioni per un risultato più efficace, sia per quanto riguarda il miglioramento della circolazione, sia per aiutare a sciogliere gli accumuli di grasso ed ottenere così un effetto rimodellante e drenante nel tempo.

Sicuramente i massaggiatori anticellulite elettrici riescono a garantire un massaggio più profondo rispetto a quello manuale eseguito a casa e non da professionisti e online si trovano molti tutorial per sfruttarli e utilizzarli al meglio, cercando così di riprodurre un massaggio professionale realizzato al centro estetico. Non solo: molti massaggiatori anticellutite sono potenziati anche dagli infrarossi, che penetrano in profondità e generano calore per un effetto riducente ancora più intensivo, sfruttando l’effetto termoattivo. Attenzione però se hai la pelle sensibile o soffri di capillari, perché questa opzione potrebbe non essere il massimo per te. Il massaggiatore Beper Body Sense, ad esempio, svolge un triplo massaggio: circolare, a pressione e con le vibrazioni e i raggi infrarossi. Dispone poi di 4 testine intercambiabili da usare in base alla zona da trattare e per regolare l’intensità ed ha anche l’impugnatura ergonomica, per non affaticare polsi, mani e braccia durante il massaggio.

Beper Massaggiatore Anticellulite
Il massaggiatore anticellulite Beper sfrutta il massaggio circolare, le vibrazioni, gli infrarossi e la pressione per aiutare a combattere gli inestetismi della cellulite e migliorare la circolazione e l'aspetto della pelle. Con 4 testine intercambiabili, è facile e leggero da usare anche grazie all'impugnatura ergonomica

Il massaggiatore anticellulite manuale, un momento di relax quasi da Spa

Se hai un budget più limitato e vuoi spendere meno o se non vuoi o non puoi sfruttare la tecnologia infrarossi, l’opzione più consigliata per te è il massaggiatore anticellulite manuale. Sono facili da utilizzare e sicuramente più efficaci del massaggio manuale che potresti fare da sola e ti stancherai molto meno. Sono spesso sotto forma di rullo, come My Body Shaper di Stephanie Franck Beauty, che si può utilizzare su cosce, addome, glutei e braccia. L’uso giornaliero è ovviamente consigliato per vedere risultati in tempi più brevi e mantenerli nel tempo. È piccolo, leggero, facile da usare e lo puoi portare con te anche in viaggio o in palestra senza che occupi spazio o pesi in valigia o nel borsone. Bastano almeno cinque minuti al giorno (ma meglio dieci) per apprezzare fin dai primi massaggi un miglioramento del colorito e del tono della pelle per poi, piano piano, vedere un miglioramento e una riduzione della la cellulite.

Offerta
Stephanie Franck Beauty My Body Shaper Massaggiatore Anticellulite
Il rullo massaggiatore anticellulite Stephanie Franck Beauty My Body Shaper è leggero e comodo da portare sempre con sé, anche in viaggio o in palestra, per dedicare 5 minuti al giorno ad un massaggio anticellulite efficace, che stimola la circolazione e migliora il colorito della pelle, il tono e combatte gli inestetismi.

Per chi è attento anche al design, da avere il massaggiatore anticellulite in legno

Se ti piace avere un bagno stile Instagram, ti piacciono i materiali naturali e gli oggetti belli anche da vedere, l’opzione per te potrebbe essere il massaggiatore anticellulite in legno, ad esempio quello di Tuuli. Anche in questo caso si tratta di un massaggiatore manuale a forma di rullo e, gli effetti, sono gli stessi: aiuta a prevenire e migliorare la cellulite e la buccia d’arancia, ha un’azione rimodellante e tonificante ma, al tempo stesso, può essere utilizzato anche per un massaggio decontratturante ai muscoli e quindi rilassante. La maderoterapia, cioè terapia con il legno, è una tecnica naturale per la stimolazione del drenaggio linfatico, per aiutare ad eliminare naturalmente le tossine e la cellulite, migliorando così anche la circolazione e l’ossigenazione della pelle e dei tessuti.

Tuuli Rullo Massaggiatore Anticellulite In Legno
Il rullo massaggiatore il legno di faggio 100% naturale è ideale per la maderoterapia, ovvero un particolare tipo di massaggio drenante naturale eseguito proprio con il legno. Non solo un massaggio drenante e anticellulite, ma anche rilassante o per sciogliere i muscoli, con un design accattivante per chi ama gli oggetti esteticamente belli.

Un tipo diverso di massaggiatore anticellulite: la spazzola per dry brushing 

Se invece pensi di non volerti dedicare ad un massaggio o se vuoi un trattamento per tutto il corpo che oltre ad aiutare con la cellulite e la circolazione elimini anche le cellule morte rinnovando la pelle non solo delle zone colpite da inestetismi, puoi provare come massaggiatore anticellulite la spazzola per il dry brushing. Le spazzole anticellulite a secco sono realizzate in legno e setole naturali e si utilizzano, appunto, su pelle asciutta. Se la sensazione iniziale ti sembra dolorosa, scegli spazzole con setole morbide, per poi aumentarne la durezza man mano che ti abituerai a questa tipologia di massaggio. In alternativa, le prime volte puoi procedere a massaggiare il corpo con la pelle leggermente inumidita, ma non troppo bagnata, in modo che l’attrito sia minore anche se i risultati migliori si ottengono proprio spazzolando la pelle da asciutta. Anche in questo caso devi regolare la pressione gradualmente, iniziando prima in maniera più soft e rendendo il massaggio più energico quando avrai iniziato a prenderci la mano. Le spazzole per dry brushing migliori sono quelle che dispongono di un supporto per inserire la mano e reggere più agevolmente la spazzola ma anche un manico in legno staccabile, come Rengöra Dry Brushing Body Brush. In questo caso la spazzola non ti scivolerà via dalle mani ma soprattutto riuscirai a raggiungere anche la parte dietro del corpo, ad esempio la schiena o le parti inferiori nel caso in cui tu non riesca ad abbassarti.

Rengöra Dry Brushing Body Brush
La spazzola a secco Rengöra Dry Brushing Body Brush è perfetta per chi desidera massaggiare la pelle con la tecnica del Dry Brushing, ovvero spazzolatura a secco. In legno e setole naturali, la spazzola ha una fascia per impugnarla al meglio affinché non scivoli e un manico in legno che si attacca e si stacca, rendendo così facile raggiungere tutte le parti del corpo.