Curare i capelli sfibrati con le lozioni rivitalizzanti

Se i capelli appaiono spenti, sfibrati e tendono a cadere, forse la soluzione per rivitalizzarli è utilizzare alcune lozioni per capelli: ecco quali scegliere!

I capelli sono un segnale del nostro benessere fisico: quando siamo stressati o debilitati, tendono a rovinarsi, ma anche quando siamo esposti ad agenti atmosferici come il caldo o il freddo. Una possibile soluzione per farli tornare splendenti e forti è l’utilizzo di alcune lozioni per capelli che vanno ad agire sulla cute e sul fusto. La domanda che ci si pone però è: quali lozioni scegliere? Ecco quindi una guida pratica all’uso di questi prodotti che possono rivelarsi un vero elisir di bellezza.

Lozioni rivitalizzanti per capelli sfibrati

Può capitare che, con lo stress e la frenesia quotidiana, la cura dei capelli passi in secondo piano: ciò che ne consegue però sono capelli spenti e sfibrati. Se non si opta per un taglio netto, si può trovare una soluzione nell’utilizzo di alcune lozioni rivitalizzanti, come parte integrante della propria routine di bellezza. Le lozioni agiscono direttamente sulla cute e sul capello, rinforzandoli e rivitalizzandoli: ecco perché spesso vengono utilizzate anche per contrastarne la caduta.

Questi prodotti, conosciuti anche con il nome “tonico per capelli”, sono spesso realizzati con una formulazione naturale quindi con l’utilizzo di oli essenziali, ma possono avere anche elementi aggiuntivi come vitamine, minerali, aminoacidi e cheratina. Utilizzare quindi prodotti naturali per capelli può portare grandi risultati sia nel lungo periodo, sia invece come terapia d’emergenza, perché le lozioni per capelli sono indicate proprio per trattamenti d’urto.

Quale lozione scegliere?

La scelta del prodotto va effettuata a seconda delle caratteristiche del capello, ma tra le più diffuse ci sono sicuramente quella a base di rosmarino e quella a base di agrumi.

La lozione al rosmarino per capelli sfrutta gli effetti benefici di questa pianta aromatica che veniva utilizzata fin dall’antichità nei trattamenti di bellezza. La presenza delle vitamine B e C, insieme ai minerali essenziali contribuiscono a dare volume alla chioma, ma migliorano anche l’attività dei follicoli piliferi riattivando la circolazione e infine, riducono l’eccesso di sebo.

Le lozioni a base di agrumi invece, come il limone e l’arancia aiutano a contrastare la caduta dando al tempo stesso luminosità e forza. La presenza di acido folico, vitamine B e C e sali minerali aiutano a riequilibrare anche il ph della cute.

Come applicare le lozioni per capelli

Dopo aver scelto il tipo di lozione da utilizzare, se non ci si reca da un parrucchiere, si può effettuare l’applicazione anche in modo autonomo seguendo alcune procedure molto semplici.

In generale le lozioni e i tonici per capelli vanno applicati dopo lo shampoo, oppure sui capelli asciutti, e vanno accompagnate da un massaggio da effettuare con i polpastrelli per alcuni minuti. È proprio il massaggio la chiave della loro efficacia, oltre ovviamente alla presenza dei principi attivi. Non bisogna aver fretta e la lozione va massaggiata su tutta la cute, oltre che sui capelli stessi. Effettuando questi movimenti circolari si va a far penetrare più in profondità il prodotto, ottenendo l’effetto desiderato.

Curare i capelli sfibrati con le lozioni rivitalizzanti