Irritazione post ceretta ai baffetti: scopri come rimediare

Cosa mettere dopo la ceretta ai baffetti? Come alleviare il rossore e i brufoli post ceretta ai baffetti? Cosa fare se il baffetto è irritato?

Con la ceretta ai baffetti è possibile che la pelle si irriti o sarà capitato a tutti almeno una volta che la pelle risulti strappata dopo la ceretta o come bruciata. Scopri come rimediare all’irritazione post ceretta ai baffetti, alleviare il rossore dopo la ceretta ai baffetti e cosa mettere dopo la ceretta ai baffetti.

Come prima cosa, prevenire è meglio che curare

Innanzitutto, come per ogni cosa, prevenire è meglio che curare: per evitare l’irritazione dopo la ceretta ai baffetti è importante detergere la zona adeguatamente e prepararla alla ceretta. Utilizzate un detergente delicato per rimuovere i residui di crema, makeup e untuosità dalla pelle aiutandovi con l’acqua calda per aprire e detergere i pori.

ragazza fa scrub viso

A questo punto, il giorno prima di effettuare la ceretta, è bene eseguire uno scrub delicato, per rimuovere eventuali cellule morte e residui che il detergente non è riuscito a eliminare, come anche l’eccesso di sebo. Il giorno della ceretta ai baffetti ricordatevi di non applicare creme, oli o burri sulla zona da trattare: la pelle va idratata nei giorni precedenti e successivi ma non proprio prima di eseguire lo strappo. A questo punto siete pronti per rimuovere i peli, ma se la zona sopra il labbro  dovesse risultare troppo umida, potete applicare un velo di talco per asciugarla e far aderire meglio la cera.

Ceretta baffetti a caldo o a freddo?

Prima di procedere con la ceretta ai baffetti bisogna scegliere come precedere, se con la ceretta a caldo o a freddo. Solitamente la ceretta a caldo si esegue dall’estetista, che utilizza sempre questo metodo anche perché scaldare la cera per depilare solo i baffetti diventa un procedimento lungo.

mani separano strisce depilatorie ceretta

A casa di solito si tende a utilizzare la ceretta a freddo con le strisce di piccole dimensioni, che sono facili da maneggiare, pretagliate e con la giusta quantità di cera già dosata ma soprattutto veloci da utilizzare perché si scaldano tra le mani, si separano le due strisce l’una dall’altra e si applicano sulla pelle tesa. La ceretta a freddo, inoltre, solitamente irrita meno di quella a caldo, specie su pelli particolarmente sensibili e delicate che potrebbero risentire della temperatura troppo alta della cera classica.

Cosa fare e cosa mettere dopo la ceretta ai baffetti per evitare il rossore 

Una volta eseguita la ceretta è normale che la zona sia arrossata ma per evitare il rossore eccessivo o farlo sparire velocemente ed evitare l’irritazione dopo la ceretta si possono utilizzare piccoli stratagemmi da mettere in atto subito dopo. Come prima cosa bisogna ripulire correttamente la zona trattata dai residui di cera. Spesso nelle confezioni di ceretta baffetti a freddo sono presenti salviette detergenti, che possono essere una soluzione per rimuovere i residui ma lo sfregamento del tessuto e gli ingredienti quasi mai completamente naturali potrebbero dar fastidio ad alcune pelli più delicate. L’ideale è passare con le dita o con un batuffolo di cotone dell’olio di mandorle dolci, di cocco o di oliva che, essendo molto unti, eliminano i residui velocemente senza bisogno di sfregare a lungo, andando al tempo stesso a lenire e idratare la pelle. 

ragazza fa ceretta baffetti fai da te a casa dolore ceretta

Un rimedio molto efficace per eliminare il rossore velocemente è quello di raffreddare la zona interessata. Potete tenere un paio di cucchiaini in freezer e poggiarli sulla parte depilata o, ancora meglio, procuratevi un cubetto di ghiaccio da passare sul baffetto. Non passatelo direttamente sulla pelle perché potrebbe procurarvi ustioni da freddo, quindi racchiudetelo in un pezzetto di tessuto o in un dischetto struccante lavabile e riutilizzabile. Un’alternativa è utilizzare un cubetto ghiacciato di infuso di camomilla o preparare un infuso da tenere in frigo e passare sulla pelle con un dischetto di cotone.

Dopo aver eliminato i residui di cera e raffreddato la zona, eliminate anche quelli di olio con un sapone delicato e tamponate per asciugare, senza strofinare. A questo punto applicate una crema lenitiva ed idratante, per rinfrescare la pelle e far sì che si calmi l’irritazione e l’arrossamento. Ottime le creme a base di acido ialuronico e aloe. Un ottimo rimedio per lenire la pelle irritata e arrossata è anche quello di applicare un leggero strato di pasta all’ossido di zinco, quella per gli arrossamenti da pannolini che si usa per i bambini. Ne basta davvero un velo perché è molto pastosa, si può lasciare agire o massaggiare fino a completo assorbimento.

Pelle strappata dopo ceretta: rimedi e consigli

Diverso è il caso in cui la pelle sia stata proprio strappata e tirata via, appare quasi come bruciata. In quel caso bisogna portare pazienza ed evitare di applicare troppi prodotti perché ci troviamo davanti a una vera e propria ferita. Niente creme e oli quindi, né prodotti contenenti alcool, né ghiaccio a diretto contatto perché la pelle potrebbe al contrario irritarsi di più. L’ideale è pulire delicatamente i residui di cera dove la pelle è ancora integra e nella parte strappata applicare dell’acqua fredda per cercare di lenire la zona o passare un cubetto di ghiaccio inserito dentro un panno.

donna mora ceretta fai da te a casa

Potete anche utilizzare un disinfettante ma senza alcool, di quelli che si acquistano in farmacia e si utilizzano anche per le ferite. Una volta pulita e asciugata la zona e passata la prima fase dell’infiammazione, applicate prodotti calmanti e lenitivi, come ad esempio l’aloe vera, uno dei rimedi naturali più efficaci. Perfetta per le scottature e le irritazioni, anche nel caso di un’irritazione da ceretta ai baffetti risulta ideale, perché rinfrescante, lenitiva e aiuta a rigenerare i tessuti. Altro grande alleato è l’acido ialuronico, che in combinazione con l’aloe vera è perfetto per ripristinare lo stato di salute della pelle. Nel caso di scottature severe o per la pelle strappata dopo la ceretta, potete aiutarvi anche con la Connettivina o prodotti affini che, tra gli altri ingredienti, contengono anche acido ialuronico.

Brufoli post ceretta, quanto durano? Come farli andare via?

Se invece dopo la ceretta al baffetto vi riempite di brufoli rossi e piccole pustole, anche in questo caso siamo di fronte ad un’irritazione. Vale tutto ciò che è stato detto, con la differenza che non dovete applicare prodotti anti acne, che seccano i brufoli e nemmeno pomate da stendere localmente sulla pustola, almeno non appena eseguita la ceretta.

Estetista esegue ceretta ai baffetti donna

Pulite e detergete la zona, raffreddatela e applicate prodotti lenitivi per evitare i puntini e brufoletti rossi nell’immediato. Se però il giorno dopo si presentano brufoli post ceretta più gonfi o piccoli e bianchi, non schiacciateli per evitare di estendere l’irritazione a tutta la pelle. Disinfettate la zona un paio di volte al giorno e aspettate che i brufoletti si secchino e vadano via da soli, aiutandovi con applicazioni di prodotti locali per aiutarli a maturare più velocemente, da applicare solo ed esclusivamente sul brufolo, mai su tutta la pelle per non rischiare di disidratarla.

Cose da non fare assolutamente per evitare di ritrovarsi con il baffetto irritato

Importante, per evitare l’irritazione post ceretta ai baffetti, è non prendere assolutamente il sole o stressare la pelle con trattamenti particolari. Esporsi ai raggi solari potrebbe rischiare di macchiare la pelle sensibilizzata dallo strappo e far comparire chiazze brune o accentuare l’irritazione e la comparsa di sfoghi ed eritemi. Sarebbe meglio anche evitare di sudare, quindi se possibile niente sauna e niente sport nelle ore subito successive perché il sudore a lungo andare può accentuare l’irritazione al baffetto. Vietati anche scrub o trattamenti esfolianti come peeling, perché la pelle è sottoposta al trauma dello strappo e già provata e irritata, non può essere quindi aggredita ulteriormente con acidi o particelle ruvide che la irriterebbero e arrosserebbero ancora di più.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Irritazione post ceretta ai baffetti: scopri come rimediare