Detergenti per il viso: quale scegliere?

Per pulire a fondo la pelle del viso occorrono prodotti specifici. La sola azione dell'acqua infatti non è sufficiente né per detergere la pelle, né tantomeno per rimuovere eventuali tracce di trucco.

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio

Pulizia del viso: un gesto importante per il benessere della pelle

Per pulire a fondo la pelle del viso occorrono prodotti specifici. La sola azione dell’acqua infatti non è sufficiente né per detergere la pelle, né tantomeno per rimuovere eventuali tracce di trucco.

Queste due operazioni richiedono diverse tipologie di prodotti per la pulizia. Per rimuovere tracce di make-up occorreranno gel o salviette struccanti, mentre per rimuovere sebo e residui di sporco dalla pelle sarà più indicato un prodotto detergente, dalla formula decisamente più delicata.

La scelta del prodotto ideale dovrà tenere conto della tipologia di pelle del viso, ma anche delle condizioni climatiche. Ecco allora un breve vademecum che potrà aiutare a trovare sempre il tipo di prodotto perfetto per ogni donna.

Latte detergente, acqua micellare o gel?

Per una pulizia del viso profonda e delicata il latte detergente rappresenta una delle scelte migliori. La sua formula è studiata per rimuovere completamente il film idrolipidico della pelle, asportando così eventuali tracce di trucco, eccesso di sebo ed impurità che inevitabilmente si posano sul viso.

La sua applicazione deve avvenire sull’epidermide asciutta, utilizzando un dischetto di cotone o con le dita. Per eliminarlo è possibile utilizzare l’acqua oppure, meglio ancora, un tonico, che asporta tutti i residui e l’untuosità in eccesso.

Anche l’acqua micellare agisce sull’epidermide delicata del viso in maniera ottimale. La soluzione acquosa arricchita di molecole (chiamate micelle) capaci di attirare ed asportare i residui untuosi, si applica in maniera semplice e veloce. Ideale per ogni tipologia di pelle (secca o grassa) può essere versata in piccole quantità su un batuffolo di cotone e passata direttamente sul volto. Non necessita di risciacquo ed è perfetta anche per un utilizzo fuori casa. Per una pulizia davvero profonda è possibile sostituire l’acqua micellare al tonico ed applicarla dopo il trattamento con il latte detergente.

Salviette struccanti: un rimedio rapido ed efficace

Per togliere ogni traccia di make-up in modo veloce ed efficace, senza dubbio le salviette sono un prodotto perfetto. Si tratta di piccoli fazzoletti già pronti all’uso, imbevuti di acque distillate vegetali ed ingredienti emollienti che consentono di sciogliere velocemente il trucco ed asportarlo completamente.

Non necessitano di risciacquo e possono essere impiegate sia sulla pelle secca che su quella grassa. È comunque consigliabile evitare di utilizzarle tutti i giorni, perché le sostanze di cui sono imbevute tendono ad irritare la pelle del viso. Tensioattivi ed alcool, necessari per rimuovere anche le tracce più ostinate di trucco, sono sostanze aggressive che finirebbero inevitabilmente per causare arrossamenti se lasciati a lungo a contatto con l’epidermide.

Anche la pressione che occorre esercitare per rimuovere il trucco con le salviette struccanti è un elemento che può contribuire ad irritare la pelle e a favorire l’insorgenza delle rughe. Da considerare infine che le salviette non sono in grado di assicurare una perfetta pulizia dell’epidermide, esponendo al rischio di punti neri e brufoli e limitando così anche l’azione di eventuali creme idratanti utilizzate proprio per la prevenzione delle rughe.

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Detergenti per il viso: quale scegliere?