Baciare i figli sulla bocca è una normale dimostrazione d’affetto

Baciare i figli sulla bocca, giusto o sbagliato: la maggior parte degli psicologi e pediatri è contraria a questo modo di dimostrare affetto che può creare confusione

Baciare i figli sulla bocca è un comportamento corretto? Baciare il proprio bambino sulla bocca è una dimostrazione d’affetto che viene spontanea alla maggior parte dei genitori. Vediamo cosa ne pensano gli psicologi in merito. Secondo la dottoressa Sara Piattino, psicologa, psicoterapeuta e dottore di ricerca in psicologia e scienze cognitive all’Università di Genova, grazie alle manifestazioni d’affetto come prendere in braccio i propri figli, baciarli, accarezzarli e coccolarli, i bambini si sentono amati. Inoltre, questa condizione è indispensabile per il bambino per creare la sua identità.

Secondo la dottoressa Piattino, fino ai 3 anni di età del bambino baciare i figli sulla bocca è un gesto d’affetto sano, in quanto costituisce un amore puro che ha ogni genitore nel confronti del proprio figlio. Tuttavia, dai 4 anni in su, il bambino fa il suo ingresso nello sviluppo edipico; questa fase di passaggio è molto delicata, in quanto il piccolo transita da una relazione affettiva ad una sfera erotica. Proprio per questo motivo, la maggior parte degli psicologi sconsiglia di dare dei baci sulla bocca al proprio bambino superati 4 anni, perché potrebbero stimolare fantasie sessuali e creare imbarazzi.

Inoltre, un altro motivo per cui è sbagliato manifestare l’affetto in questo modo superati i 4 anni, è dato dal fatto che il bambino possa replicare questo gesto anche al di fuori delle mura domestiche. Il bambino, nella sua ingenuità potrebbe replicare il bacio sulla bocca con i propri compagni di asilo, che potrebbero viverlo in maniera diversa. Altri esperti, come ad esempio l’autrice Charlotte Reznick, docente di Psicologia Clinica presso l’Università di Los Angeles, sono contrari ai baci in bocca ai bambini, indipendentemente dalla loro fascia di età.

Secondo la dottoressa Reznick, in seguito a degli studi specifici basati su questa tematica, è emerso che il gesto in questione è del tutto diseducativo, perché nel momento in cui il genitore smette di manifestare il suo amore in quel modo, nel bambino potrebbe crearsi uno stato di confusione. Il bambino potrebbe vivere questa interruzione come un rifiuto, oppure pensare che il gesto che riteneva così casto, in realtà non lo fosse. Inoltre, questo gesto è una manifestazione tipica delle persone innamorate, che la maggior parte delle volte porta ad un rapporto intimo; è bene ricordare che ci sono tante altre forme di baci, che non creano alcun tipo di confusione ai bambini piccoli e che gli fanno capire il bene che gli vogliamo.

Baciare i figli sulla bocca è una normale dimostrazione d’...