Dora Moroni, l’incidente, l’amore per Christian e la nuova vita

I dolori e la rinascita di Dora Moroni: l'incidente d'auto con Corrado, l'amore (ritrovato) per Christian e la nuova vita

Sono trascorsi anni da quando in tv sorrideva accanto a Corrado, eppure nessuno ha dimenticato Dora Moroni. Una vita, quella della cantante ravennate, segnata dal successo, ma anche da drammi immensi. Il primo, che ha segnato la sua esistenza, è stato l’incidente d’auto che deviò per sempre il corso della sua esistenza. Da allora per Dora c’è stato un prima e un dopo, con grandi sofferenze, ma anche la voglia di rialzarsi – sempre – e soprattutto un amore, quello per Christian, che non è mai finito. Loro, che formavano una delle coppie più belle del mondo dello spettacolo, si sono detti addio per poi ritrovarsi, diversi anni dopo. Dimostrando come l’amore, quello vero, sia destinato a non esaurirsi mai e che, come canta Venditti: “Certi amori fanno giri immensi e poi ritornano”.

La carriera di Dora Moroni: valletta di Corrado e cantante

Voce straordinaria e grande bellezza, Dora Moroni è stato un personaggio amatissimo negli anni Settanta. Un esordio strepitoso il suo, che arrivò quando giovanissima decise di lasciare la sua Ravenna per conquistare il mondo. Probabilmente non sapeva ancora che il destino avrebbe messo sulla sua strada gioie immense, ma anche dolori difficili da affrontare. A 14 anni Dora sogna di diventare cantante e nelle balere si fa notare grazie al suo talento. “Però non cantavo le canzoni romagnole, ma i pezzi della Vanoni, brani americani, Frank Sinatra, Barbra Streisand. Mi sono impegnata tanto per diventare una cantante”, ricorda a Tv Sorrisi e Canzoni. Il grande successo però arriva grazie al ruolo di valletta a Domenica In: “Avevo cominciato a fare concorsi musicali già a otto anni. A Roma ero arrivata per fare una commedia a teatro e poi sono rimasta. Ho conosciuto Corrado, Mike Bongiorno, Pippo Baudo. Mike Bongiorno avrebbe voluto fare un programma con me, ma poi c’è stato l’incidente”.

Dora Moroni, il dramma dell’incidente

Nel 1978 tutto cambia. Nella notte del 13 luglio Dora Moroni rimane coinvolta in un incidente automobilistico. A bordo dell’auto, sull’autostrada Roma-Civitavecchia, c’è Corrado che perde il controllo della sua Lancia Gamma. La cantante viene sbalzata fuori dal finestrino e le conseguenze per lei sono terribili. Per sei settimane rimane in coma e quando finalmente si risveglia le funzioni del linguaggio sono compromesse. Rimarrà in ospedale per nove mesi, affrontando una lunghissima convalescenza e diverse operazioni alla gola e ritrovare l’uso della parola. L’incidente spezza i sogni di Dora, che non si arrende e, aiutata dalla madre e dalla sorella, combatte dal suo letto d’ospedale per riavere indietro la sua vita. “Avevo un insegnante di linguaggio e uno di ginnastica ogni mattina e ogni pomeriggio – ricorda ancora oggi -. Adesso forse parlo un po’ meglio, ma quando sono stanca o emozionata parlo male. Continuo ancora ad andare in ospedale per il linguaggio”.

Dora Moroni e Christian, il matrimonio e l’addio

Negli anni Ottanta, Dora Moroni torna in tv e nel 1983 pubblica un 45 giri: Buona Giornata. Ad accompagnarla in scena la madre, divenuta dopo l’incidente la sua ombra. Nel 1985 la sua vita subisce l’ennesima svolta: Dora incontra Christian. Con il cantante è amore a prima vista e l’anno successivo i due si sposano. Nel 1987 arriva il figlio Alfredo, ma dopo undici anni arriva il divorzio. Un addio tutt’altro che semplice a cui si arriva dopo anni complicati. Per un lungo periodo Christian e Dora, che si erano scelti e amati dal primo minuto, si allontanano. Ma il loro non è un addio definitivo. Il legame, cancellate le incomprensioni iniziali, torna a essere forte, anche grazie al figlio che si trasferisce negli Stati Uniti e nel 2008 li rende nonni.

Il dolore di Christian dopo l’addio a Dora Moroni

Christian (vero nome Gaetano Cristiano Vincenzo Rossi) è un personaggio cult degli anni Ottanta, con oltre sei apparizioni sul palco del Festival di Sanremo e il matrimonio, chiacchieratissimo, con Dora Moroni. Quando l’unione finisce il “Julio Iglesias italiano” viene travolto insieme all’ex moglie da gossip e indiscrezioni. “Un giornale ha avuto il coraggio di dire che la tradivo con una suora e un filippino, proprio davanti a lei – ha raccontato anni dopo -. Hanno cercato di distruggermi e io ho sofferto soprattutto per nostro figlio che doveva sopportare queste dicerie. Mi hanno tolto tutto, sono stato male. Ho pensato anche di farla finita. Per stare vicino a mio figlio mi sono allontanato dal mio lavoro pur di andare a Ravenna ogni week end a trovarlo. Quando è partito per gli Usa e si è sposato a mia insaputa, infine, sono caduto in depressione”.

Il figlio di Dora Moroni e Christian

Ma è proprio Alfredo, che più di tutti aveva sofferto per l’addio dei genitori, a riunire Dora Moroni e Christian. Parte per un viaggio negli Stati Uniti, poco dopo la maturità, e decide di rimanere a vivere lì. “Vado a trovarlo prima che parta e mi abbraccia in modo strano, non capisco – ricorda Christian -. Poi non lo sento più per dieci giorni”. In quel periodo Alfredo si sposa e poco dopo annuncia l’arrivo di una nipotina. Oggi il figlio di Dora e Christian vive in USA ed è ancora molto legato ai genitori. “Si è risposato e vive a Los Angeles – ha spiegato la Moroni -. Ho una nipotina, si chiama Aeelyn, ha 11 anni e vive in Bolivia, ci vediamo su Skype due volte al mese: io le canto “Besame mucho” e lei balla. Ha una bella voce anche lei”.

L’amore (che ritorna) fra Dora Moroni e Christian

L’amore fra Christian e Dora Moroni ritorna nel 2017 quando i due cantanti si ritrovano. E qualche anno dopo, nel salotto di Barbara D’Urso, Christian regala all’ex moglie un anello, svelando come quel sentimento non sia mai finito. “Non ti cambierei mai, perché mi hai regalato le cose importanti della mia vita”, dice l’artista e Dora, commossa, lo abbraccia.

Dora Moroni, la perdita della madre e della sorella

L’esistenza di Dora Moroni non è stata semplice e al dramma dell’incidente si è aggiunto quello per la perdita improvvisa di due persone che sono sempre rimaste al suo fianco. Nel 1997 perde l’amatissima sorella Mary, che nel lungo recupero l’aveva sostenuta senza lasciarla mai sola. Nel 2016, Dora è costretta a dire addio anche alla madre Martina, che per lei aveva lasciato il lavoro, diventando il suo angelo custode. La Moroni si trasferisce nella casa di Ravenna, quella in cui è cresciuta, ed è qui che sente più vicine le persone che ha amato. “Pulisco la casa, sto con i gatti, vado a fare la spesa, due volte alla settimana vado al cimitero a trovare la mamma e mia sorella – svela -. Per spostarmi uso la macchinina elettrica per invalidi”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dora Moroni, l’incidente, l’amore per Christian e la nuova...