Calendario Pirelli 2023, le 14 Muse contemporanee che lasciano senza fiato

Emma Summerton ha immortalato 14 Muse nel calendario Pirelli 2023, raccontando la nostra realtà attraverso un mondo onirico

Le muse del calendario Pirelli 2023 sono 14 e sono state scelte perché considerate l’immagine dell’empowerment femminile. Gli scatti portano la firma della fotografa Emma Summerton, che ha voluto trascinare le protagoniste in un universo alternativo, onirico e fantasy. Allontanandosi dalla realtà che ci ritroviamo a vivere, ecco l’inno ai vari modi di poter essere forti, belle e uniche.

Il nuovo calendario Pirelli 2023

Dodici mesi in altrettanti scatti, cui si aggiungono due immagini extra che fanno da intro e conclusione del racconto fotografico proposto da Emma Summerton. Donne diverse che però si approcciano a questo mondo con lo stesso atteggiamento. Sono consapevoli del proprio valore e vogliono contare.

Il calendario Pirelli 2023 fa dell’inclusività uno dei suoi elementi cardine, a partire dalla selezione delle 14 Muse. Per celebrare l’empowerment femminile la fotografa non ha voluto unicamente modelle, ma anche musiciste, scrittrici, artiste e fotografe. Così ci sono: Karlie Kloss, Bella Hadid, Cara Delevingne, Lila Moss, Ashley Graham, Precious Lee, Lauren Wasser, Guinevere Van Seenus, Adut Akech, Adwoa Aboah, Emily Ratajkowski, Kaya Wilkins, He Cong e Sasha Pivovarova.

Per la quinta volta il calendario Pirelli porta la firma di una fotografa, che nella sua opera sottolinea come lottare per la causa femminile non voglia dire rinunciare alla bellezza. Ecco uno degli elementi focali di Love Letters To The Muse.

In merito si è espresso Marco Tronchetti Provera, AD di Pirelli, che ha spiegato come Emma Summerton sia stata scelta per la sua speciale capacità di guardare alla realtà con occhi diversi, interpretandola a suo modo: “Lei è una sorta di ponte verso il sogno e la bellezza onirica, in contrasto con l’incubo di ciò che viviamo”.

Pirelli 2023: Bella Hadid il folletto

Bella Hadid ha descritto come strepitoso lo scatto per il calendario Pirelli 2023. Il suo folletto si pone come un Pan in versione donna, duro, tosto per poter fronteggiare le avversità della vita, dispettoso e anche sexy: “Abbiamo capito come the Sprite possieda un’energia più vicina al re della foresta, invece che quella estrosa legata maggiormente alle fate e alla ricerca del principe. Sa di comandare e rappresenta tutte noi che siamo sul set oggi”.

Pirelli 2023: Karlie Kloss l’esperta di tecnologia

Appassionata di sport e scienza, Karlie Kloss si è avvicinata alla moda soltanto in seguito. Non ha mai perso contatto con tutto ciò che è stato il suo mondo prima delle passerelle. Nel 2014 si è infatti laureata in programmazione informatica. Il suo è un messaggio molto forte. Dentro di lei vibra il desiderio di aiutare le giovani donne a raggiungere quel ruolo che possono assumere nel mondo: “Voglio che realizzino quel potere che è nelle loro mani, trasformandosi nelle leader di oggi e domani”.

Pirelli 2023: Cara Delevingne la performer

Cara Delevingne ha definito il set fotografico come magico. È stata immortalata in una foresta ricca di denti di leone, a contatto con la natura selvaggia. Ha interpretato The Performer, diva esuberante ed enigmatica. Un sogno realizzato, quello di poter prendere parte al calendario Pirelli. Si è ritrovata catapultata nella mente della Summerton, in grado di farla sentire parte del personaggio. Amore a prima vista tra le due, considerando come la fotografa si sia detta incantata da lei. Ha scelto quest’ambientazione perché la vede come una persona selvaggia e fluttuante. “Pare giungere da un giardino incantato. Un luogo in cui non siamo mai state. Non sai mai come si muoverà. È inafferrabile. È questo ciò che più abbiamo amato di lei”.

Pirelli 2023: Ashley Graham l’attivista

Il ruolo di Ashley Graham nel mondo della moda e della lotta femminile è molto rilevante. Ha spiegato come, dal suo punto di vista, essere fotografata da una donna sia molto diverso. Riesce a farti sentire più libera e naturale. Sui social lei si è già mostrata senza ritocchi. Può sembrare qualcosa di “normale” o scontato ma non lo è affatto in una società che venera un certo tipo di immagine: “Ho dato voce a donne che non l’avevano. Ho mostrato come reagire dinanzi a chi ti dice che sei grassa o che non hai la taglia giusta”. La sua lotta prosegue e, nonostante il mondo della moda sia cambiato molto negli ultimi anni, vi sono ancora battaglie da portare a termine. Ha infatti sottolineato come passerelle e vita reale si trovino su piani differenti. Dire a una modella curvy che è sexy e bella, ma poi non consentire di trovare abiti con taglie per “donne normali”, ha spiegato, non ha senso.

Pirelli 2023: Precious Lee la narratrice

Rompere le regole per poter modellare un futuro diverso. È questa l’idea di fondo che spinge Precious Lee nel proprio percorso. Preferisce essere considerata una Super Model, ritenendo la definizione curvy ormai obsoleta. Ha avuto di certo la propria utilità in precedenza, consentendo di aprire delle porte nel mondo della moda e generando discorsi utili. Spiega però di non sentirsi affatto emarginata perché al di fuori di “certe taglie”. “Non ho mai considerato il mio corpo come un limite. Sono stata una cheerleader, ho ballato e fatto spaccate, sempre a mio agio col mio fisico. Il calendario Pirelli fa un grande sforzo di inclusione e mi vede come la Musa che narra. Oggi scrivo copioni e ho scoperto di poter dare un’immagine differente di quei personaggi troppo spesso stereotipati”.

Pirelli 2023: Lauren Wasser l’atleta

Lauren Wasser è un esempio di resilienza, infatti lotta ogni giorno per non essere considerata solo un “bel volto”. Fa sentire la sua voce, in modo che la storia che l’ha vista protagonista (ha perso le gambe a causa di un’infezione) possa aiutare e ispirare tante altre donne. Ha saputo ripartire grazie alla fede e alla certezza d’avere uno scopo preciso: “Quando Emma Summerton mi ha fotografata con in mano una grande spada mi sono sentita come un’odierna Giovanna D’Arco. Uno scatto che immortala la mia personalità. Siamo il 50% della popolazione, mettiamo al mondo bambini eppure dobbiamo ancora combattere per far rispettare i nostri diritti”.

Pirelli 2023: Guinevere Van Seenus la fotografa

Nel calendario Pirelli 2023 vi sono racchiuse alcune delle infinite sfaccettature dell’animo femminile. Ha avuto questa sensazione Guinevere Van Seenus, che ha sottolineato come Emma Summerton sia stata in grado di cogliere l’essenza di tutte le modelle, grazie soprattutto alla sua empatia.

Ha oggi 46 anni e alle spalle più di 25 anni di carriera: “Un tempo non dovevi parlare o avere una testa. Le persone ridevano di te, se solo osavi pretendere altro. Oggi le modelle sono più consapevoli, pronte a far capire come vi sia altro oltre al corpo. Una testa. Un cuore”. La stessa ha poi sottolineato l’importanza del calendario Pirelli, che dimostra come la bellezza della donna non abbia età. Per quanto si tratti di uno scenario onirico, ha spiegato, non fa che rappresentare a suo modo la realtà: “Questa è fatto da donne differenti, al di fuori di un canone unico di bellezza. È la vita vera”.