Aurora Ramazzotti mostra la parte di sé fatta di “vetro soffiato”. Ed emoziona

Fa sentire a tutti la sua voce e il suo talento nella musica: per Aurora Ramazzotti, buon sangue non mente

Buon sangue non mente, perché il talento si può tramandare dai genitori ai figli. Certo misurarsi con la fama e la bravura di chi ci ha cresciuto non è mai facile e Aurora Ramazzotti lo sa bene. E lo ha raccontato mettendo in mostra la parte di sé più fragile, quella fatta di “vetro soffiato”, riuscendo ad arrivare al cuore dei suoi fan e a emozionare. Attraverso il suo profilo Instagram ha condiviso una sua performance canora e ha colto nel segno. Non solo con la voce, ma anche raccontando una sua paura.

Aurora Ramazzotti, in versione cantante: fragile e bravissima

Un reel sul suo profilo Instagram in cui a emergere è la sua voce, ma anche la sua fragilità. Aurora Ramazzotti spesso lascia che i suoi fan riescano a vedere dietro il personaggio noto, da 2,3 milioni di follower, e di vedere la persona. Una giovane ragazza cresciuta con due genitori famosi e amatissimi, che come tutti, ha le sue paure. Questa volta lo ha fatto tramite la voce, pubblicando una versione acustica di un brano famoso: King di Florence + The Machine. Nel video Aurora canta mettendoci tutto il cuore e la voce, bellissima in un vestitino fuxia e occhiali da sole.

A corredo del reel ha scritto: “Vi presento il mio amico Leo – si legge – . Leo è quell’amico con cui il limite tra due risate e un discorso che ti dona nuova prospettiva è sottilissimo, l’amico del “passo a prendere un caffè, porto la chitarra?”, l’amico che sa cosa vuol dire leggerezza. Ciao Leo presto arriverà anche il backstage di questo breve momento (circa due ore di tentativi?)”.

Poi Aurora ha aggiunto parole che fanno emergere la sua parte più fragile: “Ps: qualcuno lo sa già, per me cantare è amore e paura. E visto che mi ero ripromessa di superarla, ecco qua. Una parte di me fatta di vetro soffiato, bella ma fragile – ha concluso -. Il brano è King, un capolavoro di Florence + The Machine”. Poi ha taggato il gruppo.

E i commenti sono unanimi: Aurora ha una voce che incanta, un talento unico e sa smuovere le emozioni. Buon sangue non mente, anche quando misurarsi con alcune cose fa paura. Ma Aurora Ramazzotti negli anni ci ha insegnato che le paure, le fragilità, vanno raccontate.

Aurora Ramazzotti, quella voglia di raccontarsi senza filtri

Aurora Ramazzotti si racconta spesso senza filtri, senza temere il giudizio ma – anzi – cercando di lanciare messaggi attraverso i suoi account social. Del resto già da tempo ci ha mostrato la sua maturità. Il suo impegno. Lo aveva fatto mostrandosi al naturale, facendo vedere i suoi problemi di pelle. Ma anche raccontando del cat calling, spiegando perché è una molestia. E poi libertà di esprimersi, di vestirsi e la salute mentale.

E quelle di Aurora Ramazzotti non sono solo parole, ma è un impegno. Perché ci mette la faccia e si racconta in prima persona. Parte da sé. E ci ricorda che se si ama una cosa, ma fa paura, questo non deve essere un freno. Così lei ha fatto sentire a tutti la sua voce, intensa e bellissima.