Marco Giallini torna con Rocco Schiavone 4: 5 cose da sapere

Marco Giallini torna a indossare i panni del vicequestore Rocco Schiavone. E, la quarta stagione, promette di essere avvincente proprio come le altre

Torna sul piccolo schermo il vicequestore della Polizia Rocco Schiavone, interpretato magistralmente da Marco Giallini. Una serie tv italiana di grande successo, che ha tenuto incollato il pubblico per ben tre stagioni. E la quarta, che promette grandi colpi di scena, non deluderà.

Marco Giallini, d’altronde, è riuscito ad indossare al meglio i panni di Schiavone. Poliziotto fuori dagli schemi, dai modi burberi e arroganti e con difficoltà a seguire le regole, ma estremamente leale e dal forte senso di giustizia. Un mix di caratteristiche vincente, che riesce ad attrarre chiunque. Il vicequestore, quindi, si prepara a vivere nuove avventure e ad affrontare nuovi guai.

Quando andrà in onda

La serie tv, prodotta da Cross Productions con Beta e Rai Fiction, torna a far compagnia agli italiani, che potranno ammirare Rocco Schiavone il 17 marzo e il 24 marzo in prima serata su Rai Due. Se la prima stagione era formata da 6 episodi, e la seconda e la terza da quattro, questa nuova stagione, invece, è composta da soli due episodi. Ma, non ci sono dubbi, saranno molto intensi.

Da dove sono tratti gli episodi

La fiction è tratta dai celebri romanzi di Antonio Manzini, editi in Italia dalla casa editrice Sellerio. In particolare, i due episodi della quarta ragione vengono dagli ultimi due best-seller: Rien ne va plus e Ah l’amore, l’amore.

Il ritardo nelle riprese

Portare sul piccolo schermo questi due episodi non è stato affatto facile. L’emergenza sanitaria, infatti, ha messo in seria difficoltà la produzione. Le riprese, così, hanno subito un ritardo. Sarebbero infatti dovute iniziare nel marzo 2020, ma sono state poi posticipate a giugno. Il cast, come è facile immaginare, si è dovuto sottoporre ai rigidi protocolli per evitare il contagio da Covid-19.

Quarta stagione: da dove si riparte

La fine della terza stagione, ha lasciato molte domande aperte. Si riparte, quindi, dalla ricerca del cadavere Luigi Baiocchi. Nonostante la voglia di lasciare l’Italia per sempre, Rocco Schiavone dovrà inoltre ancora fare i conti con le indagini sull’omicidio del Ragioniere Favre, non portate ancora a conclusione. Tornerà, inoltre, un personaggio che fa parte del passato del vicequestore.

La parte umana di Rocco Schiavone

Il ricordo di Marina, moglie di Rocco Schiavone, deceduta in seguito a un attentato la cui vittima doveva essere il vicequestore, resta vivo anche in questa quarta stagione, con le allucinazioni che quasi quotidianamente accompagnano il poliziotto. Un dolore estremamente forte per il protagonista della fiction, che lo accomuna a Marco Giallini, suo interprete. Nel secondo episodio, inoltre, si farà luce su una parte più umana e intima del vicequestore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Marco Giallini torna con Rocco Schiavone 4: 5 cose da sapere