I Ricchi e Poveri a Sanremo 2020: perché si separarono

I Ricchi e Poveri hanno conquistato Sanremo 2020: perché si separarono oltre trent'anni fa?

Perché I Ricchi e Poveri si separarono? Se lo chiedono i fan che hanno ascoltato i quattro cantare sul palco di Sanremo 2020 i brani più belli della loro carriera. Un sodalizio musicale, quello fra Angela Brambati, Franco Gatti, Angelo Sotgiu e Marina Occhiena, iniziato negli anni Settanta e segnato da diversi abbandoni che modificarono la formazione iniziale.

La Occhiena e la Brambati si incontrarono durante alcuni corsi di canto, diventando da subito amiche, mentre Gatti e Sotgiu si conoscevano già e collaboravano da tempo. A portare alla nascita dei Ricchi e Poveri fu l’intuizione di Franco Califano che all’epoca viveva una relazione con Marina. Il successo fu immediato e il gruppo nei primi anni d’attività realizzò brani cult come La prima cosa bella e Che sarà, vendendo oltre 22 milioni di dischi in tutto il mondo.

Nel 1981 però, poco prima di partecipare a Sanremo con la canzone Sarà perché ti amo, Marina Occhiena decise di abbandonare la formazione. I motivi dell’addio non sono mai stati svelati con certezza. Secondo molti l’artista sognava di iniziare una carriera da solista, staccandosi da I Ricchi e Poveri, altre voci invece riferiscono di una lite con Angela Brambati a causa di un flirt con Marcello Brocherel, all’epoca compagno dell’amica.

Dopo l’addio della cantante, il trio continuò a produrre dischi e singoli di successo per oltre trent’anni. Sino al 2016 quando Franco Gatti subì un improvviso lutto. Il cantante infatti perse il figlio Alessio, di soli 23 anni. Un dolore immenso che lo portò a una scelta estrema: lasciare I Ricchi e Poveri per dedicarsi alla famiglia.

L’esibizione del gruppo a Sanremo 2020 ha emozionato l’Ariston, merito anche di una gag con Fiorello. “Qui facciamo parte dell’arredamento – ha scherzato Franco Gatti durante la conferenza stampa per la seconda serata del Festival – eravamo un gruppo di ragazzotti, poi la vita ci ha separato. Ma ora siamo qui, siamo partiti in quattro, e stiamo tornando in quattro è inutile che Fiorello si voglia inserire. L’amicizia è uno dei pochi valori che ci rimane in questa Italia un po’ sgangherata. Per me loro sono una famiglia, bello avere due famiglie, ma è costoso: il genovese doc ogni anno fa un viaggio in Scozia per aggiornarsi”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I Ricchi e Poveri a Sanremo 2020: perché si separarono