Francesca Barra, il messaggio su Instagram è un inno alla libertà femminile

La compagna di Claudio Santamaria racconta sui social il suo rapporto con la fede e il diritto alla libertà di scelta

Francesca Barra ha attraversato un periodo molto complesso dal punto di vista personale. La moglie di Claudio Santamaria era al settimo cielo per una gravidanza che le avrebbe dato il quarto bambino (il primo con Santamaria), ma che purtroppo si è interrotta prima di essere portata a termine.

Oggi, a breve distanza di tempo dal tristissimo annuncio in merito alla perdita del bambino tanto atteso, Francesca Barra ha deciso di pubblicare sui social una dichiarazione del medico Roberto Burioniche è diventato un simbolo della diffusione e della difesa del pensiero scientifico. 

Contro l’ignoranza, l’egoismo e la superstizione un’informazione dipendente, chiara e convincente per la nostra salute. Perché in medicina contano solo i fatti.

Prendendo spunto dal più famoso oppositore dei no – vax, Francesca Barra ha scritto un lungo post, molto personale, in cui parla della sua esperienza con uomini di fede che hanno paradossalmente rischiato di allontanarla dalla vera fede, dandole per qualche momento l’impressione che la fede religiosa potesse essere paragonata alla superstizione e a qualsiasi altra “pratica di conforto” che il genere umano ha messo in atto nel corso della sua storia contro la paura dell’ignoto.

Ho sofferto quando ad Assisi non mi hanno dato l’assoluzione perché sono divorziata e i frati mi hanno proposto di “annullare” il mio matrimonio precedente, per essere “perdonata da Dio”.
Ho risposto:”Ma ho tre figli che senso ha l’annullamento? Sarebbe una presa in giro. Invece Dio sarebbe felice di vedere che malgrado abbia peccato sciogliendo il mio matrimonio, sono una brava persona”.

L’attrice ha spiegato che, davanti a quel rifiuto che l’ha allontanata dal vero sentimento di comunione con Dio, ha deciso di affidarsi soltanto alla preghiera e alla luce di un rapporto assoluto con Dio:

Ma poi ho realizzato che non dovevo affidare agli uomini la mia volontà, la mia anima. Che la preghiera è consolatoria, non ha la presunzione di sostituirsi al tuo libero arbitrio.
Che gli uomini sono un tramite, ma nulla di più. Che Dio è altra cosa.

Purtroppo, successivamente Francesca si è trovata a combattere anche contro “persone insospettabili” che avevano instillato nel suo cuore il dubbio che tutte le apparenti sventure che si stavano susseguendo nella sua vita fossero causate dall’invidia e che qualcuno stava officiando “riti” contro di lei. La continua pressione da parte di persone che nei mesi scorsi avevano tentato di convincerla di essere perseguitata dalla sfortuna hanno reso terribilmente difficile anche la gravidanza di Francesca, che era più vulnerabile che mai nel momento in cui sembrava a un passo dal coronare il sogno di dare alla luce il figlio del suo nuovo, amatissimo compagno.

La conclusione del messaggio di Francesca Barra è un inno alla libertà di scelta, alla forza dei principi e della razionalità a cui tutti dovrebbero rimanere fedeli, soprattutto le donne che stanno attraversando momenti particolari e delicatissimi della propria vita.

Mi sono salvata perché mi ritengo una donna libera.
Anche se sono stata tanto male e sto tanto male, ho conservato la luce.

Il post di Francesca Barra – Fonte: Instagram

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Francesca Barra, il messaggio su Instagram è un inno alla libertà&nb...