Chi è Marta Cartabia, la prima Presidente donna della Corte Costituzionale

Nata in provincia di Milano nel 1963 e giurista di fama internazionale, Marta Cartabia è la prima donna a ricoprire la quarta carica dello Stato

Marta Cartabia è il nome che risuona tra i corridoi del Quirinale nelle ultime ore, cioè da quando si sono aperte le consultazioni in seguito alle dimissioni di Giuseppe Conte. Pare infatti che Mattarella voglia affidare a lei il compito di formare un eventuale governo tecnico, nel caso in cui risultasse impossibile trovare una risoluzione politica. Già nel 2019 la Cartabia sembrava sul punto di approdare a Palazzo Chigi, quando, nell’agosto del 2019, si era aperta la crisi del primo governo Conte. All’epoca ricopriva la carica di vicepresidente della Corte Costituzionale e fu la prima a smentire un suo interessamento per il ruolo.

Cartabia, l’11 dicembre 2019 ha conquistato la presidenza della Consulta, ottenendo l’unanimità dei voti alla sua elezione (l’unica eccezione è stato il suo, in quanto ha deciso di astenersi) e diventando la prima donna a ottenere la prestigiosa carica. Oggi è presidente emerito e, se l’ipotesi di un governo Conte-ter dovesse crollare, potrebbe diventare la prima donna presidente del Consiglio dei Ministri nella storia della Repubblica Italiana.

Al Palazzo della Consulta di Piazza del Quirinale dal 2011, la Cartabia ha commentato la sua elezione specificando che in Italia età e sesso ancora contano, ma sottolineando che con la sua elezione dello scorso anno “è stato rotto un soffitto di cristallo e spero di fare da apripista”.

Come già detto, la giurista di San Giorgio su Legnano, paese della provincia milanese, è la prima donna a ricoprire la carica di Presidente del massimo organo di garanzia costituzionale dello Stato. Nata nel 1963, è stata più volte presa in considerazione per ricoprire i ruoli delle massime cariche dello Stato. Come già detto, l’estate scorsa è stata inserita nella rosa dei possibili nomi per la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel gennaio 2015 venne fatto il suo nome anche nell’ambito delle proposte per la Presidenza della Repubblica.

Sposata e madre di tre figli, la Cartabia si è laureata in Legge con lode nel 1987 presso l’Università degli Studi di Milano, discutendo una tesi incentrata sul diritto costituzionale. Da lì è cominciata una carriera costellata di traguardi importanti.

La prima donna alla guida della Corte Costituzionale è stata infatti docente universitario presso diversi atenei italiani e ha tenuto corsi anche all’estero. Autrice di numerose pubblicazioni sia accademiche, sia divulgative, dopo l’ufficializzazione dell’incarico ha ricevuto i complimenti di diversi nomi della politica, tra cui Laura Boldrini e Virginia Raggi.

Secondo quanto rivelato dal quotidiano Avvenire, la donna che per i prossimi nove mesi ricoprirà la quarta carica dello Stato è appassionata di trekking e ama molto fare jogging. Tra le sue passioni c’è pure la musica classica.

Nel corso degli anni è stata infatti più volte tra il pubblico della Prima della Scala (l’ultima sua presenza tra i palchi del teatro milanese risale a pochi giorni fa). Sempre secondo la testata sopra citata, la giurista lombarda adora correre ascoltando le canzoni dei Beatles e dei Metallica.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Marta Cartabia, la prima Presidente donna della Corte Costituzi...