Britney Spears, la sua vita in un’intervista con Oprah: l’indiscrezione

Fonti vicine alla popstar sostengono che vorrebbe fare un'intervista con la Winfrey per raccontare la sua versione dei fatti una volta per tutte

Britney Spears starebbe valutando l’ipotesi di affidare a Oprah Winfrey il racconto della sua vita. O perlomeno la sua versione dei fatti rispetto ai problemi del passato e alle vicende giudiziarie più recenti che l’hanno vista protagonista insieme al padre.

Tutto nasce dal grande affetto che la popstar ha sentito da parte dei fan di tutto il mondo in seguito all’uscita di Framing Britney Spears, il documentario realizzato dal New York Times di cui tanto si è discusso nelle passate settimane.

La pellicola ripercorre le tappe della carriera della cantante, dall’ascesa fulminea che l’ha resa un’icona della musica mondiale all’autodistruzione dovuta in gran parte al trattamento riservatole dai media, fino alla battaglia per la tutela legale e il cosiddetto conservatorship, con il quale il padre Jamie ha avuto il totale controllo della sua vita, da un punto di vista personale, lavorativo e finanziario.

Da qui la nascita del movimento #FreeBritney, con il quale i fan da anni cercano di sensibilizzare l’opinione pubblica per correre in soccorso della popstar, privata della possibilità di compiere qualunque scelta senza il controllo del padre, persino sui social. È proprio qui, in quello che dovrebbe essere il canale di contatto più diretto con chi da sempre la segue che Britney infatti mostra un’immagine profondamente discordante con quanto le accade intorno. I suoi balletti su Instagram dove mostra un sorriso forzato sono quasi inquietanti.

Britney Spears non ha mai commentato apertamente il documentario, si è solo limitata a scrivere dei post criptici su Twitter, ma ora fonti a lei vicine sostengono che sia pronta a parlare e a raccontare la sua verità.

“Britney ha preso in considerazione l’idea di parlare del suo passato, soprattutto perché non sente che altri dovrebbero raccontare la sua storia“, ha detto un insider a ETonline. “Ha sempre odiato fare interviste, ma se mai dovesse fare quel passo, Oprah sarebbe molto probabilmente la sua prima scelta. Certo, non è già in programma un’intervista, ma se e quando la farà, ci saranno delle condizioni che Britney porrebbe prima di parlare”.

Al momento si tratta solo di ipotesi, per di più riportate da altri. Tutto dipenderà anche e soprattutto da come si evolverà la vicenda legale per liberarla dalla tutela del padre. Nell’ultima udienza l’avvocato di Britney ha chiesto di nominare come tutore Jodi Montgomery, che già nel 2019 aveva sostituito temporaneamente il padre che aveva avuto dei problemi di salute. La richiesta era già stata fatta lo scorso agosto, ma il tribunale in quell’occasione aveva confermato la nomina del padre.

Intanto, Britney ha ricevuto tantissima forza dalla vicinanza dei suoi fan e di alcuni suoi colleghi che hanno espresso pubblicamente il loro supporto, come Miley Cyrus, Kim Kardashian e John Mayer.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Britney Spears, la sua vita in un’intervista con Oprah: l’...