Belen incinta, l’odio social e il suo diritto ad essere felice

La notizia di Belen incinta ha suscitato, prima ancora delle congratulazioni, critiche e perfide allusioni. Davvero siamo arrivati così in basso?

L’Amica Speciale Semplicemente #unadivoi

La notizia di Belen incinta del suo compagno Antonino ha suscitato, prima ancora delle congratulazioni, allusioni e commenti cattivi sul fatto che stessero insieme da pochi mesi. Davvero siamo arrivati così in basso? Al punto tale che la notizia di una gravidanza, che dovrebbe essere sempre salutata con gioia, viene schiacciata dall’invidia e dalla cattiveria a prescindere?

Belen è incinta di 5 mesi di Antonino, il suo nuovo compagno. Belen e Antonino stanno insieme da fine estate, sono usciti allo scoperto all’incirca a settembre. Belen è rimasta incinta quasi subito, lo ha confessato lei stessa nell’intervista rilasciata a Chi. D’altronde che la showgirl desiderasse da sempre un secondo figlio non era mistero, e con l’arrivo del “grande” amore, del colpo di fulmine inaspettato, e soprattutto anche lui favorevole a metter su famiglia, non ci ha pensato due volte.

Si può essere più o meno d’accordo sulla decisione a monte, ma vedere e leggere commenti sui social in cui, pallottoliere alla mano, si fanno i conti dei mesi e delle settimane per dimostrare che è rimasta incinta il giorno stesso in cui lo ha conosciuto, o addirittura ancor prima, e gettare veleno, insinuando pubblicamente che i figli non si fanno “tanto per” (concetto assolutamente condivisibile, ma chi lo dice che si debba applicare anche a lei?), fa immensa tristezza.

Nell’intervista a Belen le chiedono se si sente pronta a ricevere valanghe di critiche, alla notizia della sua gravidanza (sconcertante pure questo: che lo si dia per scontato), e lei risponde: “Sì, certo, ormai faccio i conti anche con questo, perciò mi sono chiusa nel silenzio. Sono anni che vengo giudicata e ci soffro, chiunque preferirebbe avere un complimento piuttosto che una critica pesante”.

Eppure siamo sicuri che se a dare la notizia di una gravidanza fosse stato un uomo di spettacolo, pure ai primi mesi di relazione, non si sarebbe creato lo stesso putiferio. Ma Belen è donna. Ed è Belen: ammirata ma invidiata allo stesso tempo. E in quanto tale, deve pagare lo scotto della sua felicità.

Che poi a volerla dire tutta: gli stessi che si sono messi con la calcolatrice alla mano a fare i giorni della gravidanza, da sottrarre a quelli della relazione, impiegassero la stessa dedizione e precisione per calcolare quanti e come verranno stanziati i fondi del Recovery Fund, farebbero un favore alla comunità.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Belen incinta, l’odio social e il suo diritto ad essere felice