Beautiful compie 30 anni: vita (e miracoli) della soap opera dei record

Beautiful compie 30 anni: 33 stagioni, oltre 8000 puntate, 100 matrimoni, 22 personaggi morti, più qualche resuscitato nella soap opera da Guinness dei primati

L’Amica Speciale Semplicemente #unadivoi

Beautiful compie 30 anni (33 negli Usa) ma è ancora la soap opera più amata e vista al mondo. La prima puntata di “B&B – il titolo originale è The Bold and the Beautiful–  è andata in onda negli Usa il 23 marzo 1987, da noi il 4 giugno 1990, e ancora oggi continua a macinare ascolti e appassionati alle vicende della famiglia Forrester, protagonista della serie.

Merito del fascino dei protagonisti, dei mille intrighi, degli innumerevoli incroci di amori, matrimoni e divorzi. Di una location patinata, da sogno, ma non esente dai drammi più comuni, corna, tradimenti, slealtà di vario tipo. Grazie alle quali chiunque può – ahimé – immedesimarsi.

La storia della famiglia Forrester, ricconi proprietari di una casa di moda a Los Angeles, appassiona da tre lustri e non sembra aver ancora stufato. Perché le saghe famigliari esercitano da sempre il loro fascino. Ancor più se condite da elementi fantasiosi al limite dell’inverosimile, in grado di alimentare sogni e speranze.

Beautiful è l’unico caso al mondo in cui la protagonista, Brooke (perché  nessuno può dubitare del fatto che sia lei il vero fulcro della soap) si è sposata otto volte con il grande amore, Ridge, ma anche più volte con il padre di lui, Eric, e, nel mezzo, con qualcun altro. E ogni matrimonio era ancora più sfarzoso e fiabesco del precedente. Messaggio di speranza per tutte: non è mai troppo tardi per riprovarci e non è detto che l’ultima occasione non possa essere meglio delle precedenti.

E poi dove capita che si muore ma si può anche risorgere? Vangelo a parte, solo a Beautiful. Dove ci può essere vita dopo la morte, Taylor, Macy e Ridge lo confermano. Per amore degli ascolti e del programma.

Nella soap, in 33 stagioni, si sono avvicendati più attori che in qualunque altro set cinematografico. Alcuni (anzi, molti) senza particolare fascino e appeal, ma sono bastati quei 3, 4 volti azzeccati dei primi tempi per assicurare il successo smisurato del prodotto.

Ridge, Brooke, Eric, Stephanie, Sally, Taylor: sono questi i nomi che hanno fatto il vero successo della serie e dopo più di 30 anni due di loro riescono ancora ad appassionare i telespettatori: veri higlander della soap, la loro è diventata quasi una gara di resistenza. Magari archiviati anche Brooke ed Eric, l’interesse per la serie andrà a scemare. Ma finché resistono loro, Beautiful, e i Forrester, non mollano.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Beautiful compie 30 anni: vita (e miracoli) della soap opera dei recor...