Addio a Roberto Nobile, l’indimenticabile Parmesan: l’amore per Linda e i due figli

È morto Roberto Nobile, indiscusso professionista che ha recitato anche in "Distretto di Polizia": la vita e la carriera

È venuto a mancare all’età di 75 anni l’attore Roberto Nobile, conosciuto per le sue interpretazioni nelle fiction come Distretto di Polizia e Il commissario Montalbano, ma non solo, perché la sua carriera è stata lunga e piena di soddisfazioni così come la sua vita, l’amore per sua moglie Linda e i suoi due figli.

Roberto Nobile, la vita privata dell’attore

È morto l’attore Roberto Nobile, amato e conosciuto soprattutto per i suoi ruoli nelle più famose fiction televisive, come ad esempio Distretto di Polizia in cui ha interpretato Antonio Parmesan per lunghi anni.

Nato a Verona nel 1947 e con origini di Ragusa, come molti artisti, anche Roberto Nobile ha mantenuto nel corso della sua vita grande privacy per quanto riguarda la sua sfera privata. Non si hanno, dunque, molte informazioni a riguardo, ma l’attore era sposato con Linda Maria Bongiovanni, una musicoterapista, pianista e compositrice nata a Casablanca.

Dal loro amore sono nati i loro due figli, Marc e Lorenzo, e c’è stato un momento della loro vita in cui hanno unito i loro talenti come autori dello spettacolo Andata e Ritorno, sul tema dell’apparenza e dello sradicamento della propria terra d’origine.

Roberto Nobile, la lunga carriera in tv (e non solo)

Nel corso della sua lunga carriera di quasi quarant’anni, Roberto Nobile si è contraddistinto per via della sua bravura nonostante alcuni ruoli secondari. In televisione è impossibile non ricordare il mitico e irripetibile Antonio Parmesan, personaggio a cui Nobile ha prestato il suo volto per ben otto stagioni. Su Instagram, il suo collega Marco Marzocca (interprete di Ugo Lombardi) con il quale ha condiviso il set della fiction, ha pubblicato un commovente messaggio: “Le risate, gli scherzi, la gioia che abbiamo vissuto insieme sul set per 9 anni resteranno sempre nel mio cuore caro Roberto. Che il viaggio ti sia lieve, con affetto sempre“.

Anche Giorgio Tirabassi (volto di Roberto Ardenzi) ha espresso parole di vicinanza al suo amico e collega sul suo profilo Instagram: “Riposa in pace amico mio“, ha scritto pubblicando una foto dell’attore sorridente. Osservando l’amore di chi lo ha conosciuto di persona e ha lavorato con lui, Roberto Nobile ha senza dubbio lasciato il segno nella sua vita come persona e anche come professionista.

Tra le altre fiction in cui ha preso parte troviamo anche grandi successi come Il commissario Montalbano, La Piovra, Squadra Mobile, Don Matteo e Ultimo-La Sfida; la tv non è stata la sua sola vetrina, però, perché anche per quanto riguarda il cinema Roberto Nobile ha lavorato con grandi registi come Giuseppe Tornatore, Nanni Moretti e Michele Placido, recitando in film di successo come Giovanni Falcone (1993), Stanno Tutti Bene (1990), Ultimo Minuto, Festa di Laurea e tantissimi altri, prendendo anche parte a produzioni internazionali.

Nel 2008, l’attore si è dedicato anche alla scrittura pubblicando un libro dal titolo Col cuore in moto che parla di un giovane siciliano che conosce il mondo, i dolori e le gioie attraverso le sue moto che sono per lui più del corpo delle donne e, anzi, un modo per arrivare a loro.