Sesso senza amore: quanto dura e perché si fa

Molte donne scelgono di avere rapporti sessuali senza essere innamorate. I motivi sono vari, ma una regola per tutte c'è, e riguarda la lunghezza della relazione

Il sesso senza amore, per le donne, è un gioco bello se dura poco.

Secondo un’interessante ricerca dell’Università di Rutgers, nel New Jersey infatti, a mettere i bastoni tra le ruote alla nostra voglia di fare sesso senza coinvolgimento emotivo è l’ossicitina, un ormone che si sprigiona nel corpo femminile ad ogni orgasmo.

Le donne che scelgono di fare l’amore anche in assenza di un sentimento per il partner, sono sempre di più e i motivi sono i più vari. Fare sesso senza amore ha, infatti, il vantaggio di essere un atto libero, fine a se stesso e che dunque è alleggerito del ‘dopo’. Niente prospettive, niente  progetti per il giorno dopo o per il futuro: niente impegno emotivo vuol dire anche niente impegno mentale. La parola d’ordine in questi casi è ‘leggerezza’.

Un altro motivo per cui le donne scelgono di fare sesso senza coinvolgimento è che, come si sa, fare l’amore è un ottimo antistress e apporta diversi altri benefici alla nostra salute. In mancanza di un partner fisso, in molte non vogliono rinunciarci.

Il sesso poi, fa bene oltre che al corpo, anche alla mente, perché la nostra capacità seduttiva e il piacere che ne deriva, aumenta anche la nostra autostima. C’è poi anche chi sceglie il sesso senza coinvolgimento perché spinta dalla curiosità e dalla voglia di sperimentare.

I motivi per scegliere di avere un rapporto con qualcuno senza esserne innamorate, dunque sono diversi. Quello che è da tenere bene a mente, è la durata che dovrebbero avere queste relazioni di letto.

Volente o nolente infatti, secondo la scienza, per la donna la possibilità di evitare un coinvolgimento all’interno di una relazione sessuale ha una precisa ‘scadenza’: circa quattro mesi. Se la relazione si prolunga di più, il rischio di innamoramento c’è.

E non è una questione di approccio mentale, ma si tratta di una reazione fisica. Ogni volta che la donna prova piacere sessuale infatti, il suo corpo secerne ossiticina, un ormone che provoca le stesse sensazioni dell’innamoramento e fa sentire in piena intesa con il partner. Incontro dopo incontro, questa sensazione causata dall’ossiticina diventa sempre più forte e, dopo quattro mesi, è molto difficile che la donna riesca ancora a mantenere il distacco emotivo dal proprio partner sessuale.

La stessa cosa, non vale a parti inverse: il corpo dell’uomo durante un rapporto produce un altro ormone, la dopamina, che è legato al piacere, ma non all’empatia. Attenzione quindi, il sesso senza amore ha molti vantaggi ma, se dura troppo, senza accorgervene, potreste rischiare di trovarvi emotivamente coinvolte, anche se non era nei vostri piani.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sesso senza amore: quanto dura e perché si fa