Che cosa sono le crisi isteriche e come si curano

Le crisi isteriche colpiscono molte persone, soprattutto donne in gravidanza o neomamme. Ecco cosa c'è da sapere

Il termine isteria, nato nell’Ottocento in campo psichiatrico, veniva usato per indicare attacchi nevrotici molto intensi, che colpivano soprattutto le donne. Le crisi isteriche non si presentano in modo improvviso, ma sono precedute da campanelli di avvertimento ben precisi. Una crisi isterica in gravidanza, come succede alla protagonista di “Donne sull’orlo di una crisi di nervi”, è un classico: ma vediamo da che cosa derivano le crisi isteriche.

Le principali cause delle crisi isteriche

Anche Meghan Markle ha rischiato di essere preda di una crisi di nervi, dopo il suo matrimonio con il principe Harry. L’isteria è una patologia comune e viene classificata tra i disturbi da conversione, che trasformano cioè un malessere psicologico in sintomi fisici. Tra le motivazioni principali che portano ad una crisi nervosa ci sono:

  • stress eccessivo;
  • mancanza di riposo.

Stress eccessivo

È innegabile che quando si è stressati in modo eccessivo questa condizione si rifletta anche sul fisico. Iniziamo a sentirci male fisicamente, con mal di pancia e mal di testa, ad esempio. Il presentarsi di una crisi isterica è spesso dovuto ad un affaticamento mentale eccessivo, che non viene però affrontato in un modo diretto, ma anzi viene dirottato e trasformato da un malessere psichico verso uno fisico. Fare un po’ di esercizi antistress ti aiuterà a rallentare i ritmi, prima di esplodere.

Mancanza di riposo

Di sicuro ti sarà capitato di dormire male durante la notte e svegliarti poi al mattino con l’umore di un serial killer pronto all’azione. Le mamme i segnali di un esaurimento nervoso in arrivo, soprattutto quelle che hanno figli molto piccoli. Questo è uno dei primi sintomi di una crisi isterica che sta per scatenarsi: a livello psicologico ti sentirai inadeguata e il tuo desiderio di fuga e il non capire più come affrontare i problemi quotidiani prenderanno il sopravvento, creando un senso di malessere fisico. Anche in questo caso meglio staccare un po’ prima di farsi prendere i nervi.

Cause fisiologiche della crisi di nervi

Non sempre le crisi isteriche sono causate da qualcosa di temporaneo, ma hanno un’origine ben più profonda. Una crisi di nervi potrebbe nascondere problematiche ben più gravi, come malattie neurodegenerative, demenza o tumori cerebrali. Anche l’ipocondria, la sclerosi multipla, la malattia di Creutzfeldt-Jakob e persino i primi segni dell’AIDS, hanno tra i loro sintomi anche il manifestarsi di crisi isteriche.

Come si curano le crisi di nervi

Le crisi isteriche si curano con l’aiuto di uno psichiatra, una volta che ti sarai assicurata che la loro origine non è organica. Il professionista ti aiuterà a cercare le cause del tuo malessere psicologico, insegnandoti come eliminarle, quando questo è possibile. L’ipnosi è una delle tecniche più utilizzate per individuare le origini delle crisi nervose. La terapia cognitivo-comportamentale ti aiuterà a trovare il modo migliore per affrontare i conflitti interiori che ti hanno causato tanto malessere. La terapia farmacologica è invece utile soltanto per alleviare i sintomi dell’isteria.

Che cosa sono le crisi isteriche e come si curano