Sogni spesso di morire? Niente paura, il significato è sorprendente

Sognare la morte non ha una accezione negativa, il suo significato è decisamente l'opposto

Sognare di morire è, sicuramente, una delle esperienze più angoscianti che riguardano la vita notturna. Ci si sveglia sudati, terrorizzati, e si inizia a fare la conta dei giorni che mancano alla propria dipartita.

Niente di più sbagliato. Sigmund Freud parlava di sogni riferendoli all’inconscio, quindi a qualcosa di molto intimo e profondo che riusciva a risalire solo in quei momenti. Non è corretto, quindi, pensare che questi sogni possano rappresentare delle profezie o presagi. Hanno, invece una interpretazione, spesso, del tutto differente da ciò che crediamo.

Avete mai fatto caso che questi sogni si ripresentano, puntualmente, in alcune situazioni di stress che viviamo durante lo stato “vigile”? Stress, difficoltà ad esprimere sentimenti, fine di una relazione, un lutto. Fenomeni traumatizzanti e difficili da superare. D’altro canto anche gli stress lavorativi potrebbero provocare questo tipo di sogni, magari un lavoro pesante, insoddisfacente.

In realtà, leggendo le proprie sensazioni più intime, si può leggere il sogno di una morte come la morte di qualcosa che non ci permette di vivere appieno la nostra vita. Morire, come terminare un lavoro che ci rende infelici, per cercare la strada che più ci appaghi; morire, come chiudere una relazione troppo soffocante; morire, come magari dare un po’ di tregua alla nostra mente e liberarci da tutto e da tutti per qualche giorno.

Nei tarocchi, la carta della morte, ha un significato totalmente opposto a ciò che si potrebbe immaginare. Essa, infatti, indica una rinascita che avverrà entro breve tempo, l’apertura di una nuova pagina del libro della propria vita, un cambiamento, insomma.

Anche nei sogni, il significato della morte diventa il medesimo, infatti si parla di una rappresentazione mentale legata ad una auto-scoperta o riscoperta, o, comunque qualcosa di nuovo e molto prezioso riguardante sè stessi.

Forse è il caso di pensare alla propria vita, alle proprie priorità, perchè, un’altra interpretazione possibile potrebbe essere legata proprio ai sentimenti. Il reprimersi, non è salutare sia nella quotidianità, che durante la notte. Sonno agitato, insonnia ed incubi, possono rappresentare uno stimolo della propria mente a liberarsi dalle “catene” che la imprigionano, lasciandosi andare ad una genuina spontaneità di cuore ed anima.

Sognare di morire, quindi è sicuramente che provoca una vera e propria situazione di disagio, di cui si parla poco e non volentieri e spesso si cerca di dimenticare l’accaduto, restando, però, con il dubbio che possa rappresentare qualcosa di negativo nella propria vita.

Non sono pochi gli episodi riguardanti personaggi famosi che pare abbiano realmente sognato la propria morte prima che ciò accadesse. Ad esempio, quello di John Lennon risulta un caso eclatante, poichè, nonostante fosse già ossessionato dalla paura di morire, secondo Yoko Ono, sino a poche settimane prima della tragica scomparsa, non faceva altro che sognare cose orribili su di lui.

Potrebbe trattarsi davvero di un sogno premonitore o, più razionalmente, di una coincidenza o di auto suggestione. Tenendo conto della propria sensibilità e di quella della nostra mente durante il sonno, è importante riflettere su ciò che si è immaginato, lavorando sui propri bisogni e le proprie carenze. Magari, potrebbe essere semplicemente un campanello di allarme per ricordarci di vivere una vita più serena e più felice.

Sogni spesso di morire? Niente paura, il significato è sorprende...