Sono una donna, e rivendico il mio diritto a invecchiare

Voglio restare sempre così, mettendo in mostra tutte quelle imperfezioni della mia età. Le stesse che mi rendono unica

A ogni compimento di anno, a ogni candelina spenta, sono invasa letteralmente da auguri e commenti di persone che non fanno altro che sottolineare che mi porto bene i miei anni e che sembro una ragazzina, affermazioni che, devo ammetterlo, non mi fanno ne caldo né freddo.

Non perché io sia immune ai complimenti, indentiamoci, quelli del resto fanno piacere a tutti. Ma la verità è che non mi interessa apparire agli occhi degli altri più giovane o meno vecchia, io mi piaccio esattamente così, con l’età che ho. E non ho bisogno di fingere di sentirmi giovane, né tantomeno di dover coprire o nascondere, a tutti i costi, i segni dell’età che avanza.

Invecchiare non è una colpa, né una vergogna, come la società ci insegna. Io oserei dire, e lo penso fermamente, che al contrario è un orgoglio. Del resto ho combattuto per arrivare fin qui, ho vissuto una vita piena e ricca di emozioni, di esperienze, di dolore e di gioia. E quei segni sul viso, quelle rughe che tante mie coetanee temono, per me non sono altro che i segni di una storia incredibile da mostrare, al mondo intero, con fierezza.

E questo non vuol dire che io debba trascurarmi o smetterla di prendermi cura di me, anzi, è proprio il contrario. Io in questa età che avanza mi ci sento proprio a mio agio e ogni anno che passa, con quel make up sempre diverso e quel look che amo cambiare, mi sento sempre più bella.

Ma quello che è certo è che non farò niente per non dimostrare la mia età, né tantomeno mi prodigherò per nasconderla, insomma rivendico il mio diritto a invecchiare come e nel modo che voglio.

Ecco perché voglio lanciare un appello ai direttori delle riviste che propongono ed esaltano la giovinezza delle donne di una certa età, alle mie coetanee che hanno paura di invecchiare, e ai chirurghi plastici che invitano a fare ritocchini per ringiovanire, affinché tutti capiscano che non tutte le donne hanno paura di spegnere l’ennesima candelina sulla torta. Io, non ho paura e, anzi, voglio restare sempre così, con tutte quelle imperfezioni che mi rendono unica.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sono una donna, e rivendico il mio diritto a invecchiare