Il matrimonio felice è senza figli. Lo dice la scienza

Trent'anni di studi rivelano che l'arrivo dei pargoli deteriora la relazione di coppia, anche se frena il numero dei divorzi

La maggior parte delle persone crede che avere e crescere i figli sia la cosa più gratificante al mondo ma in realtà numerosi studi scientifici sostengono l’esatto contrario. Con l’arrivo della prole il rapporto di coppia tende a deteriorarsi facendo arrivare alla conclusione che i matrimoni più felici sono quelli senza figli.

Nei primi tempi della vita coniugale la coppia è felice e innamorata, poi quando le cose cominciano a cambiare, anche la soddisfazione di marito e moglie diminuisce e se il calo è particolarmente veloce, si arriva facilmente anche al divorzio. In generale, l’impegno nella cura dei bambini soprattutto per le donne è tale che si tendono a trascurare le altre relazioni e di solito, il momento della crisi arriva quando si cominciano a comprare pannolini e seggiolini per l’auto.

Per circa trent’anni i ricercatori hanno studiato quando la presenza dei figli incida sull’andamento del matrimonio e i risultati cui sono giunti sono i seguenti: con l’arrivo dei bambini, la relazione della coppia è messa a dura prova perché la soddisfazione dei coniugi con figli cala due volte tanto rispetto a quella di coppie senza prole. Se poi la gravidanza non è programmata, l’impatto sarà ancora più negativo.

Stando sempre ai dati della ricerca, malgrado aumenti l’infelicità tra i genitori, diminuisce la probabilità che divorzino proprio a causa dei bambini, deteriorando ancora di più la coppia a causa dell’ancora radicato il mito secondo il quale avere i figli la rafforzi. E secondo quanto rivelano recenti studi scientifici non c’è niente di più sbagliato perché nel matrimonio l’arrivo dei figli fa crescere l’insoddisfazione col partner, contribuendo a rendere la vita infelice.

È evidente che l’arrivo dei figli cambi la vita ma bisogna sempre ricordare che è importante (se non fondamentale) cercare di recuperare gli spazi della coppia, evitando che il dialogo si riduca solo alla gestione dei bambini.

Sicuramente l’impatto maggiore lo subiscono le madri che nella maggior parte dei casi sono ancora la colonna portante quando si tratta di pargoli nonostante in confronto al passato i mariti si sforzino di più ad aiutare le mogli. In questa situazione però le donne soffrono maggiormente di isolamento sociale e insoddisfazione, che in certi casi può tradursi in problemi di salute, esaurimento nervoso e depressione, a discapito anche della vita coniugale.

I risultati delle ricerca fanno rabbrividire tutte le coppie che intendono avere dei figli. In realtà, non dovete scoraggiarvi: c’è sempre la luce infondo al tunnel.

Il segreto per un buon matrimonio per voi maschietti è sposarvi delle donne intelligenti, e per noi donne è mantenere i nostri spazi anche quando saremo madri. Alla fine anche se l’avvento dei bebè porterà scompiglio nella vostra vita, non è detto che quando questi lasceranno il nido, non potrete tornare a fare scintille.

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il matrimonio felice è senza figli. Lo dice la scienza