Måneskin, il motivo della rissa al concerto. Damiano ironizza e fa un appello

Al concerto dei Måneskin a Philadelphia c'è stata una rissa: il motivo e l'appello di Damiano David (oltre all'ironia sui social)

Chi segue i Måneskin, sa molto bene che a un loro concerto non ci si annoia mai. Non solo per il sound, che naturalmente merita, quell’influenza rock del passato che fa scatenare in pista, ma anche perché avvengono sempre alcuni episodi da ricordare. C’è chi ha chiesto la mano a un concerto, e chi invece, purtroppo, ha dato il via a una rissa. Uno degli aspetti che sicuramente colpisce è la grande maturità dei ragazzi, poco più che ventenni, che riescono a mantenere il sangue freddo. Non solo: Damiano David, il frontman della band, non si tira mai indietro quando si tratta di interagire con il pubblico.

Måneskin, la rissa al concerto di Philadelphia: cos’è successo

Impegnati nel loro tour mondiale – ed esattamente nella tappa di Philadelphia – i Måneskin hanno assistito a una rissa dal palco. Il video è stato diffuso sui social solo in seguito, ed è diventato virale, anche e soprattutto per la reazione di Damiano David, che prima ha fatto un appello e poi ha ironizzato sull’accaduto. A dare maggiori dettagli riguardo alla rissa è stato un utente su Twitter.

Mio fratello stava combattendo contro un uomo ubriaco che stava infastidendo le donne al concerto. Quello che ha fatto mio fratello lo avrebbe fatto chiunque volesse proteggere una donna”. La donna ha anche aggiunto che l’uomo si è lasciato andare in epiteti davvero sgradevoli e offensivi. L’accaduto è stato anche registrato, e lo stesso frontman della band ha contribuito a renderlo virale sui social.

L’appello di Damiano David sul palco

Poco dopo la rissa, Damiano David è intervenuto immediatamente sul palco, e ha anche fatto un appello. “Non vogliamo promuovere la violenza, anzi, rispettate le persone vicine a voi”. Non si è certo voluto tirare indietro e ha stigmatizzato l’episodio.

Questa è la prima rissa a un nostro concerto“, ha anche commentato, senza nascondere un certo stupore. In effetti, nel corso del loro tour ne sono successe di cose. Come dimenticare chi ha chiesto la mano sul palco, o ancora quando si è sentito male un fan: in ogni occasione, i Måneskin sono sempre intervenuti, senza rimanere indifferenti alle gioie (e ai dolori) dei propri fan. Del resto, sanno che devono il successo proprio a loro.

L’ironia sui social dei Måneskin

La cosa peggiore è stata la ragazza con la maglia della Lazio“, ha scritto David su Twittter, cercando di “ironizzare” sull’evento, con la sua solita verve, essendo un grande tifoso della Roma. I Måneskin, nonostante la fama e il successo che hanno ottenuto, sono rimasti ragazzi semplici: gli stessi di X Factor, di Sanremo, dell’Eurovision Song Contest, prima che la bolla della notorietà esplodesse. Dal palco, i membri della band si sono fermati proprio per assistere alla rissa e per premere su un intervento immediato.

Lo stesso è accaduto quando un fan si è sentito male a un loro concerto, precisamente al Pepsi Center WTC di Città del Messico. “Non sto scherzando, ragazzi. Se qualcuno non si sta sentendo bene, vi dovete levare, ok? Perché le persone hanno bisogno di aiuto. E voi ragazzi dovete stare attenti qui sotto il palco“, aveva detto Damiano, dimostrando di avere a cuore i suoi fan.