Ora legale, quando scatta e perché potrebbe essere l’ultima volta

Il 28 marzo le lancette degli orologi si sposteranno in avanti: dormiremo di meno, ma potremo godere di un'ora di luce in più al giorno

Sta per arrivare il momento di spostare le lancette dell’orologio. Il 28 marzo torna infatti l’ora legale e, anche se molte volte la tecnologia provvede da sola a cambiare ciò che appare sui nostri smartphone, computer portatili e tablet, molti dovranno modificare manualmente l’orario dei dispositivi analogici. Ma come va modificato e quando?

Ora legale: come spostare le lancette

L’ora legale è pensata per garantire un po’ più di luce al giorno. Le lancette vanno, quindi, spostate in avanti di 60 minuti: in questo modo sembrerà di avere giornate più lunghe. Inoltre, spostare l’orologio in avanti permette un importante risparmio energetico.

Ora legale: quando cambiare l’orario

Quest’anno l’ora legale scatta alle ore 2 del mattino di domenica 28 marzo. Ciò significa che, a partire da quell’orario, si dovrà spostare la lancetta in avanti fino alle ore 3. Le giornate saranno così apparentemente più lunghe e si potrà godere di un’ora di più di luce al giorno, sfruttabile per poter godere un po’ di tempo all’aria aperta o per se stessi.

Gli effetti dell’ora legale

Gli effetti dell’ora legale però non sono esclusivamente positivi. Il cambio di orario potrebbe causare degli scombussolamenti all’organismo, che dovrà abituarsi alla modifica di abitudini, portando a stanchezza, leggeri problemi di concentrazione e disturbi del sonno.

Nel giorno del cambio dell’orario, inoltre, si dormirà un’ora di meno. Ed è per questo che, l’ora legale scatta generalmente di domenica. In questo modo, ci si può infatti abituare con minor difficoltà.

Ora legale: perché potrebbe essere l’ultima volta

Quella dell’ora legale è una convenzione che viene adottata in Europa per poter garantire un’ora in più di luce durante le giornate. Una scelta pensata anche per ottenere dei benefici a livello energetico, ambientale ed economico. Tuttavia, il prossimo cambio di orario potrebbe essere l’ultimo.

Si sta infatti da tempo discutendo sull’abolizione del passaggio dall’ora solare all’ora legale. L’Unione Europea, ad oggi, ha lasciato liberi alcuni Paesi di non mantenere l’ora legale e, quindi, di eliminarla definitivamente.

Una scelta unitaria non è però ancora stata presa. Al momento, l’Italia ha deciso di confermare il passaggio dall’ora legale all’ora solare e viceversa. Sarà l’ultima volta o continueremo a sfruttare i vantaggi, accettando anche gli svantaggi, del cambio di orario?

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ora legale, quando scatta e perché potrebbe essere l’ultima volta