Il mio colore non è quello del burqa

Tantissime donne afgane stanno postando le fotografie dei loro abiti colorati sui social network per proteggere la loro cultura, che non è quella del burqa

Foto di Sabina Petrazzuolo

Sabina Petrazzuolo

Lifestyle editor e storyteller

Scrittrice e storyteller. Scovo emozioni e le trasformo in storie. Lifestyle blogger e autrice di 365 giorni, tutti i giorni, per essere felice

Le giovani attiviste di Kabul andate a distribuire il burqa alle altre donne, casa per casa. Perché solo così possono uscire e camminare in strada, solo così possono evitare le punizioni e le violenze dei talebani. E magari chissà, anche riuscire a scappare. Ma quel velo, che ormai è diventato il simbolo dell’oppressione della donna afghana, e che deve essere indossato per forza, non gli appartiene. Né oggi, né mai.

Registrati per continuare a leggere questo contenuto