Matrimonio a tema medievale

I consigli della wedding planner per renderlo speciale senza esagerare

Gentile Alessandra, tra un anno e mezzo mi sposerò realizzando il sogno che ho fin da quando ero bambina!!! Inutile dirti che sono felicissima. Ti scrivo però perché ho un dubbio: mi piacerebbe dare un tema al matrimonio e mi piacerebbe fosse Dame e Cavalieri. La location infatti sarà un castello medioevale e anche le musiche e i camerieri saranno a tema con il periodo storico che più mi affascina, e mi piacerebbe che anche i miei ospiti si ispirassero al Medioevo. Il mio futuro marito però ha paura che io esageri. Mi dai un consiglio?

Sono ormai molti gli sposi che per rendere il proprio matrimonio un momento unico e indimenticabile optano per il matrimonio a tema. Quello medievale è sicuramente uno dei più complessi da realizzare, ma anche tra i più d’effetto. Personalmente credo che un matrimonio non debba diventare una festa in costume, quindi è importante non esagerare per non andare a creare un qualcosa che si discosti troppo dalla sacralità di quel giorno. Quindi, se la location è un bellissimo castello medievale, via libera al tema Dame e Cavalieri, ma senza scendere nella rappresentazione teatrale e senza costringere gli invitati a presentarsi ad una festa in maschera.

Gioca su piccole scelte stilistiche, che catapulteranno i tuoi invitati in quella magica atmosfera, anche con i loro moderni vestiti e accessori. Il tuo abito da sposa deve essere ispirato al periodo storico, con tessuti morbidi  e cadenti, ricercati, ma dalla forma semplice, simile alle tuniche dell’epoca. Il tuo sposo potrebbe portare il classico abito maschile, arricchito magari da qualche accessorio in pelle, una delle stoffe più alla moda nel medioevo. La tua acconciatura potrà essere una morbida treccia decorata da una coroncina di fiori, o due trecce avvolte intorno alla nuca e decorata da piccoli fiorellini.

Le decorazioni dovranno essere semplici. Punta su ferro battuto e candele, lasciando che la bellezza dell’elemento architettonico prenda il sopravvento. I fiori  saranno bianchi, il giglio tra tutti, rappresentante della purezza della donna, tanto decantata nel medioevo. Per il ricevimento punta su un unico e grande tavolo imperiale impreziosito di candelabri e magari un menù a base di carne. La suite grafica per partecipazioni, menù, tableau e libretto messa avrà carte antichizzate e caratteri gotici. La scelta delle bomboniere andrà nella stessa direzione, con oggetti artigianali, in legno o ceramica.

E infine l’animazione: crea una cornice intorno al matrimonio fatta di spettacoli che allieteranno in modo discreto e mai esagerato i tuoi ospiti: giullari, giocolieri, falconieri, musici e mangiafuoco. In questo  modo creerai un’esperienza indimenticabile per i tuoi invitati, ma sempre elegante e di classe.  E tuo marito non potrà dirti di no. Un abbraccio! Alessandra

Matrimonio a tema medievale