Julio Bocca: vita, carriera, curiosità

Julio Bocca è un danzatore argentino tra i più brillanti della scena mondiale, con le sue performance perfette ha incantato e sedotto le platee dei teatri più importanti

Julio Bocca è nato a Buenos Aires il 6 marzo 1967. Figlio d’arte, sua mamma è stata una grande ballerina, inizia piccolissimo sin da quando aveva quattro anni ad avere un contatto con la danza. Nel 1974 dopo gli studi liceali, si iscrive presso la Scuola d’Arte Superiore Teatro Colòn. Sono anni intensi di duro lavoro, si specializza come solista e modella il fisico allenandosi, ma non solo, ha la possibilità di incontrare grandi talenti come Meggy Nero, Lidia Segni, Jose Pares e Gloria Kazda.

Terminato questo percorso di studio e formazione inizia la carriera nel mondo dei professionisti. Debutta nel 1982 come primo ballerino alla Fondazione Teresa Carreno, in Venezuela e presso il Teatro Municipale di Rio de Janeiro, in Brasile. Nel 1985 invece raggiunge un traguardo importantissimo per il futuro, partecipa al Concorso internazionale danzatori di Mosca, in Russia, vincendo la medaglia d’oro nella sua categoria. Un momento chiave che sancisce l’inizio di un riconoscimento professionale in tutto il mondo.

L’anno seguente infatti diventa un giovanissimo direttore e ballerino dell’American Ballet Theatre. Inizia così un lungo periodo che lo vede protagonista con la compagnia in tour, con tappe nelle principali città degli Stati Uniti, Europa e Asia. Ha la possibilità di calcare i palcoscenici dei teatri più importanti come il Bolshoi di Mosca, la Scala di Milano, l’Opera di Parigi, il Kirov di San Pietroburgo, la Zarzuela di Madrid e il Royal Ballet di Londra. In questo periodo ha anche la possibilità di danzare con le prime ballerine più influenti e talentuose del momento come Carla Fracci e Natalia Makarova.

Ogni performance viene elogiata dalla critica che apprezza molto le sue doti interpretative e la tecnica di ballo, fine ed elegante. Nel 1990 viene premiato come miglior ballerino e stella della danza internazionale dall’Associazione americana danzatori. Inarrestabile, collabora con numerose compagnie iniziando nel 1996 quello che definisce “Il giro del mondo”, partendo dal Messico, all’Australia, ad Hong Kong e San Pietroburgo per poi dirigersi verso Italia, Israele, Colombia, Venezuela a tanti altri. Dopo aver incontrato durante un workshop la sua partner abituale e compagna Eleonora Cassano (ballerina argentina), nel 1997 fonda una sua compagnia che chiama con il suo stesso nome, Julio Bocca. Il ritiro dalla scene viene comunicato nel 2007, oggi è direttore artistico del corpo di ballo Sodre, la principale scuola statale artistica in Uruguay.

Julio Bocca: vita, carriera, curiosità