Frasi sulla complicità di coppia da dedicare per un pensiero speciale

La complicità è uno degli aspetti più importanti in un rapporto, perché permette di capirsi con un solo sguardo e senza bisogno di parole

La complicità di coppia è qualcosa di davvero speciale, avviene quando due persone si capiscono con un solo sguardo o con un semplice gesto. Non c’è bisogno di parlare quando c’è la complicità di coppia, perché anche ad occhi chiusi si sa cosa ne penserà l’altro. Non esiste un tempo giusto per affinare questo aspetto di un rapporto: per qualcuno nasce sin da subito, per altri è una prerogativa che si costruisce giorno dopo giorno, ma il risultato è lo stesso.

Le frasi sulla complicità di coppia si possono dedicare al proprio rapporto, magari in un’occasione speciale, oppure ad amici e parenti che vivono questa profonda sintonia. DiLei ha scelto alcune delle citazioni e degli aforismi più romantici e profondi da dadicare, o da dedicarsi, in occasioni speciali.

Frasi sulla complicità di coppia

Capirsi con una semplice occhiata, anticipare un’idea o un pensiero, ridere e piangere assieme: sono solo alcuni dei tanti modi in cui si manifesta la complicità di coppia. Viverla è un grande dono, ci dimostra che il rapporto d’amore è vero, sincero e basato su conoscenza profonda, stima reciproca e amicizia: tutti aspetti che non vanno mai dati per scontati.

Come racchiudere tutte queste peculiarità in frasi emozionanti? Ecco che ci vengono in soccorso citazioni e aforismi celebri per celebrare la complicità di coppia.

  • Sembrava che avessero intorno una bolla invisibile nella quale nessuno poteva entrare a meno che non lo volessero loro.  (Niccolò Ammaniti)
  • Si amavano quei due, si regalavano libri (Erri De Luca)
  • Tenevamo gli occhi fissi nel cielo, e mi pareva che le anime nostre si parlassero attraverso l’epidermide delle nostre mani e si abbracciassero nei nostri sguardi che s’incontravano nelle stelle. (Giovanni Verga)
  • Era l’emozione di sentire la sua voce, di una carezza, dello sfiorarsi delle mani, dello guardarsi negli occhi e capirsi senza parlare. Era stringerti forte per dare, era il sapere che c’era l’altro, il donarsi, una risata complice, lo scoprirsi, per poi amarsi di più e più consapevolmente.  (Romano Battaglia)
  • Fra i rumori della folla ce ne stiamo noi due, felici di essere insieme, parlando piano, forse nemmeno una parola.  (Walt Whitman)
  • Si conobbero. Lui conobbe lei e se stesso, perché in verità non s’era mai saputo. E lei conobbe lui e se stessa, perché pur essendosi saputa sempre, mai s’era potuta riconoscere così.  (Italo Calvino)
  • L’amore consiste nell’essere cretini insieme. (Pail Valéry)
  • Sembravamo fatti per essere incastrati, come se nulla, prima di noi, avesse mai davvero combaciato. (Leah Stewart)
  • L’amore è quella cosa che tu sei da una parte, lui dall’altra, e gli sconosciuti si accorgono che vi amate. Chest’è. (Massimo Troisi)
  • Una delle cose più belle nella vita, è trovare qualcuno che riesce a capirti, senza il bisogno di dare tante spiegazioni! (Khalil Gibran)

Frasi sulla sintonia

Guardare verso lo stesso orizzonte e sentirsi parte della stessa cosa, come se le anime fossero fuse: questa è – anche –  la sintonia, quando i pensieri sono gli stessi, quando si cammina verso lo stesso obiettivo senza neppure dirselo.

Ma come raccontarlo senza troppi giri di parole? Dedicando e dedicandosi frasi sulla sintonia che sappiano sintetizzare la bellezza e la profondità di un rapporto che si basa su questo presupposto.

Ecco una selezione di citazioni e aforismi.

  • È sbagliato pensare che l’amore sia frutto di una lunga conoscenza e di un tenace corteggiamento. L’amore è la sorgente dell’affinità spirituale e se tale affinità non nasce all’istante, non potrà svilupparsi nel corso degli anni e neanche delle generazioni. (Khalil Gibran)
  • Ci sono persone, attimi, respiri, sguardi, odori, cieli e sorrisi che si incastrano proprio in quel punto del cuore dove devono incastrarsi. E non c’è accordo e musica più perfetta. (Fabrizio Caramagna)
  • Non credo nell’anima gemella, ma credo nelle anime che sono in sincronia, anime che rispecchiano l’un l’altro. (Richelle Mead)
  • Di qualunque cosa le nostre anime siano fatte, la mia e la tua sono fatte della stessa cosa. (Emily Brontë)
  • Certi silenzi sono sinonimi di assenza, altri sono ricchi di complicità. (Marc Levy)
  •  Amore non è guardarci l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione. (Antoine de Saint-Exupéry)

Frasi sulla complicità mentale

La complicità mentale è qualcosa di bellissimo che rende una relazione molto più semplice, perché spesso non c’è bisogno di parlare e di dirsi le cose, ma ci si capisce anche solo con uno sguardo. Addirittura può capitare di pensarla allo stesso modo anche quando si è distanti, a testimonianza che il legame è davvero unico e raro.

Ecco alcune citazioni per raccontare la bellezza della complicità mentale.

  • Era dolce e bello sapere che tra loro due c’erano segreti che tessevano una vita sottile e leggera sull’altra vita, quella reale.  (Clarice Lispector)
  • Lo sguardo alle volte può farsi carne, unire due persone più di un abbraccio.  (Dacia Maraini)
  • Quando non si cade nella trappola della facilità, si instaura un altro tipo di rapporto, basato sulla complicità. È una relazione più duratura e molto più forte.  (Claudia Cardinale)
  • C’è un modo di entrare in contatto tra esseri umani più percettivo e affidabile della parola, fatto di sguardi, silenzi, gesti e messaggi ancora più sottili; è il modo in cui un essere umano nel suo intimo risponde al richiamo di un altro, quella silenziosa complicità che nel momento del pericolo dà alla muta domanda una risposta più inequivocabile di qualsiasi confessione o argomentazione, e il cui senso è semplicemente questo: io sono dalla tua parte, anch’io la penso così, condivido la tua preoccupazione, noi due siamo d’accordo. (Sándor Márai)
  • La complicità non v’è dubbio, è una sorta di linguaggio silenzioso, un incontro di pensieri e di gesti taciuti, è un vero lusso e chissà, forse per natura, concesso a pochi eletti. (Anna Rijtano Mallus)
  • Ci addormentavamo vicini vicini, senza che ci importi dove inizia uno e finiva l’altro, né di chi sono queste mani o questi piedi, in una complicità così perfetta che ci incontravamo nei sogni e il giorno dopo non sapevamo chi aveva sognato chi e quando uno si muove tra le lenzuola l’altro si accomoda negli angoli e nelle curve e quando uno sospira sospira anche l’altro e quando uno si sveglia si sveglia anche l’altro. (Isabel Allende)
  • Ti capirei se non dicessi neanche una parola. Mi basterebbe un solo sguardo per immaginare il mare blu (Elisa)