Le fragole-ananas arrivano in Italia: cosa sono e come si coltivano

Hanno la forma delle fragole tradizionali ma il sapore acidulo dell'ananas. Sono bianche coi puntini rossi e arrivano dal Sud America

fragole-ananas3-1217

Fragole-ananas

Si chiamano pineberry, in italiano fragole-ananas o fragole-ananasso, perché hanno la forma delle fragole tradizionali, ma il gusto acidulo tipico dell’ananas. Sono bianche e hanno i puntini rossi. Ma non spaventatevi non si tratta di un frutto creato in laboratorio con qualche strana manipolazione genetica.

Le fragole-ananas sono antichissime, erano conosciute già nel 1700 in Sud America. Nel 1766 è stato l’agronomo Antoine Nicolas Duchesne a mescolare le due qualità esistenti per realizzare una variante più grande e succosa.

Qualche anno fa data la scarsità delle richieste il frutto ha rischiato di estinguersi, ma grazie al lavoro di alcuni coltivatori olandesi si è riusciti a salvare il frutto esotico francese originario, la fragrassa-ananassa.

Oggi le fragole-ananas sono diventate cool e vale proprio la pena provarle. Ma non vi conviene acquistarle, soprattutto se siete delle amanti del km0. Infatti vengono vendute solo in Inghilterra, Francia e Olanda. Meglio coltivarle. Ora potete trovare anche in Italia i loro semi grazie al sito Bakker.com.

Le pineberry non sono difficili da far crescere. Si possono coltivare anche sul balcone. Vi occorrerà un terreno fertile, ricco di humus, né troppo umido né troppo secco. I frutti maturano a maggio-giugno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le fragole-ananas arrivano in Italia: cosa sono e come si coltiva...