Divano e sedute in velluto: i trucchi per pulire le macchie

Elegantissimi e bellissimi da vedere ma non troppo facili da pulire, ecco tutti i trucchi per trattare i divani in e ripulirli velluto dalle antiestetiche macchie

Il velluto è un tessuto bellissimo da indossare per l’autunno e l’inverno ma anche molto elegante da utilizzare come rivestimento di divani, poltrone, sedie e cuscini. Purtroppo, però, la bellezza del velluto è direttamente proporzionale alle difficoltà che si riscontrano ogni qual volta dobbiamo trattarlo per pulirlo.

Il segreto per evitare antiestetiche macchie sui divani (o poltrone) di velluto sarebbe quello coprirli con un copridivano di stoffa lavabile in lavatrice, cosa consigliata nelle stagioni più calde per evitare che il calore del velluto ci renda insopportabile sedervisi sopra, ma al contempo soluzione che non ci permette di sfoggiare la bellezza del nostro arredamento che deve tutto questo problematico – ma stupendo! – rivestimento.

A questo punto, onde evitare di nasconderlo, non resta che imparare e mettere in pratica le migliori tecniche per pulire le nostre sedute foderate in velluto. Tanto è inutile sperare che non si macchino, soprattutto se siamo persone che amano fare cene, aperitivi o party in casa e se abbiamo bambini e animali.

I prodotti essenziali per trattare le macchie sui tessuti velvet sono fondamentalmente: il borotalco (che agisce solo su macchie fresche), il sapone di Marsiglia e la spuma a secco che non può mancare se avete sedute in velluto in casa.

A questi prodotti vanno aggiunti anche accessori che ci serviranno poi per trattare manualmente il velluto, ossia: panno in microfibra, aspirapolvere, spazzola delicata e asciugacapelli.

Quando, come e in quale combinazione vanno usate tutte queste cose? Ve lo spieghiamo noi!

Divani e sedute di velluto, vietato sfregare o usare la lavatrice

Prima di capire cosa bisogna fare per pulire una seduta in velluto macchiata conviene capire ciò che assolutamente non va fatto.

Per prima cosa, quando si tratta di velluto, scordiamoci di avere una lavatrice. Il tessuto (sempre che il divano, la poltrona o le sedie siano sfoderabile, cosa rara per quelli in tessuto) non può di certo essere lavato in casa.

In secondo luogo, evitiamo assolutamente di sfregare la macchia con spazzole dure e detersivi per panni qualunque. Il colore e la texture del velluto, i cui giochi cromatici sono parte della sua unicità, potrebbe rovinarsi irrimediabilmente e creare un danno ancora più grave della macchia stessa, oltre che espanderla.

Divano e sedute in velluto macchiate: pulizia immediata!

Mettiamo caso di avere degli ospiti in casa durante un aperitivo in salone, in molti sono seduti sul nostro divano e a uno di loro scappa di mano una tartina o il bicchiere di prosecco che finisce direttamente sul nostro amato divano di velluto.

Prima di tutto niente panico: manteniamo i nervi saldi e ricordiamoci che dobbiamo agire subito. Più è fresca la macchia e meno sarà tragico il danno e le sue conseguenze.

Le sostanze grasse o liquide che cadono su un divano in velluto e lo macchiano devono subito essere cosparse di borotalco in modo che questo le assorba. Il borotalco, dopo qualche ora (almeno dodici) andrà poi semplicemente aspirato con un’aspirapolvere che abbia una testina adatta.

Dopo l’aspirazione il velluto potrebbe risultare un po’ più opaco: non preoccupatevi, c’è un segreto che a breve sveleremo per risolvere anche questo problemino.

Sapone neutro o di Marsiglia per il velluto macchiato

Se proprio non ci siamo accorti del danno che è stato fatto al nostro divano, e quindi la macchia si è seccata, o se la stessa macchia è particolarmente testarda, l’unica cosa che ci rimane è tentare di pulirla.

Una delle soluzioni fai da te più efficaci è quella di utilizzare un sapone che deve essere rigorosamente neutro, come ad esempio il sapone di Marsiglia.

Il miglior sapone di Marsiglia per rivestimenti in divani è quello solido: grattugiatelo in una ciotola, versate dell’acqua tiepida e trasferite tutto in uno spruzzino.

Agitate il flacone in modo che il sapone si sciolga e spruzzate direttamente sulla macchia. Dopo di che procedete a strofinare delicatamente con un panno in microfibra e vedrete che il vostro divano (o qualsiasi altro mobile o indumento in velluto) sarà salvo.

Divano e sedute in velluto: la spuma a secco salvavita

Se amate indumenti o mobili in velluto tra i vostri detersivi non deve e non può mancare la schiuma a secco. Questo prodotto è un vero e proprio trattamento di pulizia che si usa solitamente per gli interni della macchina ma che è perfetto anche per il velluto.

La schiuma a secco va applicata esclusivamente sulla zona da trattare e fatta agire per qualche minuto affinché abbia il tempo si penetrare tra le fibre e rimuovere lo sporco senza intaccare minimamente la stoffa e lasciandola asciutta.

La spuma in eccesso va poi rimossa sempre delicatamente con un panno in microfibra .

Spazzole delicate per il velluto

Spazzolare il velluto abbiamo detto che è vietato ma ogni regola ha le sue eccezioni e se ci muniamo di una spazzola con setole particolarmente morbide possiamo anche utilizzarla per pulire vestiti o mobilio di velluto da residui di polvere briciole o capelli.

Cercate però di essere sempre molto dolci, evitate di fare pressione o di andare troppo velocemente. Il velluto è un tessuto delicato e come tale va trattato: anche nella pulizia va accarezzato.

La spazzola con fibre delicate (come quelle di camoscio) è perfetta anche per dare lucentezza al velluto e quindi per rinvigorirlo qualora siamo stati, ad esempio, costretti a usare il borotalco per trattare immediatamente una macchia. Provate questo trucchetto: accendete l’asciugacapelli e puntatelo verso la zona di velluto sa trattare e nel frattempo spazzolatela contropelo.

Come pulire un divano e le sedute in velluto (con e senza macchie)

Al di là che ci sia una macchia o meno, il velluto va comunque di tanto in tanto pulito sia per renderlo più lucido sia perché è un tessuto che tende a catturare molta polvere.

Per pulire divani, poltrone o sedie di velluto è abbastanza semplice. Partite con un aspirapolvere utilizzando la testina adatta per i tessuti per levare il grosso e aspirare bene negli angoli. Utilizzate spazzola e asciugacapelli per ridare lucidità al velluto.

Se trovate qualche macchia di cui non vi eravate accorti procedete o con il sapone di Marsiglia o con la schiuma a secco e strofinate delicatamente con un panno in microfibra.

Ricordatevi che le spazzole, anche quelle delicate, possono essere usate solo su velluto asciutto e non su quello trattato con acqua e sapone di Marsiglia o con spuma a secco perché potrebbero davvero rovinare le fibre velvet dei mobili.