Guzmania

Pianta tropicale sempreverde, spesso epifita, necessita di altre piante come sostegno per svilupparsi. Le foglie lanceolate e rigide, di un bel verde lucido, sono arcuate e sovrapposte alla base, in modo da formare una cavità che trattiene l’acqua; hanno brattee rosse che durano a lungo e circondano fiori gialli poco durevoli raggruppati in un’infiorescenza.

Descrizione

  • Famiglia – Bromeliaceae
  • Genere – Guzmania raggruppa circa 100 specie
  • Nome botanico – Guzmania lingulata
  • Provenienza – Sudamerica
  • Sviluppo – Lento, la pianta impiega 2 anni per diventare adulta
  • Altezza – 30 cm
  • Difficoltà – Media
  • Periodo fioritura – Primavera – estate

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa o penombra, evitate il sole diretto
  • Temperatura: Ideale 24 °C, minima 18 °C, teme il freddo ma tollera temperature elevate
  • Umidità: Elevata, posizionate un sottovaso con ghiaia bagnata e nebulizzate le foglie tutti i giorni da aprile a ottobre
  • Terriccio: Ben drenato, a base di torba e sabbia grossa
  • Acqua: Abbondante in estate, 2/3 volte la settimana; riducete a 1 volta nei mesi invernali. Lasciate circa 2 dita d’acqua nell’imbuto di rosetta. Preferibile acqua non calcarea, meglio se piovana
  • Concimazione: Durante la fioritura, 1 volta al mese, con un fertilizzante liquido aggiunto all’acqua di annaffiatura
  • Rinvasatura: Non si effettua, ha radici ridotte che non necessitano di tanto terriccio
  • Potatura: Eliminate solo le foglie secche e tagliate alla base il fiore appassito
  • Moltiplicazione: In primavera staccate dalla pianta madre i germogli basali e piantateli in singoli vasi; quando hanno sviluppato radici proprie e raggiunto la metà delle dimensioni della pianta madre, piantateli singolarmente

Il rimedio

Foglie che scuriscono e si afflosciano: l’acqua in eccesso ha marcito le radici. Fate asciugare completamente e, per bagnare la pianta, versate l’acqua nell’imbuto di foglie per circa due dita
Apici fogliari secchi: ambiente secco. Nebulizzate le foglie con acqua tiepida e aggiungete un sottovaso con ghiaia bagnata
Foglie, fiori e germogli deformati e appiccicosi: afidi verdi sulle foglie dove depositano la melata. Utilizzate un insetticida specifico
Dopo la fioritura le foglie avvizziscono: la pianta ha terminato il suo ciclo vitale. Staccate i giovani germogli basali e trapiantateli in piccoli vasi

Il consiglio

Sostituite ogni 2 settimane l’acqua nell’imbuto a rosetta e nebulizzate le foglie con acqua tiepida e non calcarea

Lascia un commento

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Guzmania