Dieta, le migliori della settimana dal 14 al 20 febbraio

Scopriamo quali sono gli alimenti perfetti per la nostra dieta invernale, ottimi per fare il pieno di nutrienti importanti

Le verdure, lo sappiamo bene, dovrebbero essere alla base di una corretta alimentazione. Povere di calorie e ricche di importanti sostanze nutritive, sono perfette per qualsiasi dieta (soprattutto se si vuole perdere qualche chilo) e non hanno quasi mai controindicazioni. E poi, con un pizzico di fantasia, possono diventare davvero buonissime! Scopriamo quali sono quelle da portare in tavola per l’inverno.

Finocchi, proprietà e benefici

Il grande contenuto di acqua e fibre fa del finocchio l’alimento ideale per una dieta detox. In particolare, è ottimo per sgonfiare pancia e gambe, ma anche per riuscire a perdere peso in maniera facile e salutare. Questa verdura ha pochissime calorie, perché contiene soprattutto acqua: per questo motivo, se consumata cruda, ha un’importante azione diuretica e contribuisce notevolmente a combattere la ritenzione idrica.

Le sue fibre, invece, aiutano a digerire e migliorano il transito intestinale. A questo proposito, dobbiamo notare la presenza di sostanze come anitolo e fenicone, che hanno potere antifermentativo e quindi contrastano il gonfiore addominale. Tra i sali minerali spicca principalmente il potassio, che tiene sotto controllo la pressione e riduce il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Il finocchio, infine, è ricco di fitoestrogeni che regolano gli ormoni femminili: può aiutare contro la sindrome premestruale e i sintomi della menopausa.

Indivia, tutte le sfumature del benessere

Tante sono le varietà di indivia, che hanno in comune un sapore amarognolo non apprezzato da tutti. Ma nella nostra dieta sono fondamentali: ad esempio, sapevate che sono proprio le sostanze responsabili del loro gusto così particolare a stimolare il senso di sazietà e ad aiutarci così a dimagrire più facilmente? Le proprietà dell’invidia (in qualsiasi sua forma) sono però molte altre. Questa verdura ha infatti un’importante azione diuretica, contribuendo così a favorire la depurazione dell’organismo.

Le fibre agiscono invece sull’apparato gastrointestinale, mentre il potassio svolge la sua efficacia sul sistema cardiovascolare e sui reni. Anche a livello vitaminico, l’indivia ha un profilo nutrizionale molto interessante: vi troviamo le vitamine A e C, potenti antiossidanti che contrastano la formazione dei radicali liberi. E poi le vitamine del gruppo B e l’acido folico, fondamentale soprattutto per le donne in gravidanza.

La dieta con il peperoncino

Piccante e saporitissimo, il peperoncino è anche un vero toccasana per l’organismo. Per questo dovremmo proprio inserirlo nella nostra dieta, anche in piccole dosi, a meno che non ci siano controindicazioni (è infatti sconsigliato nelle donne in gravidanza e in allattamento e in chi soffre di problemi gastrici). Quali sono i suoi benefici per la salute? Un recente studio, che ha coinvolto oltre 22mila persone, ha evidenziato che il peperoncino può ridurre il rischio di morte per infarto e per ictus dal 40% al 50%.

Ma non solo: la dott.ssa Valentina Schirò, biologa nutrizionista specialista in Scienze della alimentazione a Palermo, ci ha spiegato perché può aiutare a stimolare il metabolismo. Diverse ricerche hanno infatti dimostrato che un’assunzione regolare di peperoncino incrementa la termogenesi, quel processo che contribuisce a bruciare i grassi. Inoltre è in grado di stimolare il senso di sazietà, riducendo al contempo il senso di fame.