Come massaggiarsi da soli collo e spalle

Soffri di dolori alla cervicale? Scopri come attenuarli con l'aiuto di un massaggio e dei giusti movimenti, da fare anche comodamente da sola

Vita sedentaria, colpi di freddo o sforzi e strappi muscolari sono solo alcune delle cause della cervicalgia, ovvero quei fastidiosi dolori che colpiscono la muscolatura del collo e della testa, spesso irradiandosi verso la parte alta delle braccia e della schiena. Il problema può avere diverse gradazioni: si va dal lieve torcicollo, caratterizzato da un leggero fastidio nei movimenti di rotazione del collo, fino ad arrivare all’ immobilità totale, accompagnata da nausea e capogiri. Nella quasi totalità dei casi, tuttavia, è sufficiente un massaggio per attenuare i sintomi dei dolori cervicali: scopri in questo articolo come effettuarlo senza l’aiuto di un esperto.

Dolore al collo: quali sono le cause

Prima di procedere con un automassaggio, è necessario identificare quali sono le cause del torcicollo, così da intervenire nel miglior modo possibile. In molti casi i dolori alla cervicale sono causati da:

  • postura sbagliata assunta nell’arco della giornata o della notte;
  • assenza o eccesso di attività fisica;
  • stress;
  • colpi di freddo;
  • movimenti bruschi o improvvisi che possono provocare un trauma (colpi di frusta);

Qualora tuttavia ci si trovi spessissimo a fare i conti con collo irrigidito e dolore persistente si potrebbe essere in presenza di patologie più gravi, come cervicalgia cronica, artrosi cervicale o un’ernia del disco. In questi casi è necessario rivolgersi ad un medico.

Come effettuare un automassaggio su collo e spalle

Se il vostro dolore cervicale è la conseguenza diretta di un periodo particolarmente stressante, vi consigliamo di intervenire con un bel massaggio quotidiano, magari da abbinare a qualche minuto di stretching. Non siete particolarmente ferrate in materia? Seguite le nostre istruzioni.

Prima di tutto bisogna esser coscienti del fatto che per fare un buon massaggio bisogna liberare la mente da altri pensieri. I muscoli potrebbero infatti restare tesi e il massaggio risulterebbe inutile, se non addirittura dannoso. Respirate quindi a fondo e svuotate la testa: adesso siete pronte per iniziare! Iniziate con delle circonduzioni del collo, prima in un senso e poi nell’altro. Alzate le spalle il più possibile e poi, espirando, lasciatele cadere. Appoggiate i pollici alla base della testa e eseguite delle leggere frizioni circolari verso l’esterno. Con la testa leggermente flessa in avanti, avvolgete la parte posteriore del collo e massaggia con delle morbide pressioni. Tenendo il collo in basso, pizzicate con la mano destra delicatamente il trapezio sinistro, nella parte del muscolo che inizia dalla nuca fino alla clavicola.

Eseguite dei movimenti semicircolari, spostando la mano lungo tutta la linea del muscolo, dalla clavicola alla nuca. Eseguite questi movimenti dal basso verso l’alto e viceversa. Massaggiate la zona usando pollice e indice ed applicate un po’ di olio da massaggio. Ripetete i precedenti 3 punti anche dall’altro lato. Quindi posizionate la mano sinistra sul trapezio destro ricordando di tenere il braccio opposto rilassato e lungo il fianco. Spostatevi ora sulla zona lombare. Con le mani aperte e le dite rivolte verso il basso, esegui dei veloci movimenti, alternando sfioramenti circolari e lineari.

Automassaggio su collo e spalle in pochi minuti

Se avete una vita particolarmente frenetica e pensate di concedervi un massaggio in ufficio, magari in pausa pranzo, ecco un’alternativa più rapida. Lasciate cadere le braccia lungo il corpo e abbandonate la testa sul collo. Portate quindi entrambe le mani dietro il collo ed applicate una leggera pressione con le dita dall’alto verso il basso. Durante l’operazione dondolate leggermente la testa. Afferrate con una mano il retro del collo e massaggiate energicamente, reclinando il capo leggermente all’indietro. Incrociate le mani dietro il collo e “pizzicatevi” i muscoli. A questo punto massaggiate con le nocche entrambi i lati del collo. Badate bene a massaggiare sia la parte davanti che quella posteriore. Picchiettate mento, collo e spalle davanti e dietro, come se il vostro corpo fosse una testiera. Sciogliete le spalle ruotando avanti e indietro.

Automassaggio rilassante per collo e spalle

Se avete bisogno di rilassare la zona del collo e delle spalle, che risultano contratte a causa di posture sbagliate assunte sul lavoro, potreste invece pensare ad un altro tipo di massaggio. Iniziate sfiorando delicatamente il muscolo sinistro tra collo e spalla. Posizionate le dita lungo il trapezio e mantenete una pressione costante. Inspirate ed espirando flettete la testa dalla parte opposta. Dopo aver buttato fuori tutta l’aria restate in apnea per qualche secondo. Poi tornate in posizione centrale. (Ripetete questo passaggio per 3 volte). Inspirate di nuovo ed espirando ruotate la testa dalla parte opposta al muscolo. Buttate fuori l’aria ed aspettate qualche secondo prima di inspirare. Durante tutto lo svolgimento del massaggio, mantenete una pressione costante delle dita sul muscolo. Ripetete anche questo passaggio per 3 volte. Eseguite qualche circonduzione in un senso e nell’altro. Ripetete la sequenza dalla parte opposta

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come massaggiarsi da soli collo e spalle