Unghie con puntino: come realizzare una manicure minimal ma di gran moda

È la manicure protagonista dei social: facile da realizzare, elegante e particolare, come si realizzano le unghie con puntino?

Camilla Cantini Beauty blogger

La manicure con puntino è una delle più viste sui social e richieste ad onicotecniche. Si può realizzare con il gel, il semipermanente ma è anche facile da realizzare a casa, con del semplice smalto. Piace perché adatta ad ogni forma di unghia, da quella stondata a quella naturale, corta, lunga, a stiletto o squadrata. È originale e particolare, ma al tempo stesso delicata e raffinata. Un tocco di estro in una manicure di per sé molto minimalista, che prevede la stesura di uno smalto base, decorato con un piccolo puntino al centro, con variazioni sul tema.

Fonte: 123rf

Per realizzare la manicure con puntino, come prima cosa vi basterà uno smalto neutro, simile al colore della vostra pelle. Rosato, beige, più lattiginoso, più coprente o anche solo trasparente, che lasci intravedere l’unghia naturale. Dopo aver applicato la base rinforzante per proteggere l’unghia, procedete con due passate del colore prescelto. Una volta asciugate, procedete scegliendo un colore per realizzare i puntini. I più classici sono il nero ed il rosso, ma potete prendere ispirazione dal trend pastello, perfetto per l’estate.

Fonte: 123rf

Gli strumenti per realizzare i puntini sono diversi ma di facile reperibilità. Il dotter altro non è che un tool con il manico in legno e una punta in acciaio che termina con un piccolo pallino, di varie dimensioni, e si utilizza per creare nail art. Intingetelo in una goccia di smalto e, con un solo movimento deciso ma delicato, posizionatelo al centro dell’unghia, in basso. Cercate di non ripassarlo più volte per non rovinare la forma, imparerete velocemente a dosare la quantità di smalto necessaria. In alternativa, però, potete utilizzare strumenti che trovate in casa. Ad esempio la punta di una penna a sfera o di una forcina farà al caso vostro, mentre se volete un pallino molto grosso potrete servirvi di un cotton fioc, meglio se di quelli in silicone riutilizzabili.

Fonte: 123rf

Una volta terminate entrambe le mani, passate uno strato di top coat per proteggere il disegno e far durare la manicure più a lungo. Questa è la versione base, ma potete sbizzarrirvi liberando la fantasia e sperimentando con vari colori. Ad esempio potete realizzare una manicure ombré con varie gradazioni dello stesso colore, come tono di base, su cui applicare puntini a contrasto. Oppure potete realizzare un puntino di tonalità diverse su ogni dito, dando un tocco di colore discreto e delicato. O ancora, potete posizionare il puntino in una posizione diversa su ogni unghia, rendendo così la manicure geometrica ma meno rigorosa, più libera. Tante sono poi le idee che vedono intersecarsi altre linee e figure geometriche oltre al classico puntino… insomma, è una nail art facile ma con cui potersi divertire a creare sempre combinazioni diverse.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unghie con puntino: come realizzare una manicure minimal ma di gran mo...