Differenze tra gommage e scrub per il viso

Scrub e gommage sono due trattamenti per esfoliare la pelle molto diversi, ecco quale preferire per il proprio viso

Se ti piace curare la tua pelle, avrai di certo pensato a che cosa scegliere tra gommage o scrub. Sono due trattamenti simili e al tempo stesso diversissimi, che hanno in comune lo scopo: quello di esfoliare la pelle.

La differenza tra gommage e scrub sta nella delicatezza del trattamento, che è più evidente nel primo rispetto al secondo. Proprio per questo motivo mi sento di consigliarti il gommage per la pulizia del viso, specialmente se la tua è delicata. Ma vediamo nel dettaglio di che cosa si tratta.

Che cos’è il gommage

Un consiglio sul gommage viso e quando farlo viene dagli estetisti, che affermano che questo trattamento vada praticato una volta a settimana o al massimo ogni 15 giorni, per avere una pelle pulita e lucente. In questo modo verranno eliminate tutte le cellule morte. Per eseguire il trattamento correttamente si devono seguire due passaggi:

  • applicare il prodotto sulla pelle umida, evitando il contorno occhi e le labbra, con movimenti circolari;
  • risciacquare con cura e applicare una crema idratante.

Che cos’è lo scrub

A cosa serve lo scrub viso? Ha lo scopo di esfoliare la pelle ma per farlo usa l’azione meccanica di micro particelle contenute all’interno del prodotto, che può avere consistenza cremosa o gel. Anche in questo caso l’applicazione si fa con movimenti circolari, che permettono alle sfere di intrappolare le impurità della pelle. Esistono trattamenti scrub viso per pelle grassa e trattamenti scrub viso per pelle secca. I trattamenti scrub possono essere fatti anche in estate, per illuminare la pelle del viso, ma attenzione a non farli prima di esporti al sole, per evitare eritemi.

Meglio scrub o gommage per il trattamento viso?

Il gommage è il trattamento viso migliore, anche solamente per la sua azione più delicata. Ciò è reso possibile dalla diversa composizione del prodotto, rispetto allo scrub; nei gommage la percentuale di crema è maggiore, ricca di nutrienti e di olii vegetali. Per goderti pienamente questo trattamento viso ti consiglio di farlo mentre dedichi l’intera giornata al tuo benessere, a coccolarti un po’ nella tua spa casalinga, magari immersa in un bagno profumato e illuminata dalla luce delle tue candele preferite.

Alternativa a scrub e gommage: il peeling

Se sia i trattamenti scrub che il gommage ti hanno lasciata insoddisfatta puoi provare a pulire la tua pelle in profondità, con un peeling viso. Si tratta di un trattamento più profondo, di tipo chimico, che prevede l’uso dell’acido glicolico, che favorisce il ricambio cutaneo. In un solo gesto vengono eliminate tutte le cellule morte che si trovano sullo strato superficiale dell’epidermide. Il peeling, per non rovinare la pelle del tuo viso, deve essere sempre fatto da un professionista.

Controindicazioni del gommage

Il gommage può essere fatto sempre, anche in giovane età, infatti sono veramente rare le situazioni in cui viene sconsigliato. Naturalmente una di queste è quando hai la pelle irritata o quando sono presenti delle couperose, che il massaggio esfoliante non farebbe altro che peggiorare. La pelle sensibile va protetta in tutti i modi, in particolar modo quella del viso, il nostro biglietto da visita.

Differenze tra gommage e scrub per il viso