Eyeliner: come applicarlo per uno sguardo magnetico

Corregge, definisce, valorizza: l'eyeliner e i suoi segreti

Per imparare come applicare perfettamente l’eyeliner, non c’è niente di meglio che passare una sessione serale a provare e riprovare per scoprire gli effetti che ha sul proprio viso. L’eyeliner non è paragonabile alla matita, anche se quest’ultima conserva tutto il fascino di un make up tradizionale. L’eyeliner ha segnato l’ingresso nel terzo millennio innovando il make up in modo rivoluzionario: un tratto fluido e marcato che, sebbene ad alcune non piaccia per la sua nitidezza, risulta facile da usare e regala effetti diversi che con la matita sono difficili da realizzare.

Chi lo ama apprezza la possibilità di creare grafismi degni di Picasso e la versatilità che l’accompagna, oltre alla definizione dello sguardo che regala, decisamente diversa rispetto alla matita. Qualche consiglio? Se sei una principiante è meglio scegliere un prodotto waterproof e facile da applicare: esistono prodotti dotati di pennelli morbidi a collo di cigno e piegati, con pesi studiati per aiutare a disegnare linee precise e sottili. Se invece hai superato il primo stadio, puoi provare pennelli di spessore più importante.

Per quanto riguarda i colori, meglio incominciare con un classico nero o un brown e lasciare gli altri colori a tempi migliori, quando il tremore delle mani avrà lasciato il posto a una mano ferma e audace. Banditi anche l’eyeliner glitterati o quelli particolari sempre per lo stesso motivo.

Con l’eyeliner puoi correggere anche qualche piccolo difetto. Se vuoi allungare gli occhi devi posizionare l’eyeliner a metà della rima superiore e tracciare una riga evidente e di spessore medio fino alla fine dell’occhio volgendo il tratto all’insù come per disegnare una piccola coda. Questa darà slancio e lunghezza all’occhio senza essere esageratamente visibile. L’obiettivo è arrivare a realizzare uno dei trend dell’anno: il cat eye.

Se vuoi avere uno sguardo più intenso puoi partire dall’angolo interno dell’occhio, tracciare la linea spessa verso l’alto sulla rima superiore e poi un’altra linea su quella inferiore che si congiunga con la coda disegnata prima. L’effetto è molto anni Sessanta, ma allunga l’occhio in modo netto. Se lo spessore è rilevante gli occhi sembreranno anche più grandi. Puoi anche giocare con due linee che non si incontrano, alla maniera egizia.

Un altro modo per ingrandire gli occhi è quello di usare l’eyeliner nero sulla rima superiore e uno di un colore diverso, magari marrone, sulla rima inferiore: questo, crea un effetto ottico che fa sembrare gli occhi più grandi.

L’errore da non fare mai è quello di creare delle code all’ingiù all’estremità dell’occhio: se sembra di allungare l’occhio, il risultato è uno sguardo triste e “cadente” come quello dei vecchi Pierrot.

Ora procedi con il make up e se hai bisogno di qualche idea in più, guarda questa gallery.

 

Eyeliner: come applicarlo per uno sguardo magnetico